SAINT SEIYA EPISODE G N11

COLUI CHE CREDE NEL FUTURO

Personaggi Presenti: Aioria, Ponto, Libra.

Data: Incerto, probabilmente 28 Aprile 1979.

Lunghezza: 20 pagine in b/n.

Ponto continua la sua battaglia con Aioria, forte di un potere che ha avuto origine prima che qualsiasi altra cosa avesse inizio, l'Eskatos Dunamis. Sempre convinto della superiorità degli Dei di fronte agli uomini, egli sferra un colpo dopo l'altro contro il Leone, considerando sacrilega l'umana pretesa di compiere miracoli e superare la forza dei Numi. Aioria però si difende valorosamente grazie allo scudo di Libra, usandolo poi anche per attaccare e lanciandolo contro il bersaglio. L'arma d'oro però sembra non bastare, Ponto infatti intercetta lo scudo a mezz'aria, accusando Aioria di non capire la follia insita nell'attaccare un Dio, ma il cavaliere d'oro ribatte di essere lui a non comprendere come un potere capace solo di distruggere possa essere considerato la vera forza. Usando lo scudo come diversivo, Aioria si porta alle spalle di Ponto e lancia un nuovo Lightning Bolt, dichiarando che solo chi crede in qualcosa di profondo nel cuore ha con se la vera forza. Il Dio però annulla senza sforzo l'offensiva grazie alla Dunamis, obbligando Aioria a ponderare un nuovo piano: il Lightning Plasma non basterebbe a superare l'Ars Magna, ed il Photon Burst richiede troppo tempo, quindi non gli resta che tentare il tutto per tutto. Abbassate per un attimo le difese, Aioria attende che Ponto attacchi con la Dunamis, per poi lanciare a sua volta un Bolt alla massima potenza, sperando di prendere in controtempo il nemico, impegnato nell'offensiva. Il piano sembra fallire e Ponto annulla il Bolt, ma, sorprendentemente, Aioria riesce a muoversi più veloce del suo stesso colpo segreto, a portarsi a ridosso del nemico ed a sferrare un secondo attacco mentre il Dio sta ancora fermando il primo. Grazie a questa impresa straordinaria, e mostrando una capacità di recupero incredibile, il Leone d'oro riesce finalmente a portare a segno il Lightning Bolt, facendo finalmente vacillare Ponto.

Glossario: /

Manga: Il capitolo è presente nel manga n 22 Manga Planet.

La logica, questa sconosciuta: /

Note: "Io credo in un futuro di pace e di felicità! Ed è per dar vita ad un tale futuro che sfodero le mie zanne!". Un capitolo breve ma intenso, apprezzabile soprattutto per le buone capacità strategiche mostrate da Ioria, che, anzichè attaccare alla cieca, analizza i possibili risultati che ciascuno dei suoi colpi segreti potrebbe avere, ed elabora una strategia rischiosa ma vincente. Peccato solo per i soliti discorsi su uomini e Dei che, seppur sempre ben impostati, iniziano a diventare un pò troppo monotoni. Pur essendo la prima volta che lo impugna, Ioria riesce ad usare lo scudo di Libra sia per difendersi che per attaccare. Teletrasporto a parte, sarebbe la prima volta in qualsiasi serie dei CdZ che qualcuno riesce a muoversi dichiaratamente più veloce della luce, ma va sottolineato che la cosa non viene detta esplicitamente. E infatti probabile che il primo colpo sia leggermente rallentato, come Ioria mostra di saper fare contro Pegasus nella serie classica, in modo da usarlo come diversivo.