CORVO

E' l'armatura indossata da Damian nell'anime e nel manga. Appartiene alla stirpe delle armature d'Argento e non cambia mai forma nel corso della serie. Oltre a Damian, è indossata anche da un Cavaliere sconosciuto del 1700.

Episodi: 29-31; manga n 6 (edizione StarComics); Lost Canvas n 11 (21 e 22 italiani).

Indossata da: Damian (Anime), Jamian, sconosciuto (manga).

Numero pezzi: 10

Armi/pezzi speciali: Nessuno

Anime

Storia: Le origini dell'Armatura del Corvo sono avvolte nel mistero e neanche il luogo in cui essa è normalmente custodita è ufficialmente conosciuto, anche se le due località più probabili sono la Scozia ed il Grande Tempio. Come tutte le armature di Atena è normalmente riposta in uno scrigno o Pandora Box (vedi più in basso). Non vi sono particolari miti che la riguardano, ed ha avuto almeno due proprietari conosciuta nella storia. Copre una buona percentuale del corpo, nella media delle armature di argento viste nell'anime, ed ha una buona resistenza ai colpi. Come tutte le armature, è dotata di una vita propria, può essere indossata solo in difesa della giustizia e "muore" in caso di danni troppo pesanti. Danni minori invece si riparano da soli col tempo, e la cosa avviene più in fretta se la corazza è riposta nel suo scrigno.

Nel corso della serie viene leggermente danneggiata quando Damian cade in un precipizio. Abbandonata sul cadavere di Damian in seguito alla sconfitta di quest'ultimo, viene in seguito verosimilmente riportata da qualcuno al Grande Tempio.

Descrizione: L'armatura è composta da 10 pezzi: due schinieri, che vanno dal piede al ginocchio; due ginocchiere, che coprono la rotula; un cinturino, che copre la vita; due bracciali, che vanno dalle dita ai gomiti; un blocco centrale, che include anche i coprispalla; il pettorale; il diadema. Il colore principale è il grigio, con decorazioni in blu e rosso. Vediamo ora i pezzi uno per uno:

L'elmo è a casco, ed assomiglia moltissimo a quello della V1 di Phoenix. Copre interamente la nuca, le tempie e l'occipite, scendendo fino alla base del teschio. A differenza di quello di Phoenix però è leggermente aperto sulle tempie, una piccola spaccatura che si allarga scendendo lungo il lato del collo, e dalla quale spuntano le orecchie del Cavaliere. La metà anteriore scende a proteggere l'orecchio e gli zigomi, fino alla mascella, simulando quasi la forma di lunghe basette, mentre quella posteriore arriva un pò oltre la base del cranio, piegandosi poi leggermente verso l'alto. Al centro del casco, sopra la fronte, è attaccata una piastra a forma di V molto larga, da cui partono tre corna. Le due corna laterali sono leggermente oblique verso l'esterno, mentre quello centrale sembra vagamente convesso verso l'esterno. Tutti e tre hanno più o meno la stessa altezza e si estendono verso l'alto, svettando sopra la testa e terminando a punta. La base del corno centrale spunta un pò sotto il bordo del casco, arrivando in mezzo agli occhi di Damian e coprendo la base del naso. Al centro della piastra c'è una grossa gemma blu, ovale.

Il blocco centrale protegge integralmente la schiena, il torace e le spalle, andando dalla base del collo fino a metà del petto. Anteriormente viene per lo più coperto dal pettorale vero e proprio, ovvero la spessa piastra che copre il torace e che dà l'impressione di essere un pezzo separato. Nel complesso, è un pezzo abbastanza snello, formato praticamente da due piastre metalliche leggermente concave, che si incastrano tra di loro sui fianchi, grazie a degli appositi agganci. È aperto sul davanti, alla base del collo, in modo da permettere a Damian di piegare la testa, anche se così facendo lascia scoperta la gola e la cima dello sterno. Gli altri lati del collo sono protetti da un collare abbastanza alto, che arriva fin quasi al mento. Proprio dai lati del collare si estendono i coprispalle, orizzontali e concavi, in modo da piegarsi anche a protezione di torace e schiena. Sono abbastanza lunghi, tanto da arrivare a coprire più o meno fino al gomito se Damian stende le braccia, e terminano con punte arrotondate. Tali estremità in alcune immagini sembrano leggermente oblique verso l'alto, anche se potrebbe essere un effetto ottico. Sui lati, il blocco centrale si adatta alla forma del pettorale che lo ricopre, e poi incunea sotto le ascelle e sui fianchi, andando a formare lo schienale. Quest'ultimo, parzialmente coperto dai capelli, ha una forma simile a quella anteriore. A giudicare dai settei, copre principalmente i muscoli dorsali, restringendosi al centro sopra la colonna vertebrale. È decorato da larghe striature nere sulle spalle.

Il pettorale è una spessa piastra bipenne, che si aggancia sul blocco centrale, coprendolo quasi completamente sul torace, e sui bordi dei coprispalla. Pur essendo abbastanza massiccia non è piatta, ma curva leggermente per seguire i contorni del petto verso i fianchi. Al centro ha una cresta esagonale che spunta sia verso l'alto che verso il basso, decorata con tre fregi rossi che sembrano riprodurre degli occhietti malvagi. Il bordo superiore è più largo, appuntito ed arriva a coprire più o meno la cima dello sterno, lasciata scoperta dal blocco centrale, mentre il bordo inferiore, molto più sottile, spunta leggermente sull'addome. Nel complesso, è simile a quelle delle V1 di Cristal e Phoenix. Lo spessore del pettorale non è noto, ed il pezzo è totalmente grigio, ad eccezione dei suddetti fregi rossi.

I bracciali sono praticamente cilindrici, e proteggono la mano, il polso e l'avambraccio, andando dalle punta delle dita al gomito. La parte che copre la mano è rigida sul dorso e flessibile sul palmo ed in corrispondenza delle varie articolazioni delle dita, in modo da permettere di serrare a pugno. Le nocche sono ulteriormente rinforzate. Un altro snodo si trova all'altezza del polso, e permette di articolare quest'ultimo come si deve. La presenza di questi snodi suggerisce che in alcuni punti l'armatura abbia un pò di "metallo extra", estensibile. A differenza di molti altri pezzi simili, coprono in maniera quasi uniforme il dorso ed il ventre del braccio, con appena una piccola incavatura all'altezza dell'interno del gomito in modo da permettere a Damian di piegarlo agevolmente. Sul lato più esterno, all'altezza del gomito, si allargano verso fuori e terminano in una specie di spuntone appuntino, lungo vari centimetri, più o meno fino a metà bicipite. Pur essendo principalmente un pezzo decorativo è probabile che potrebbe essere usato anche come arma, seppur dalla dubbia utilità, o che servano come punto su cui far posare i corvi. I bracciali hanno una forma tondeggiante che si restringe progressivamente man mano che scende verso l'avambraccio e la mano, e sono decorati da striature cilindriche. Sono completamente grigi, anche se in alcune immagini lo spuntone ed il bordo sono interamente rossi.

La cintura è un pezzo abbastanza semplice. Si tratta infatti solo di una fascia metallica che ruota attorno alla vita. Spessa pochi centimetri, lascia scoperti l'inguine, i fianchi e le anche. E più larga al vertice anteriore, e su ciascuno degli altri tre lati, al centro, ha una fibbia rotonda, che supera verticalmente in entrambe le direzioni il resto del pezzo per qualche centimetro. Al centro dell'addome, è ornata da una gemma, sormontata da un fregio a forma di semicerchio che copre in maniera minima la pancia. A parte questa fibbia, rossa, il pezzo è interamente grigio.

Le ginocchiere sono un semplice pezzo esagonale, coprono la rotula estendendosi leggermente verso l'alto sulla coscia e verso il basso, dove si sovrappongono agli schinieri. Il centro della ginocchiera è anche la parte più squadrata e massiccia, leggermente incavato all'altezza della rotula ma esteso anche sui lati, in modo da proteggere i lati dell'articolazione. Da questo punto partono le fibbie, che passano dietro il ginocchio, fissando il pezzo sul posto ed appoggiandosi su una specie di piccola imbottitura, il cui scopo verosimilmente è di impedire all'armatura stessa di scorticare la pelle. Anche questo pezzo è grigio, ad eccezione della parte più interna decorata da un rombo rosso.

Gli schinieri coprono per intero la gamba, dalla punta del piede fino al ginocchio, sia davanti che dietro. Lo stesso piede è coperto anche sotto la pianta, alla caviglia ed al tallone. Allargati in corrispondenza del polpaccio, gli schinieri terminano superiormente sotto la ginocchiera esagonale. Attorno alla caviglia si nota uno snodo rotondo, per permettere di muovere il piede. La protezione per quest'ultimo non è aderente, ma forma una vera e propria scarpa, con tanto di tacco sotto il tallone.

Armi Speciali/Poteri: L'armatura del Corvo non ha pezzi speciali o poteri, e nonostante la costellazione di appartenenza, nell'anime non è dotata di ali nella forma indossata. Come tutte le armature d'Argento, congela a -210 C.

Totem

Il totem dell'armatura rappresenta un corvo, con le ali leggermente spiegate come nell'atto di atterrare o prepararsi a prendere il volo. La testa è formata dall'elmo, il corpo e le ali da pettorale e coprispalla, che si allargano ed aprono in modo da far uscire le piume. Sempre il corpo è composto anche da cinturino, che agisce anche da coda, e bracciali, per lo più coperti dalle ali, mentre gli schinieri formano le zampe.

Vestizione

La procedura di vestizione di quest'armatura non viene mai mostrata nella serie.

Scrigno

Come tutte le armature, anche quella del Corvo dovrebbe essere dotata di uno scrigno, o Pandora Box, in cui riporla in forma assemblata, ma non viene mai mostrato nella serie.

Manga

Nel manga, l'armatura del Corvo ha alcune sostanziali differenze rispetto all'anime. L'elmo è solo a maschera e lascia scoperta la nuca, i coprispalla sono formati da più livelli sovrapposti e, soprattutto, dietro la schiena sono piegate le ali. La cintura è molto più grande, a forma di gonnellino, composta da numerose placche esagonali che ruotano attorno alla vita, coprendo l'inguine e la cima della coscia. I bracciali terminano ciascuno in tre creste sovrapposte, e gli schinieri sono molto più massicci e grossi, anche se lasciano del tutto scoperto il piede. Nel complesso comunque la versione manga, pur essendo meno elegante, sembra più adatta a proteggere il corpo rispetto a quella anime.

Con le forme del manga, ma rese leggermente più eleganti, quest'armatura compare anche nel prequel Lost Canvas. In questa versione tra l'altro le ali hanno solo scopo ornamentale, ed il Cavaliere sfrutta i suoi corvi per volare.