SAINT SEIYA LOST CANVAS

CAPITOLO 60 - LA REGINA DELLE MOSCHE

Personaggi Presenti: Tenma, Yato, Yuzuriha, Veronica di Druj Nasu, Manigoldo di Cancer, zombie.

Data: 1743 circa.

Lunghezza: 1 pagina a colori, 18 pagine in b/n.

Tenma sferra rabbiosamente le Meteore di Pegaso, ma il suo attacco non sortisce alcun effetto, ed il ragazzo viene respinto facilmente. Ridendo di lui, la donna rivela di essere protetta da uno sciame di mosche, e dichiara che il cavaliere non riuscirà mai a sconfiggere colei che ha ricevuto dal sommo Thanatos il compito di vegliare sulla Foresta Proibita: Veronica di Nasu, della stella del Cielo Indagatore. Tenma è inorridito nel vedere centinaia di mosche volare attorno alla donna, e addirittura uscire dalla sua bocca. Veronica lancia i propri insetti contro Tenma, il quale scopre a sue spese che possono divorargli la pelle, e lo Spectre avverte che presto non resterà niente di lui. In quel momento però la parete alle spalle del cavaliere va in pezzi, e gli insetti vengono distrutti da un oggetto che ruota vorticosamente, e che si rivela essere la sciarpa di Yuzuriha. La ragazza e Yato sono arrivati in soccorso di Tenma, e sono pronti ad affrontare insieme il nemico. I due intuiscono che c'era Veronica dietro i mostri che hanno dovuto affrontare in precedenza, ma lo Spectre taglia corto e dichiara che loro tre emanano calore, sudano, respirano, in breve vivono, e lei odia le cose viventi. Con una sola emanazione di energia, Veronica travolge i tre nemici, ma è disgustata dall'idea di dover toccarli per ucciderli, e così fa alzare un centinaio di zombie, ordinando loro di disfarsi dei cavalieri. Non avendo vie di fuga, i tre si preparano a difendersi dall'assalto degli zombie, ma improvvisamente qualcosa colpisce questi ultimi, e le anime abbandonano i loro corpi, che crollano immobili. Voltandosi, Veronica vede di fronte a se Manigoldo di Cancer, che ha appena annullato i nemici con il colpo segreto Onda Infernale dello Tsei She Ke. Visti i loro trascorsi, Tenma non è molto felice di rivedere il cavaliere di Cancer, e in tutta risposta quest'ultimo afferma che i deboli farebbero meglio a starsene a casa: affronterà lui Veronica.

Glossario: Onda Infernale dello Tsei She Ke: Onda Infernale Trasportatrice di Anime (Strati di Spirito / Seikishiki Meikaiha)

Manga: Il capitolo è stato pubblicato nel n 14 Italiano.

La logica, questa sconosciuta: La sciarpa di Yuzuriha si allunga ed accorcia a seconda delle immagini. A meno che qualcuno non li abbia precedentemente seppelliti, i vari cadaveri non dovrebbero essere già sepolti sotto terra.

Note: "Ritiratevi, mocciosi! Siete troppo deboli!" Un capitolo migliore dei precedenti, anche se ancora in stile un pò troppo horror. Le pagine con gli zombie che si risvegliano ed avanzano sembrano venire direttamente da "L'alba dei morti viventi" o Resident Evil, mentre la scena in cui lo sciame esce dalla bocca di Veronica ricorda Shino della serie Naruto, o l'illusione generata da Phoenix contro Eligor della Mantide nel 4 OAV dell'anime. Ciononostante, Veronica sembra uno Spectre capace, e lo scontro con Cancer, che ormai pare imminente, promette bene. La prima pagina del capitolo è a colori, e da essa scopriamo che Veronica è bionda ed usa un rossetto viola. In fronte, ha una stella nera a cinque punte, simile a quella di Thanatos ma più grande, segno che il Dio le ha dato qualche potere in più per gestire la foresta. Non è chiaro comunque se sia uno Spectre direttamente agli ordini del Dio, e quindi estraneo alle tre armate, o se sia stato semplicemente scelto per l'occasione. L'uso delle mosche non è una sorpresa, nel capitolo 58 Yato era stato inseguito da uno sciame, e nel 56 proprio una mosca sembrava essere l'unica creatura vivente della foresta. Il simbolo di Veronica, Druj Nasu, è un demone dello Zoroastrismo che, sotto forma di mosca, afferra i cadaveri non appena questi sono stati lasciati dall'anima del defunto. Secondo la leggenda, può essere messa in fuga solo da un cane giallo con quattro occhi, o da un cane bianco con orecchie gialle. Nella versione originale, lo Spectre appartiene alla Stella del Cielo Indagatore, ma in quella italiana è stato convertito nella Stella della Ricerca Terrestre. Yuzuriha usa la sciarpa contro le mosche, in maniera simile a come aveva fatto contro il demone della palude nel capitolo 57. Gli zombie che attaccano il trio sono i vari abitanti della città di Tenma, morti in seguito all'attacco di Hades nel n 1. A quanto pare, le anime sono ancora nei loro corpi, e per questo Cancer riesce a sconfiggerli risucchiandole con gli Strati di Spirito. Nel far ciò tra l'altro, Manigoldo mostra di poter colpire più di un bersaglio contemporaneamente. La poco allegra reazione di Tenma nel vedere Cancer è frutto del loro precedente incontro, in cui il cavaliere d'oro lo sconfisse e gettò in prigione per impedirgli di lasciare il Grande Tempio. Nel parlare a Veronica, Manigoldo dice "non mi piacciono i travestiti", il che sembra intendere che lo Spectre sia in realtà un uomo vestito da donna e con un nome femminile. Ovviamente è anche possibile che Manigoldo sia sarcastico circa l'aspetto di Veronica, o si riferisca alla tunica monacale che ancora indossa. Questo capitolo è accompagnato da un poster a colori (visibile qui) che pubblicizza l'uscita del sesto volumetto in Giappone.