EPISODIO N°62

QUALE DESTINO PER CRISTAL?

ĞAVANTI HYOGA, FIERO ED ORGOGLIOSO GUERRIEROğ

Disegnatori Shizuo Kawai

Personaggi presenti: Scorpio, Cristal, Pegasus, Sirio, Andromeda, Acquarius, Isabel, Mylock, Asher.

Il cavaliere del cigno è convinto di aver sconfitto il suo avversario, ma Scorpio ricade indenne al suolo. Il cavaliere d'oro spiega che "ben altre sono le intemperie a cui è solita l'armatura d'oro di Scorpio!", e poi consiglia a Cristal di controllare la sua armatura. Cristal obbedisce e resta inorridito nel vedere flotti di sangue sprizzare fuori dalle ferite provocate dalla cuspide. Sentendosi debole, Cristal cade a terra, incapace di rialzarsi, ma nel vedere la sua determinazione, Scorpio decide di rivelargli i veri motivi per cui Acquarius lo aveva affrontato alla settima casa. Acquarius voleva che Cristal raggiungesse il settimo senso, ma questo sarebbe stato possibile solo se il cavaliere si fosse liberato dai tristi ricordi che lo opprimevano. Rinunciando a lottare, Cristal mostrò di non essere né pronto e né degno di acquisire il settimo senso, e così Acquarius, volendogli evitare lo scontro con gli altri cavalieri d'oro, che sapeva superiori, lo rinchiuse nel feretro di ghiaccio. In rispetto ad Acquarius, Scorpio concede a Cristal di vivere, a patto che lasci il Grande tempio per non farvi mai più ritorno, ma il cavaliere rifiuta affermando "Come potrei essere in pace con me stesso se abbandonassi ora gli amici che hanno saputo combattere per salvarmi, amici con cui ho condiviso timori, che ormai considero alla stregua di fratelli! Li lascerei a se stessi per il solo scopo di avere salva la vita? No, Scorpio, non lo farò! Sopravvivere a questo prezzo non mi interessa, a chi interesserebbe? L'amicizia che lega è un vincolo che non si disonora! La storia dei cavalieri di Atena al Grande Tempio narra episodi di altruismo e di spirito di sacrificio senza precedenti, narra gesta di generosa amicizia e di nobiltà d'animo! Mai lealtà ed audacia avevano albergato qui al Grande Tempio come in questi gloriosi giorni, ed io dovrei abbandonare tutto questo per sopravvivere? No, cavaliere, la vita di un traditore è un peso insopportabile, se fuggissi ora sarebbe anche peggio di un tradimento!". Contemporaneamente Cristal si lancia contro Scorpio, ma il cavaliere lo atterra facilmente e poi si dichiara pronto a combattere perché ormai Cristal è diventato un uomo ed affrontarlo in battaglia significa riconoscerne il valore. Cristal inizia allora ad espandere il suo cosmo mentre Scorpio scaglia Antares contro il suo nemico e lo trafigge in pieno stomaco col dito. Prima di cadere, Cristal tenta un colpo che però sembra andare a vuoto. Cristal poi si schianta al suolo, ma mentre è intento a tessere una lode per il suo valoroso avversario, Scorpio si rende conto che la sua armatura è completamente congelata. Ripensando agli ultimi minuti, Scorpio si rende conto di aver visto Cristal espandere il suo cosmo fino ai limiti massimi, ed era un cosmo ampio, persino più del suo, e lanciare il suo colpo subito dopo aver subito Antares. Quel singolo colpo sarebbe stato mortale se Scorpio non avesse avuto l'armatura con se. Colpito dalla forza di Cristal, Scorpio si gira, ma il cavaliere del cigno è ancora vivo, e Scorpio lo vede, incredulo, strisciare verso l'uscita. Consapevole che Antares è mortale e che Cristal non sopravviverà a lungo, Scorpio corre da lui e lo colpisce nella parte bassa del torace con un dito. Così facendo, Scorpio ha fermato l'emorragia del giovane cavaliere, e, alle domande di Cristal, risponde affermando che Cristal ha alimentato un dubbio che egli covava già da tempo. Rialzatosi, Cristal il Cigno esce barcollando dall'ottava casa mentre Scorpio, preoccupato, si chiede se riuscirà a sopravvivere.

Censure Mediaset: Numerosissimi tagli nella puntata di oggi. Partendo dall'inizio, è stata eliminata la scena in cui si vedono le ferite di Cristal grondare sangue. Subito dopo è stata tagliata la scena in cui il sangue sprizza fuori dal corpo di Cristal. Tagliate, con la tecnica del rallentamento, le scene in cui Scorpio cammina sul sangue del ragazzo, che ricopre il pavimento. Più avanti è stata cancellata la parte in cui Scorpio usa Antares e trafigge Cristal al ventre, e la seguente scena in cui la ferita inizia a sanguinare. La scena di Antares è stata eliminata di nuovo nel flashback, pochi attimi dopo. Per motivi difficili da capire è stata eliminata la scena in cui Scorpio dice "Cristal ha raggiunto il settimo senso prima!". Manca poi la scena in cui Cristal, a terra in un lago di sangue, brucia il suo cosmo ed inizia a strisciare, ed infine quella in cui Scorpio affonda il dito nel torace del cavaliere del cigno e gli ferma l'emorragia. Per questo motivo risulta alquanto difficile da capire come Scorpio abbia salvato Cristal

Dati originali: Scorpio: Scorpio Milo. Cuspide Scarlatta: Scarlet Needle.

Manga: L'episodio è tratto dal n°11 del manga. Continua la battaglia all'ottava casa con altre differenze. Mancano tutti i flashback dello scontro tra Cristal ed Acquarius alla settima casa, mentre c'è un flashback del primo incontro tra Acquarius e Cristal, che nell'anime, non essendo stato Acquarius il maestro di Cristal, manca. Manca il flashback di quando Sirio e gli altri hanno liberato Cristal dal feretro di ghiaccio, e lo scontro con Scorpio finché non viene lanciata Antares, è più breve. Nel lanciare Antares, Scorpio non conficca le dita nel corpo di Cristal, ed il cavaliere del cigno crolla subito al suolo, senza provare a colpire di nuovo il nemico. Come spesso accade, è differente la posizione che Cristal assume quando lancia i suoi colpi. Quando Scorpio salva Cristal, non conficca il dito nell'addome del ragazzo, ma lo poggia soltanto sui suoi punti vitali, applicando una lieve pressione. Non si vedono le scene in cui Cristal esce dalla casa.

Videocassette: L'episodio è presente nelle cassette n°12 Yamato e n°31 DeAgostini

Fonti: Antares è una stella doppia e variabile, situata nella costellazione dello Scorpione, a circa 400 anni luce dalla Terra. Antares, detta anche Alpha Scorpii, è una stella rossa di prima magnitudine. E' classificata come supergigante, avendo un diametro di circa 480.000.000 Km, che supera 300 volte quello del Sole.

La logica, questa sconosciuta: Nei flashback del 47° episodio, i dialoghi sono leggermente diversi rispetto agli originali. Scorpio non dovrebbe sapere così dettagliatamente quello che è successo alla settima casa tra Acquarius e Cristal. L'unica spiegazione è che il cavaliere d'oro gli abbia raccontato tutto prima di tornare all'undicesima casa. La ferita che Cristal aveva al collo è scomparsa. Il cavaliere del cigno dice "Mai lealtà ed audacia avevano albergato qui al Grande Tempio come in questi gloriosi giorni", ma in realtà il giorno è uno solo. Nello scontro finale Cristal colpisce le stelle dominanti di Scorpio, disegnando di fatto la costellazione dello scorpione come per la Cuspide Scarlatta, ma i colpi subiti da uno non corrispondono a quelli dell'altro. Potrebbe anche essere stato fatto di proposito per differenziarsi dal manga, dove invece i colpi corrispondevano perfettamente.

Note: "Saprò essere cavaliere anche tra ricordi e tristi rimpianti!" Un bell'episodio, purtroppo parzialmente rovinato dai disegni e dalla lunghezza eccessiva dei flashback. Un discorso a parte va fatto per gli ottimi dialoghi, ed in special modo per lo splendido monologo di Cristal, uno dei momenti più belli della serie. Nel titolo, il nome Cristal viene scritto con la "i" e non con la "y" come è poi diventato tradizione. Le ferite della cuspide hanno causato una copiosa emorragia, forse a causa dello sforzo necessario a lanciare l'Aurora del Nord. Vista il modo in cui il sangue sprizza dal corpo di Cristal, è chiaro che i corpi di Scorpio hanno leso alcune arterie. A causa della perdita di sangue, tutti i sensi di Cristal si sono indeboliti. Anche se non viene mai detto chiaramente, è possibile che sia proprio grazie a questo indebolimento che il cavaliere riesce a raggiungere il settimo senso. A questo proposito, va notato che l'armatura di Scorpio per alcuni secondi si ghiaccia, e questo indica che Cristal potrebbe aver inconsciamente raggiunto lo zero assoluto. Per di più, nel lanciare il suo ultimo colpo, il cavaliere assume una posizione vicina a quella del Sacro Acquarius, con le braccia unite sopra la testa. Resta comunque difficile capire la verità, perché la posizione dell'Aurora del Nord è vagamente simile a quella del Sacro Acquarius, e lo stile di Kawai non aiuta a fare chiarezza. Il fuoco dello Scorpione si spegne prima della fine della battaglia all'ottava casa. E' la seconda volta che uno scontro dura più di un'ora, la prima fu alla sesta casa. Mylock ha mandato Geki in una missione esplorativa i cui risvolti si vedranno nel prossimo episodio. Il coraggio di Cristal risveglia il dubbio nella mente di Scorpio. Già nel 36° episodio infatti il cavaliere si era mostrato incerto ed aveva mostrato di non fidarsi del tutto di Arles. Prima di uscire, Cristal riprende l'elmetto che gli era caduto nel combattimento. Sono presenti immagini del 59° e del 60° episodio.

Galleria immagini