SAINT SEIYA LOST CANVAS

CAPITOLO 90 - VENDETTA

Personaggi Presenti: Hakurei, Doko, Sisifo, Degel di Acquarius, Ipno, Sion, Yuzuriha, Skeletons.

Data: 1743 circa.

Lunghezza: 20 pagine in b/n.

Ai piedi della montagna su cui si trova la cattedrale di Hades, Doko parla animatamente con Sisifo, infastidito perchè sono costretti ad aspettare senza poter andare all'attacco. Viene però richiamato da un compagno, il cavaliere d'oro di Acquarius, Degel, che lo avverte della presenza della barriera di Hades, capace di ridurre ad un decimo la forza dei cavalieri, e gli ricordando quante vittime abbia fatto in questa e nelle guerre precedenti, rendendo l'esercito di Atena impotente di fronte agli Spectre. Degel ipotizza che il Grande Sacerdote si unirà a loro quando la barriera sarà caduta, ma anche che probabilmente qualcuno in questo momento si è infiltrato nel castello per distruggerla. Sisifo inizialmente è restio a parlare, ma poi rivela ai due compagni la verità: è il Grande Sacerdote stesso, ovvero Hakurei, che fa le veci del defunto fratello Sage, ad essersi infiltrato nel castello di Hades. Doko è sconvolto alla notizia della morte di Sage, mentre Dagel l'accoglie più freddamente. Sisifo spiega che la cosa è stata tenuta segreta per non demoralizzare l'esercito, e che Hakurei non si ritiene degno del titolo di Sacerdote e non ne vuole gli onori. All'interno della cattedrale intanto, Hakurei fa strage di Skeletons, massacrandoli a mani nude fino a raggiungere una stanza sul cui pavimento è impressa una stella a sei punte, simbolo di Ipno. Hakurei intuisce che conficcando la sua spada, bagnata con il sangue di Atena, al centro della stella, la barriera sicuramente cadrà. In quel momento però compare il Dio del Sonno, il quale ha subito capito che la spada protegge Hakurei dal potere della barriera, ed afferma che con i suoi gesti ed emozioni l'uomo si è guadagnato il suo rispetto. Poi però qualcosa cade dall'alto, e Hakurei vede con orrore i corpi dei suoi discepoli Sion e Yuzuriha, pieni di ferite e privi di sensi. Sconvolto, l'uomo li abbraccia, mentre Ipno sorridendo dice che sono stati catturati, e che ora Hakurei potrà mostrargli la forza delle sue emozioni, perchè subito dopo morirà.

Glossario: /

Manga: Il capitolo è stato pubblicato nel n 21 Italiano.

La logica, questa sconosciuta: L'elmo di Acquarius è scomparso di nuovo dopo lo scorso capitolo, mentre di quelli di Doko e Sisifo non c'è traccia. Per quale motivo Degel si è portato dietro un libro mentre andava in guerra? Normalmente il campo di battaglia non è certo il posto adatto per leggere qualcosa. Se tutti sanno della barriera di Hades, perchè inviare Cerbero e gli altri Cavalieri di Bronzo e d'Argento in missione nel numero 1? È strano che Hakurei non incontri neppure uno Spectre sul suo cammino, ma soltanto soldati semplici. Considerando che Atena è ancora viva al Grande Tempio, sarebbe bastato che bagnasse di qualche goccia del suo sangue almeno le armature dei Cavalieri d'Oro, in modo da renderli immuni alla barriera e permettere un attacco più efficace. Dopotutto, anche con tutta la loro forza, è improbabile che i Cavalieri di Bronzo e la maggior parte di quelli d'Argento possa fare molto, visto il modo in cui sono stati massacrati finora nei capitoli precedenti.

Note: "Sei sopravvissuto alla scorsa Guerra Santa. Insieme a tuo fratello, sei persino riuscito ad imprigionare Tanato. La tua forza di volontà è eccezionale! Meriti il mio rispetto." Un capitolo diviso abbastanza nettamente in due parti, ma che ha comunque il solo scopo di introdurre il duello tra Hakurei ed Hypnos, anticipato ormai sin dalla morte di Sage contro Thanatos. Come nota a margine, viene presentato il Cavaliere di Acquarius, Degel, il cui nome in francese significa "disgelo". Caratterialmente sembra mantenere la tradizionale freddezza dei cavalieri di Acquarius ed ha una buona capacità di analisi, che gli permette di intuire subito la maggior parte degli eventi in corso (a differenza di Doko, qui molto meno capace e maturo rispetto alla serie classica). A quanto pare, la barriera di Hades è di conoscenza comune ed è stata usata anche nella guerra precedente. La notizia della morte di Sage è stata tenuta segreta, e gli unici ad esserne a conoscenza sono probabilmente Sion, Hakurei, Sasha e Sisifo. Questo potrebbe indicare che il merito della vittoria su Thanatos sia andato tutto a Manigoldo. Viene confermato che la spada di Hakurei, benedetta con il sangue di Atena, annulla gli effetti della barriera, ed infatti Hakurei, nonostante gli anni e la mancanza di armatura, massacra facilmente numerosi Skeletons. Ipno fa comparire Sion e Yuzuriha alla fine del capitolo, ma è difficile dire al momento se siano realmente loro o delle illusioni.