SAINT SEIYA LOST CANVAS

CAPITOLO 80 - LE QUATTRO ANIME

Personaggi Presenti: Tenma, El Cid, Oniro, Sasha, Hakurei, Fantaso, Icelo, Morfeo, Sisifo.

Data: 1743 circa.

Lunghezza: 20 pagine in b/n.

Oniro richiama a se le anime dei tre fratelli caduti, Fantaso, Icelo e Morfeo, che emergono da alcuni portali sospesi a mezz'aria e, raggiunto il compagno, entrano nel suo corpo. El Cid e Tenma riconoscono i nemici che avevano ucciso e si chiedono se siano risorti, ma Oniro spiega che ad essere stati distrutti erano stati solo i loro corpi, mentre le loro anime continuavano ad esistere in un'altra dimensione. Dopo aver assorbito gli spiriti dei fratelli, Oniro si trasforma, assumendo l'aspetto quadrupede di un centauro alato in armatura. El Cid intuisce che ora Oniro possiede i poteri congiunti dei suoi fratelli, ma Tenma non si lascia spaventare ed attacca comunque con le Meteore di Pegaso. Il suo colpo segreto non impensierisce nemmeno Oniro, ma permette ad El Cid di lanciarsi a sua volta all'attacco con un fendente, che in un primo momento sembra squarciare il corpo del Dio. Poi però l'enorme ferita si richiude da sola, ed Oniro spiega che quel corpo, protetto dai cosmi congiunti dei quattro Dei del sonno, non può essere scalfito. Deciso a chiudere una volta per tutte la partita, il Dio, anche a costo di disobbedire ad Hypnos, sferra un attacco distruttivo, il Guardian Oracle, che pare annientare i due cavalieri. Al Grande Tempio, Sasha avverte la sconfitta di Morfeo e la liberazione di tutte le anime che teneva prigioniere nel mondo dei sogni, ma il solo Sisifo continua a non svegliarsi. Inoltre, la Dea si è accorta della fusione di Oniro con gli altri Dei, il che la preoccupa perchè in quella forma i nemici erano riusciti a distruggere un intero paese in una notte, quindi se non si affrettano ad intervenire la strada verso il Mondo dei Sogni sarà nuovamente sbarrata da lui. Determinata a intervenire personalmente per salvare Sagitter, Sasha decide allora di recarsi di nuovo nel mondo dei sogni approfittando della distrazione di Oniro.

Glossario: /

Manga: Il capitolo è stato pubblicato nel n 19 Italiano.

La logica, questa sconosciuta: Nello scorso capitolo era rimasto solo il portale di Sisifo, ma ora ce ne sono altri tre a mezz'aria da cui escono gli Dei caduti. C'è bisogno del potere combinato di quattro Dei per distruggere paese in una notte?

Note: "In queste spoglie albergano quattro anime, e ciascuna di esse concorre a proteggere la mia persona. in altre parole, noi siamo quattro ed uno al medesimo tempo. Non esiste essere umano in grado di uguagliarci." Un capitolo mediocre. L'idea della fusione dei quattro Dei, pur non nuovissima, non è male, ma il modo in cui viene presentata, i dialoghi e la forma finale di Oniro danno l'impressione che si tratti di una trovata dell'ultimo minuto, o comunque mal gestita. A quanto pare, nonostante la distruzione dei loro corpi, le anime di Fantaso (di nuovo in aspetto femminile), Icelo e Morfeo sono ancora nel mondo dei sogni. Verosimilmente non possono crearsi subito un nuovo corpo, visto che almeno Icelo in quel caso vorrebbe quasi sicuramente una rivincita contro El Cid, ma possono donare le loro forze ad Oniro, facendolo trasformare. In questa nuova forma, Oniro è in grado di guarire istantaneamente anche da ferite molto gravi e possiede un attacco in apparenza molto distruttivo, ma non sappiamo ancora se ha anche i poteri individuali dei fratelli, come quello di muoversi tra le dimensioni. A rendere più sensata l'idea è il fatto che, come accennato vari capitoli fa, "Oniro" nel mito non è il nome individuale di un Dio, ma quello collettivo degli Dei dei Sogni (Oneiroi), quindi il potere di assorbire i fratelli sembra giustificare il suo nome. Viene evidenziata la differenza tra il Ryuseiken di Tenma, che non riesce nemmeno a scalfire Oniro, e la spada di El Cid, che quasi gli mozza metà del corpo nonostante l'armatura. A quanto pare, non è la prima volta che gli Dei dei Sogni si fondono in Oniro, e persino Sasha è a conoscenza della cosa. Per motivi del tutto sconosciuti, una volta Oniro in questa forma ha distrutto un paese in una notte. Alla fine, Sasha entra nel mondo dei sogni tramite Sisifo, come aveva fatto qualche capitolo fa, ma stavolta sperando di approfittare dell'assenza di Morfeo e della distrazione di Oniro.