CANI DA CACCIA

E' l'armatura indossata da Asterione nell'anime e nel manga. Appartiene alla stirpe delle armature d'Argento e non cambia mai forma nel corso della serie. Oltre ad Asterione, è indossata anche da un Cavaliere sconosciuto del 1700 e da un altro nel 1500.

Episodi: 25-26; manga n 5-6 (edizione StarComics); Lost Canvas n 1, 11 (1 e 2, 21 e 22 italiani).

Indossata da: Asterione (anime), Asterione, sconosciuti (manga).

Numero pezzi: 11

Armi/pezzi speciali: Nessuno.

Anime

Storia: Le origini dell'Armatura dei Cani da Caccia sono avvolte nel mistero e neanche il luogo in cui essa è normalmente custodita è ufficialmente conosciuto, anche se le due località più probabili sono l'Australia ed il Grande Tempio. Come tutte le armature di Atena è normalmente riposta in uno scrigno o Pandora Box (vedi più in basso). Non vi sono particolari miti che la riguardano, ed ha avuto almeno tre proprietari conosciuta nella storia. Copre una buona percentuale del corpo, nella media delle armature di argento viste nell'anime, ed ha una buona resistenza ai colpi. Come tutte le armature, è dotata di una vita propria, può essere indossata solo in difesa della giustizia e "muore" in caso di danni troppo pesanti. Danni minori invece si riparano da soli col tempo, e la cosa avviene più in fretta se la corazza è riposta nel suo scrigno.

Nel corso della serie, viene leggermente danneggiata solo da Castalia (almeno nella versione anime, nel manga i danni sono molto più estesi). In seguito alla morte di Asterione, viene riportata da qualcuno al Grande Tempio.

Descrizione: L'armatura è composta da 11 pezzi: due schinieri, che vanno dal piede al ginocchio; due ginocchiere, che coprono la rotula; un cinturino, che copre la vita ed i fianchi; due bracciali, che vanno dalle dita ai gomiti; il pettorale, che protegge il torace, parte dell'addome e la schiena; i coprispalla; il diadema. Il colore principale è il bianco argentato, con decorazioni in lilla e giallo. Vediamo ora i pezzi uno per uno:

L'elmo è a maschera, e protegge la fronte, gli zigomi ed il lati del viso, fino a metà mascella, lasciando però scoperti la nuca e la maggior parte del cranio e delle tempie. È un pezzo formato da elementi abbastanza sottili, uniti da una piccola fascia metallica semicircolare che va da un orecchio all'altro, passando attorno agli occhi ed attraversando la fronte. Non è chiaro se questa fascia si estenda anche dietro la testa, scomparendo tra i capelli per mantenere l'elmo sul posto, o se sia la semplice pressione delle protezioni per le orecchie ad impedire al pezzo di cadere. Al centro della forma, perpendicolare al resto della maschera, si trova un enorme fregio a forma di V, che raffigura idealmente le orecchie del segugio. La punta inferiore è abbastanza sottile e si insinua tra le sopracciglia, terminando alcuni centimetri prima del solco del naso. Le due estremità superiori, praticamente delle antenne per lunghezza, si estendono per parecchi centimetri verso l'alto, allargandosi contemporaneamente verso l'esterno. La base è abbastanza sottile, ma da circa metà diventano più grandi, terminando in bordi squadrati angolati diagonalmente verso l'alto. Al centro della fronte si trova anche una decorazione con la forma stilizzata di una testa di cane vista dall'alto. Le protezioni per le tempie sono angolate diagonalmente verso il basso, in modo da seguire la direzione della mascella. In alcune immagini, sono angolate anche verso l'interno, come se dovessero idealmente incrociarsi. Hanno forma semiconica, essendo piatte dal lato della testa di Asterione ed arrotondate sull'esterno. Partono più o meno dalla base delle orecchie e, dal momento che la punta del cono è orientata posteriormente, si allargano man mano che scendono verso la bocca, terminando a circa metà guancia. La punta invece si estende oltre il bordo posteriore del cranio per qualche millimetro. A parte il fregio dorato, il pezzo è completamente bianco.

I coprispalla assomigliano nella forma a quelli della prima armatura di Pegasus, ma il bordo inferiore, anzichè essere orizzontale come nel caso di quest'ultima, scende prima verso il basso, per poi cambiare direzione più o meno a metà e piegarsi di nuovo verso l'alto. Questo permette al pezzo di coprire in misura un pò maggiore pettorale e schienale, anche se gli dà una forma un pò squadrata. Partono a pochi centimetri dalla base del collo, sono orizzontali e concavi, in modo da circondare la spalla su tre direzioni, e si estendono di vari centimetri verso l'esterno. Se Asterione allargasse le braccia, probabilmente coprirebbero parte del bicipite. Come detto, i coprispalla sono agganciati a pettorale e schienale, il che permette loro di ruotare quando Asterione alza il braccio, diventando quasi paralleli con la testa. Possiedono inoltre un secondo strato, formato da una sottilissima piastra metallica semicircolare, che avvolge la cima dell'omero, coprendola soprattutto sul lato esterno. Questo pezzo non è uniforme ma si restringe man mano che scende, terminando a punta, e questo fa si che i lati anteriore e posteriore siano difesi solo in parte. Nonostante questa leggera protezione per attacchi laterali, l'impressione generale è che i coprispalla siano stati pensati per proteggere da colpi vibrati dall'alto più che da attacchi frontali. Sono completamente bianchi ad eccezione dei bordi, lilla.

Il pettorale anche in questo caso è un pezzo molto semplice, una piastra metallica che avvolge il torace e la schiena, passando lungo i fianchi e sotto le ascelle. Come nei casi di Moses ed Eris, non parte dalla gola ma è a girocollo, o meglio a V, dal momento che le piastre che coprono i muscoli pettorali sono squadrate e si uniscono al centro del torace appunto disegnando una V. Medesima figura, ma capovolta, viene disegnata dall'unione dei bordi inferiori delle piastre del torace. Nel complesso, il pezzo copre la metà superiore del petto, proteggendo cuore, polmoni e buona parte dello sterno, ma lasciando del tutto scoperto l'addome. I bordi superiori laterali sono coperti dai coprispalla, mentre quelli inferiori laterali passano lungo i fianchi e sotto le ascelle, andando a formare lo schienale. Quest'ultimo ha una forma simile al pettorale, ma il bordo inferiore è uniforme ed orizzontale, e quello superiore, pur nascosto in buona misura dai capelli, sembra formare una V più piccola e proteggere meglio la base del collo. Una striatura nera verticale in corrispondenza della colonna vertebrale indica il centro del pezzo, che sempre sulla schiena è decorato da altre striature rettangolari. La schiena è completamente bianca, mentre sul torace i fregi lilla sono così larghi da coprire il pezzo quasi interamente, lasciando solo lo spazio per due riquadri argentati obliqui su ciascun lato del petto.

I bracciali sono cilindrici e proteggono la mano, il polso e l'avambraccio, andando dalle punta delle dita al gomito. La parte che copre la mano è rigida sul dorso e flessibile sul palmo ed in corrispondenza delle varie articolazioni delle dita, in modo da permettere di serrare a pugno. Le nocche sono ulteriormente rinforzate. Un altro snodo si trova all'altezza del polso, e permette di articolare quest'ultimo come si deve. La presenza di questi snodi suggerisce che in alcuni punti l'armatura abbia un pò di "metallo extra", estensibile. A differenza di molti altri pezzi simili, coprono in maniera quasi uniforme il dorso ed il ventre del braccio, con appena una piccola incavatura all'altezza dell'interno del gomito in modo da permettere ad Asterione di piegarlo agevolmente. Il lato esterno del gomito termina con un piccolo prolungamento, che copre l'articolazione quando Asterione stende il braccio. Il pezzo è completamente bianco, decorato da striature orizzontali e rotonde.

La cintura è un pezzo abbastanza semplice, vagamente simile a quella di Pegasus di Fuoco, per via delle piastre aggiuntive squadrate sui fianchi. Ruota attorno alla vita, partendo da una fibbia centrale molto grande, a forma di pentagono capovolto, decorata con un fregio a forma di sole. Sui lati, all'altezza delle anche, si estende verso il basso in placche rettangolari lunghe diversi centimetri, che però non arrivano fino alla coscia. La parte posteriore è liscia, e lì probabilmente si trova lo snodo che permette di allacciare il pezzo. Nel complesso, il cinturino riveste una zona abbastanza piccola dell'addome, lasciando scoperta la maggior parte del bacino e la parte alta delle gambe.

Le ginocchiere sono piccole e leggermente ovali, e sembrano coprire esclusivamente la rotula senza estendersi sulla coscia. Convesse verso l'esterno, si estendono solo per pochi centimetri, sovrapponendosi in basso alla parte superiore degli schinieri. Proteggono il ginocchio solo davanti, mentre dietro si limitano ad una fibbia metallica, che gli impedisce di scivolare, appoggiata su una specie di piccola imbottitura, il cui scopo verosimilmente è di impedire all'armatura stessa di scorticare la pelle. Sono decorate da un curioso fregio pentagonale.

Gli schinieri hanno la tradizionale forma ovale allungata, leggermente più estesa al centro dove si incuneano sotto la ginocchiera. Circondano la gamba come un cilindro, coprendo fronte e retro in maniera uniforme. Allargati in corrispondenza del polpaccio, scendono fino alla caviglia, all'altezza della quale vi sono degli snodi che probabilmente uniscono la protezione per la gamba a quella per il piede e permettono ad Asterione di muoversi liberamente. Sul lato esterno, appena sotto il ginocchio, hanno una specie di aletta triangolare, perpendicolare al resto, che si rimpicciolisce man mano che scende fino a scomparire a metà polpaccio. La protezione per il piede è integrale, coprendo in ugual modo il dorso e la pianta, ma non è aderente, e forma piuttosto una vera e propria scarpa, con tanto di tacco sotto il tallone. Sono completamente bianchi.

Armi Speciali/Poteri: L'armatura dei Cani da Caccia non ha pezzi speciali o poteri. Come tutte le armature d'Argento, congela a -210 C.

Totem

Come intuibile, il totem dell'armatura rappresenta un segugio, ritto a quattro zampe e con le orecchie alzate. La testa ed il collo sono formati dalla maschera, metre pettorali e coprispalla compongono la maggior parte del corpo. Il ventre è composto dalla cintura, con la fibbia frontale rivolta verso l'esterno. Schinieri e ginocchiere formano le zampe anteriori, mentre i bracciali e le protezioni per i piedi sono le posteriori. La coda infine sono i pezzi della cintura che coprono i fianchi.

Vestizione

La procedura di vestizione di quest'armatura non viene mai mostrata nella serie.

Scrigno

Come tutte le armature, anche quella dei Cani da Caccia dovrebbe essere dotata di uno scrigno, o Pandora Box, in cui riporla in forma assemblata, ma non viene mai mostrato nella serie.

Manga

Nel manga classico, l'armatura è sostanzialmente simile, seppur con alcune differenze evidenti. In particolare, il pettorale è formato come da due cinture incrociate, tenute insieme da una grossa fibbia esagonale sul torace, e lascia scoperte alcune zone sui lati del petto. L'idea sembra essere quella di quattro fasce metalliche che vanno verso le spalle e verso i fianchi, congiungendosi poi nello schienale. Gli schinieri inoltre coprono solo due terzi della gamba, al punto da essere più simili a grosse ginocchiere. Un altro pezzo protegge esclusivamente la caviglia, ma la porzione inferiore della tibia, e buona parte del dorso e della pianta del piede sono indifesi.

Con le forme del manga, anche se rese nel complesso più eleganti, questa versione dell'armatura compare anche in Lost Canvas, in due o tre camei tra la folla. Curiosamente, il primo tra questi non è stato trasposto in anime, e armatura e Cavaliere sono stati sostituiti da Balena.