SAINT SEIYA LOST CANVAS

CAPITOLO 79 - ONIRO, IL DIO DEI SOGNI

Personaggi Presenti: Tenma, El Cid, Oniro, Morfeo, Sisifo.

Data: 1743 circa.

Lunghezza: 20 pagine in b/n.

Morfeo intuisce che l'evoluzione dell'armatura di Tenma è la manifestazione del suo spirito combattivo e cerca di colpirlo, ma il cavaliere reagisce con le Meteore del Pegaso, annientandolo. Prima di morire, Morfeo riconosce il cosmo che ha svegliato Tenma, e che proveniva da un luogo ben più profondo di Morphia: quello di Hades. Un attimo dopo Morfeo scompare e Tenma si sveglia, mentre la sua armatura torna normale. Con la morte del Dio, Morphia inizia a crollare e Tenma rischia di essere schiacciato da una colonna. Improvvisamente, questa va in pezzi, e dalle macerie emerge El Cid, sorpreso di trovare Pegasus in quel luogo. Il cavaliere di Capricorn gli promette di proteggerlo, anche se lo scopo della sua missione è un altro: recuperare l'anima di un uomo molto importante per il Santuario, Sisifo di Sagitter. Tenma ed El Cid si incamminano insieme tra le rovine, e Pegasus racconta al nuovo compagno la storia del suo sogno, e della presenza in esso di Atena e Sisifo. Tenma ipotizza che, con la morte di Morfeo, tutti coloro che erano imprigionati nel mondo dei sogni si siano liberati, incluso lo stesso Sagitter. A preoccupare maggiormente il ragazzo è il braccio destro di El Cid, di cui il cavaliere sembra non curarsi affatto, e questo spinge Tenma a chiedergli cosa rappresenti per lui Sisifo, visto che è talmente determinato a salvarlo. Prima che El Cid possa rispondere, i due si trovano davanti all'unico portale dei sogni ancora intatto: quello di Sisifo. Guardando al suo interno, vedono il cavaliere d'oro camminare nel villaggio di Tenma, e Capricorn intuisce che quel sogno sia ambientato negli anni in cui Sagitter era alla ricerca di Atena e di informazioni sugli Dei Gemelli, missione in cui lui stesso ebbe l'onore di accompagnarlo a volte. El Cid sferra allora un fendente all'arco per distruggerlo, ma riesce appena a farlo tremare. In quel momento compare Oniro, che deride i nemici e si prepara ad affrontarli. El Cid lo avverte che tutti gli altri Dei dei sogni ormai sono morti, ma Oniro gli risponde che l'esistenza di una divinità va oltre la loro comprensione, ed invoca i fratelli perchè si uniscano a lui.

Glossario: /

Manga: Il capitolo è stato pubblicato nel n 19 Italiano.

La logica, questa sconosciuta: El Cid dice che la sua priorità è liberare Sisifo, ma in precedenza aveva sempre detto che lo scopo della sua missione era trovare e proteggere Tenma.

Note: "Sisifo è davvero così importante... da costringere un uomo del tuo valore a ridursi in quello stato?" Un capitolo che ha il pregio di prendersi il suo tempo, senza affrettare le cose ed anzi persino espandendo un pò sugli eventi del precedente. L'interazione tra Tenma ed El Cid, seppur superficiale, è abbastanza piacevole, e lo stesso si può dire per i continui accenni a Sagitter, la cui liberazione diventa ora centrale nella trama. Un pò tirata invece l'affermazione finale di Oneiros, anche se bisogna aspettare i capitoli successivi per giudicarla davvero. Il capitolo inizia un paio di pagine prima della chiusura del precedente, con l'apparizione dell'armatura divina di Tenma che, secondo Morpheus, è una manifestazione della sua forza di volontà. Il Dio inoltre afferma che è stato il cosmo di Hades a svegliare Tenma, cosa intravista anche nello scorso capitolo durante il sogno del ragazzo. Questo cosmo viene indicato come proveniente da un luogo "molto più profondo" di Morphia, ovvero la dimensione in cui Pandora, Thanatos ed Hypnos avevano rinchiuso Hades. Con la morte di tre Dei dei Sogni su quattro, Morphia crolla, come succede nella serie classica ad ogni Santuario divino (Grande Tempio, Tempio Sottomarino, Ade, templi delle divinità degli OAV ecc), che ha bisogno del cosmo dei suoi Dei per restare in piedi. Il fatto che il portale del sogno di Sisifo sia l'unico ancora in piedi potrebbe indicare che è protetto direttamente dal cosmo di Oneiros. Come vagamente intuito in passato, ed in omaggio all'anime della serie classica e ad Episode G, El Cid e Sisifo sono legati da una forte amicizia, al punto che il cavaliere di Capricorn lo ha più volte accompagnato nei suoi viaggi per cercare informazioni sugli Dei Gemelli. Nel sogno, Sisifo, vestito come quando porta Sasha al Grande Tempio, osserva la ragazzam Tenma, ed Aron giocare da bambini.