SURPLICE DEL PIPISTRELLO

E' la Surplice dello specter del Pipistrello, appartenente alla Stella del Giudizio Terrestre. L'unico proprietario noto è Wimber, poiché essa appare solo nella serie Lost Canvas.

Episodi: 12 (Lost Canvas, anime); Lost Canvas n 6 (12 nell'edizione italiana).

Indossata da: Wimber.

Numero pezzi: 11/12 (vedi sotto)

Armi/Pezzi speciali: nessuno.

Anime

Storia: La Surplice del Pipistrello risale ai tempi della prima guerra sacra tra Ade e Atena, in occasione della quale fu forgiata con i metalli del Mondo dei morti (come spiega Hakurei dell'Altare). Il suo simbolo è un animale notturno, noto all'immaginario collettivo come una creatura legata alle tenebre e alle paure. Non si hanno informazioni su dove la Surplice riposi nei periodi di pace in cui le Stelle Malefiche dell'esercito di Ade sono sigillate. Come tutte le Surplici delle Stelle Terrestri, anche questa offre una protezione quasi totale, specialmente nella parte centrale del corpo, ma non gode di una resistenza particolare: anche se non si vede questa Surplice venire distrutta, è lecito pensare che come le armature sue simili possieda una resistenza di gran lunga inferiore a quella delle armature d'Oro dei Cavalieri di Atena. In ogni caso, è estremamente probabile che la Surplice del Pipistrello venga distrutta dal Titan's Nova di Hasgard del Toro, che uccide Wimber e Cube.

Descrizione: La Surplice è composta da 12 pezzi, che però possono essere considerati 11, poiché il blocco centrale è formato da due pezzi sovrapposti. Abbiamo due schinieri che coprono le gambe fino al ginocchio, piedi inclusi; due protezioni che coprono solo la parte centrale delle cosce; il cinturino; due bracciali, che vanno dalle dita fino ai gomiti; un blocco centrale, che copre interamente busto e addome, sia davanti che dietro; un pezzo aggiuntivo che si colloca sul blocco centrale, e precisamente sul petto; due coprispalla; l'elmo. A differenza degli altri Specter, Wimber indossa anche due ''maniche''di tessuto sulle braccia, lasciate scoperte dai bracciali, e una maglia a collo alto, che spunta dal blocco centrale. In teoria la Surplice dovrebbe essere completamente nera, ma nel settei dell'anime presenta parti più chiare, e nella versione animata definitiva ha un colore decisamente tendente al verde scuro.

Vediamo i pezzi uno per uno:

L'elmo è a maschera, ossia copre la fronte e le tempie scendendo fino ai lati della mascella, ma lascia scoperti il viso, la testa e la nuca. E' un pezzo rigido, e complessivamente ha una forma a ''M'', anche se le alette laterali formano un lieve angolo in corrispondenza delle orecchie. La forma dell'elmo è echeggiata da un modestissimo fregio sulla parte frontale dello stesso, di colore più chiaro. Infine, dagli angoli della parte più alta dell'elmo spuntano due sottili corna lunghe circa quindici centimetri, che simulano le orecchie del pipistrello. Non si vedono fasce metalliche interne che tengano l'elmo appoggiato alla fronte, ma è probabile che ve ne siano, poiché esso resta in equilibrio anche quando Wimber è appeso a testa in giù.

Il blocco centrale è composto da più piastre sovrapposte che coprono il busto da metà del petto fino all'addome. Sul davanti, tre piastre (di cui almeno la prima è pentagonale) con la punta rivolta verso il basso si sovrappongono parzialmente, scendendo fino a raggiungere il cinturino, dietro cui scompare l'ultima di esse. La prima piastra, che copre il petto ed è la più grande, è a sua volta coperta dal pezzo aggiuntivo che si applica su di essa: una sorta di maschera stilizzata con una punta all'estremità più bassa e tre punte piuttosto corte all'estremità più alta, arricchita da due alette laterali che percorrono il busto dello Specter in verticale e vanno dalla base del petto fino all'altezza delle tempie, terminando in due punte che si sovrappongono ai coprispalla. Queste alette presentano varie scanalature orizzontali. La maschera sembra ornata da due piccoli occhi. Tornando al blocco principale, il torace dello Specter è avvolto da uno strato che passa sotto le ascelle e chiude anche la schiena, mentre i fianchi sono coperti da più piastre sottili (almeno quattro per fianco), sovrapposte e angolate. Dal centro dell'ultima piastra addominale centrale scende una fascia metallica che termina a metà coscia allargandosi a punta e passa sotto al cinturino, dando l'impressione di uscire da esso come una lingua. Sulla schiena, il blocco centrale assume un aspetto più semplice e simula vagamente i contorni di scapole e linea addominale. Come sul davanti, anche dietro la corazza lascia scoperti il collo e una piccola parte del torace.

Il cinturino è formato da una sorta di maschera larga e schiacciata, costituita da due pezzi sovrapposti, di cui il primo ha la parte superiore semicircolare e la parte inferiore che termina con una punta al centro, e il secondo è una mezzaluna con le due punte rivolte verso il basso. Sotto la curvatura del primo di questi due pezzi sono scolpiti altri due piccoli occhi minacciosi, e in corrispondenza dei suoi angoli alti sono fissate due corna ricurve, lunghe poco più di dieci centimetri. Come detto, da questa maschera spunta la fascia metallica del busto come una lingua. Intorno alla vita, il resto della cintura è costituito da due asticelle piuttosto flessibili che partono dai due lati della maschera, ruotano intorno al corpo e si allacciano alla base della schiena: esse rappresentano l'ossatura delle ali del pipistrello, perciò altre asticelle trasversali si diramano da queste due e scendono lungo i fianchi del guerriero, arrivando con le punte fino all'altezza dei suoi polpacci, e tendendo la membrana alare (fatta anch'essa di metallo) come una gonna larga e piuttosto rigida. Pur essendo fatta dello stesso materiale della corazza, questa membrana ha una colorazione molto più chiara, dando a prima vista l'impressione di essere fatta di tessuto.

I coprispalla sono fissati sul blocco centrale, dietro alle punte del pezzo aggiuntivo. Hanno una forma bombata, perlopiù nella parte alta, e sembrano concedere una certa liberà di movimento alle braccia. Subito dopo la spalla, i bordi inferiori del pezzo curvano bruscamente verso l'alto e culminano in una punta, creando un'estremità tondeggiante ma affilata. A circa metà della loro lunghezza, i coprispalla sono interrotti da una linea trasversale, sulla quale campeggiano quattro piccole punte (due di fronte e due sul retro per ogni pezzo) che invece seguono la direzione dei coprispalla stessi e hanno l'aspetto di artigli, ma hanno lo stesso colore della corazza.

I bracciali hanno forma cilindrica e avvolgono completamente le braccia dalle mani ai gomiti. La protezione della mano è molto flessibile, con uno snodo al polso e altri per ciascun dito, in modo da permettere movimenti fluidi e naturali. Come in tutte le Surplici, le nocche sono rinforzate con piccole semisfere appuntite, dalla vaga forma di artigli. Al polso troviamo altri piccoli artigli in rilievo, due per bracciale, che sembrano spuntare dal dorso della mano e si rivolgono all'indietro, verso il braccio, con la punta verso il basso. Questi piccoli artigli sembrano poter ruotare molto liberamente rispetto alla loro posizione nel totem, salvo poi essere fermati nella posizione definitiva. Anch'essi sono di colore verde scuro. I bracciali non hanno decorazioni, ma la loro ultima sezione è divisa dal resto da una linea orizzontale, e si allarga notevolmente intorno al gomito. Qui, sul lato esterno del braccio, il pezzo si allunga in una punta molto affilata che raggiunge l'altezza del bicipite ed è ornata da un piccolo ovale che può sembrare una gemma, ma probabilmente è solo una linea ornamentale, dato che ha lo stesso colore del resto della Surplice.

I copricoscia si separano dagli schinieri (a giudicare dal totem), cosa abbastanza rara nelle armature e nelle Surplici, e infatti non sembrano offrire una protezione particolare. Il pezzo è formato da due parti che avvolgono completamente la parte centrale della coscia: la parte più bassa è molto semplice, mentre la parte più alta, ad essa sovrapposta nel centro del pezzo, curva in due punte, una verso l'alto e una verso il basso, nella parte frontale. Inoltre, dalla curvatura della punta inferiore di quest'ultima sezione spuntano due ulteriori propaggini affilate (due per copricoscia), curve, che ricordano i denti di un vampiro. Nell'anime questo pezzo della Surplice fatica ad essere visto, soprattutto per via dell'illuminazione, dato che Wimber compare sempre in luoghi bui o di notte ed esso è già coperto dall'ombra del largo cinturino.

Gli schinieri coprono interamente i piedi e le gambe ma lasciano libertà di movimento alle ginocchia, pur allungandosi davanti ad esse per proteggerle. Alla base, la scarpa è uniforme e molto semplice, e termina in una punta ricurva verso l'alto. Dallo snodo in corrispondenza della caviglia, che permette al piede di muoversi liberamente, parte su entrambe le scarpe una linea che ne attraversa i fianchi in verticale, e su questa linea sono applicati quattro piccoli artigli in rilievo (due da una parte e due dall'altra su entrambi i piedi), che restano paralleli alla pianta del piede. Anche questi sono di colore verde scuro. Al di sopra della caviglia c'è la sezione che copre il polpaccio, priva di decorazioni, ma spezzata da una linea che si svolge lungo la circonferenza della gamba, poco sopra alla metà di essa, e scende verso il basso in forme appuntite sulla parte frontale del pezzo e su quella opposta. Infine abbiamo le ginocchiere, incastrate nel corpo principale degli schinieri in modo da non limitare la mobilità delle ginocchia, ma allungate nella parte frontale fino a formare una sorta di rombo che raggiunge la base della coscia. Al centro di entrambe le ginocchiere si nota un altro piccolo rombo, che nel settei a colori risulta più chiaro del resto della Surplice, mentre nell'anime ha un colore uniforme al complesso, perciò non possiamo dire se si tratti di una gemma o di una semplice incisione.

Pezzi speciali/Poteri: La Surplice non è dotata di pezzi speciali né di armi e non sembra avere caratteristiche uniche. Come tutte le Surplici, come affermato da Kurumada in un'intervista, mantiene sempre inalterata la sua forma poiché sono gli Specter, al contrario dei Cavalieri, ad adattare il proprio corpo alle rispettive corazze. Non conosciamo i suoi limiti precisi, ma possiamo dire che la sua resistenza ai colpi si aggiri sul livello di un'armatura d'argento dei Cavalieri. Sebbene in Next Dimension venga detto che le Surplici respingono il potere degli Strati di Spirito dei Cavalieri del Cancro, questo non sembra valere in Lost Canvas.

Totem

Il totem di questa Surplice rappresenta un pipistrello in una posizione piuttosto innaturale, accovacciato sulle zampe piegate e con le ali semiaperte davanti a sé. Il pezzo aggiuntivo che si applica sul petto rappresenta la testa, con le alette laterali ripiegate dietro la maschera a formare le grandi orecchie dell'animale, arricchite dalle scanalature. Il corpo è formato dal blocco centrale, su cui i coprispalla sono già fissati e ripiegati lungo i fianchi, e il pezzo centrale del cinturino è posto sul petto dell'animale. L'elmo sembra essere incastrato sul bordo alto del retro della corazza. Il resto del cinturino è fissato sul dorso della figura per riprodurne le ali, come detto, semiaperte davanti al pipistrello. Le zampe sono formate dagli schinieri, incassati e capovolti in modo che le scarpe formino l'inguine dell'animale, poi dai copricoscia, che danno forma alle sue ''ginocchia''piegate, e infine dai bracciali, nascosti per la maggior parte dietro ai copricoscia e poggianti sugli artigli agganciati ai polsi, che qui simulano le dita del pipistrello.

Vestizione

La vestizione della Surplice non viene mai mostrata.

Manga

Nel manga, la Surplice è praticamente identica all'anime. Le uniche differenze si trovano nelle protezioni acuminate di ginocchia e gomiti, che nel manga sono leggermente più piccole, e in particolare nel cinturino: qui, la maschera che ne rappresenta la parte centrale è, a differenza che nell'anime, un pezzo unico anziché diviso in due, presenta due piccoli fregi al posto degli occhi, ed ha una forma più tondeggiante. Inoltre, la fascia metallica che pende attraverso di esso dal blocco centrale è più lineare rispetto all'anime, dove invece la punta si allarga. Infine, la parte del cinturino che simula la membrana alare del pipistrello presenta nel manga le stesse tonalità del resto della Surplice, e quindi un aspetto decisamente più metallico, mentre nell'anime ha un colore più chiaro e dà l'impressione di essere fatta di tessuto.

Profilo by Andrea