SAINT SEIYA EPISODE G N2

SPECIALE: LA GUERRA SANTA

Personaggi Presenti: Sion, Doko, Spectre.

Data: Incerto, 1793.

Lunghezza: 8 pagine a colori.

Nel 1793 si combattè la grande Guerra Sacra tra i cavalieri di Atena e gli Spectre di Hades. Mentre sul campo di battaglia inizia a piovere, tra i cadaveri di decine di guerrieri, Sion, cavaliere d'oro dell'Ariete, fronteggia un drappello di Spectre. Sion li invita ad arrendersi, ricordando che ormai Hades è stato imprigionato da Atena, e quindi non c'è motivo per continuare a combattere. Gli Spectre però rifiutano sdegnosamente l'offerta ed attaccano insieme, affermando che solo una divinità forte come Hades potrà un giorno governare la Terra. Sion tuttavia blocca gli assalti con una sola mano, ed al tempo stesso brucia il suo cosmo d'oro, scatenando contro i nemici il suo colpo segreto Stardust Revolution. Mentre gli Spectre cadono annientati, Sion dichiara che Atena ama la Terra e non desidera governarla, ma solo portare l'armonia. Attimi dopo, alle spalle di Sion appare Doko, cavaliere della Bilancia. Quest'ultimo informa il compagno che loro due sono gli unici sopravvissuti alla Guerra. Sion è rattristato da tante morti inutili, ma Doko gli ricorda che coloro che sono caduti non sono morti invano e che i loro cosmi un giorno daranno vita a nuovi cavalieri. Convinto, Sion giura sulle loro anime di proteggere la Terra, e, come a conferma di tal giuramento, il cielo si rischiara e raggi di sole si uniscono alla pioggia. "La luce della benedizione scende sulle anime dei caduti e allo stesso tempo scorrono lacrime d'amore a placare la sofferenza" commenta Doko colpito.

Glossario: /

Manga: Il capitolo è presente nel manga n 3 Manga Planet.

La logica, questa sconosciuta: Nel numero 20 del manga originale Sion e Doko erano feriti al termine della battaglia, impugnavano le armi della Bilancia e persino le loro armature d'oro erano danneggiate. Ora invece sono del tutto incolumi, al punto che persino i mantelli sono bianchi ed intatti. Per di più i due sono cavalieri d'oro, e di conseguenza avrebbero dovuto affrontare i più potenti tra i nemici. La guerra ha avuto vittime in entrambi gli schieramenti, ma tutti i cadaveri sembrano essere di Spectre o soldati.

Note: "Cala il sipario su questa crociata, intrapresa per impedire la conquista della Terra da parte di Ade". Un capitolo con splendidi dialoghi introspettivi ma deludente dal punto di vista dell'azione, e soprattutto in leggera contraddizione con la continuity stabilita nella serie classica. Il campo di battaglia non è identificabile, ma a giudicare dalle montagne sullo sfondo è possibile che sia non lontano dai Cinque Picchi in Cina, nel luogo dove le anime degli Spectre verranno poi imprigionate. Non ci sono comunque elementi a conferma di questa ipotesi e potrebbe benissimo trattarsi anche della Germania o della Grecia. A giudicare dalle divise dei cadaveri, alla battaglia oltre agli Spectre regolari hanno preso parte numerosi soldati semplici, ovviamente tutti defunti. Secondo le parole di Sion, Hades è stato imprigionato da Atena. Questo fa supporre che il Dio si fosse reincarnato nel corpo di un uomo puro, e che la Dea lo abbia scacciato e ne abbia imprigionato l'anima da qualche parte. Nel manga classico non c'è alcun accenno al fatto che l'anima di Hades sia stata sigillata, ma la cosa spiega i due secoli trascorsi tra la penultima e l'ultima guerra contro il signore della morte. Il modo in cui gli Spectre rifiutano di tradire Hades ed aver salva la vita è probabilmente un riferimento alla particolare condizione in cui si trovano i fedeli del Dio, le cui anime si reincarnano in nuovi corpi per ogni Guerra Sacra. Subito dopo, gli Spectre accennano al fatto che solo un sovrano potente come Hades potrà governare e proteggere la Terra, confermando quanto sarà detto da Pandora nel numero 27 della serie classica, in cui viene spiegato che gli Spectre combattono per permettere ad Hades di trasformare la Terra in un mondo migliore. Difficile stabilire se Sion e Doko parlino simbolicamente o se davvero le anime dei cavalieri si reincarnino in modo simile a quello degli Spectre. Hades stesso nel numero 28 del manga originale ipotizzava che Pegasus fosse la reincarnazione del cavaliere che riuscì a ferirlo secoli orsono, ma la cosa non viene mai veramente confermata, e se anche fosse i cavalieri non sembrano avere ricordi delle loro vite passate. Poco dopo gli avvenimenti di questo speciale, Sion e Libra riceveranno da Atena rispettivamente gli ordini di ricostruire il Grande Tempio e di fare la guardia agli Spectre.