I CAVALIERI DELLO ZODIACO - CRONOLOGIA

Quella che segue è una cronologia, il più completa possibile, dei cavalieri, ottenuta cercando di riordinare tutte le informazioni ed i flashback in ordine cronologico. Questa cronologia include tutti i manga esistenti sui CdZ, ovvero il classico, Episode G, Aiolos-Hen, Next Dimension, Lost Canvas, Assassin, Saintia Sho, oltre all'ipermito ed altre fonti ufficiali. Non è incluso l'anime, che, a causa dei vari elementi in contrasto con il manga classico, avrà una sua apposita cronologia.

Dal momento che nella serie le date compaiono solo in rare occasioni, la maggior parte di quelle presenti qui sotto è dedotta per approssimazione o, nel caso delle date di nascita, facendo qualche calcolo matematico con l'enciclopedia del manga. Le date riportate ufficialmente sono indicate in corsivo. I numeri degli albi tra parentesi si riferiscono all'edizione italiana Starcomics per quanto riguarda il manga classico, ed a quella Giapponese per Episode G, Next Dimension (in caso di dubbi, consultare l'indice delle analisi del manga nel sito). La dicitura BTS sta per behind the scenes, ovvero dietro le quinte, e si riferisce ad avvenimenti ovvi ma non mostrati direttamente. Dopo essere partiti in parallelo, Next Dimension e Lost Canvas si sono posti in aperta contraddizione tra loro, creando due linee temporali diverse. In Next Dimension viene dichiarato esplicitamente che esistono multipli universi paralleli, ma anche che Shun e Saori tornano indietro nel "vero" passato, quindi in questa cronologia vengono considerati gli eventi di Next Dimension piuttosto che quelli di Lost Canvas.

-------------------------

Era ignota, circa 20 miliardi di anni fa: Il Big Bang dà origine all'universo. La "Divina Volontà" si sparge nel cosmo. (Hypermyth)

Era ignota, circa 3 miliardi e 900 milioni di anni fa: Lentamente, si formano le galassie, i sistemi solari, i pianeti e la Terra.

Era ignota, circa 3 miliardi e 900 milioni di anni fa: La Divina Volontà dà origine alla prima divinità spirituale: Gea, che a sua volta genera Urano e Ponto. Costoro forgiano la terra dando origine alla vita. Nello spazio lentamente la Divina Volontà si attenua sempre di più, finchè non ne restano tracce che nella Polvere di Stelle. (Hypermyth; Episode G n 2, 1 capitolo).

Era ignota, circa 3 miliardi di anni fa: Dall'unione di Gea e Urano nascono i 12 Titani, la cosiddetta prima stirpe divina, i 3 Ciclopi Bronte, Sterope ed Arge, ed i 3 Centimani, Cotto, Gia e Briareo. Urano diviene re del mondo e di tutte le creature divine nate dalla sua unione con Gea. (Episode G n 2, 1 capitolo).

Era ignota, circa 1 miliardo di anni fa: Timoroso di perdere il potere, Urano esilia i Ciclopi ed i Centimani nel Tartaro. Gea, non potendo sopportare un tale destino per i propri figli, istiga i Titani contro il padre e dona a ciascuno di loro un'arma, chiamata Soma, capace anche di difenderli come armatura. Crono, il più giovane tra i Titani, capace di dominare il tempo e la maggior parte dei fenomeni naturali, riceve dalla madre la falce chiamata Megas Drepanon, e con essa evira ed uccide Urano. Dal sangue del Dio caduto nascono i Giganti, le Erinni ed altre creature. Crono libera i Ciclopi ed i Centimani dal Tartaro. (Episode G n 2, 1 e 3 capitolo).

Era ignota, centinaia di milioni di anni fa: Da Crono e Rea nascono Era, Demetra ed Estia. Gli umani compaiono sulla Terra e tre di loro, Zeus, Nettuno ed Hades si congiungono per primi alla Divina Volontà, diventando divinità e venendo annoverati tra i figli di Crono. Timoroso di essere detronizzato come il padre, Crono ingoia tutti i figli, tranne Zeus, che si salva grazie all'intervento di Gea. (Hypermyth).

Era ignota, centinaia di milioni di anni fa: Divenuto abbastanza forte, Zeus si ribella a Crono, obbligandolo a liberare Nettuno, Hades, Estia, Demetra ed Era. Unite, queste divinità affrontano i Titani, dando origine alla Titanomachia. I Titani Oceano e Teti non partecipano al conflitto, ed anzi convincono loro figlia Stige a tradire e passare dalla parte di Zeus. Il Titano Ceo crea involontariamente un potere deicida, il fulmine, ma, terrorizzato dal suo potere, lo rinnega. Il segreto è però carpito da Mnemosine, che lo rivela a Zeus. Grazie ad esso, dopo dieci anni di scontri, Zeus fulmina Crono, separandone lo spirito dal corpo e sigillando quest'ultimo all'interno della sua Soma. Lo spirito inoltre viene condannato ad eterno supplizio e circondato da un sigillo di fulmini, l'unica forza della natura su cui Crono non ha controllo. Gli altri 11 Titani vengono a loro volta sconfitti ed imprigionati nel Tartaro con sigilli apposti sulle loro Soma. Stessa sorte tocca ai Centimani. (Episode G n 2, 4 capitolo; Episode G n15, 3 e 4 capitolo).

Era mitologica, milioni di anni fa: Zeus sposa la sorella Era, e divide il dominio del mondo con i fratelli Nettuno ed Hades, cui vanno rispettivamente gli Oceani e gli Inferi. Entrambi, insoddisfatti dei loro possedimenti, si ripromettono di conquistare le terre emerse. Gli Dei si stabiliscono sul monte Olimpo, in Grecia. Hades divide gli Inferi nell'Inferno, dove soffrono i colpevoli, e l'Elisio, un paradiso per i puri, edificando tra loro il Muro del Pianto, indistruttibile a tutto tranne alla luce del sole. L'Inferno viene ulteriormente diviso in nove cerchi. Hades stesso si stabilisce nell'Elisio, insieme alle divinità minori Thanatos ed Hypnos e ad un corteo di Ninfe. (Hypermyth; Saint Seiya n23, 1 capitolo; Saint Seiya n26, 2 capitolo;).

Era mitologica, milioni di anni fa: In varie parti del mondo, altri uomini entrano in contatto con la Divina Volontà, diventando divinità e dando origine ai pantheon Scandinavi ed Egizi.

Era mitologica, milioni di anni fa: In circostanze ignote, Zeus e le divinità maggiori degli altri pantheon si dividono la Terra in zone di influenza. A Zeus và il controllo sulla Grecia e le terre Occidentali.

Era mitologica, milioni di anni fa: Prometeo, figlio dei Titani Giapeto eTemi, dona il fuoco agli uomini disobbedendo al volere di Zeus. Per questo motivo viene punito ed incatenato per leternità ad una rupe, dove unaquila gli divora le membra. (Episode G n 12).

Era mitologica, milioni di anni fa: Da Era ed amanti occasionali, Zeus ottiene decine e decine di figli, tra cui Apollo, Dio del Sole, Artemide, Dea della Luna, Marte, Dio della Guerra, ed Atena, Dea della Giustizia e della guerra sapiente, che diventa ben presto la sua favorita.

Era mitologica, milioni di anni fa: Le divinità comprendono che, sebbene i loro spiriti siano immortali, i loro corpi possono essere uccisi. Per evitarlo, scelgono di limitarne l'uso, incarnandosi in corpi di esseri umani se necessario. Hades decide di scegliere per se l'uomo più puro del mondo, mentre Nettuno opta per persone appartenenti alla famiglia Greca dei Solo. (Hypermyth).

Era mitologica, milioni di anni fa: Un meteorite proveniente da Saturno precipita su Atlantide, portando sulla terra il rarissimo e potente metallo chiamato Orialcon od Oricalco. (Hypermyth).

Era della Grecia Arcaica, migliaia di anni fa: Zeus scompare, chiedendo alla figlia Atena di proteggere la Terra, ed avvisandola che si può comprendere il senso della vita solo conoscendo la ragione della morte. Sulla Terra, numerosi eroi mortali devono affrontare creature mostruose di discendenza divina. Perseo uccide una di queste, la Gorgone Medusa, e ne dona la testa ad Atena. Spaventata, la Gorgone Euriale fugge via, scomparendo. (Hypermyth; Saint Seiya n7, 1 capitolo; Episode G n5, 4 capitolo).

Era della civiltà Minoica, migliaia di anni fa: Minosse, re dell'omonima isola, causa l'ira di Nettuno rifiutando di sacrificare uno splendido toro emerso dal mare. Come punizione, Nettuno gli fa avere un figlio mostruoso, il Minotauro. Non volendo ucciderlo, Minosse rinchiude il mostro in un labirinto, dove in seguito viene ucciso dall'eroe Teseo. (Episode G n 5, 1 capitolo)

Era della civiltà Minoica, migliaia di anni fa: Scoppia la guerra tra la Grecia e la città di Troia, e sul campo di battaglia si distinguono numerosi eroi, tra cui il Greco Achille ed il Troiano Ettore. Dopo 10 anni di guerra, Achille, sostenuto da Atena, uccide Ettore. Per volontà di Apollo, il corpo di Ettore viene preservato intatto. (Episode G n 6, 4 capitolo)

Era della Grecia Classica, migliaia di anni fa: Nettuno decide di muovere guerra ad Atena per conquistare le terre emerse e, non volendo rischiare il proprio corpo, riunisce un'armata. Usando l'Orialcon, forgia per i suoi sette guerrieri più potenti altrettante armature di scaglie d'oro, ponendoli alla guida del suo esercito con il nome di Generali degli Abissi. Nettuno insegna inoltre loro a controllare ed usare il cosmo, sbiadita vestigia della Divina Volontà, che permette agli esseri umani di compiere azioni straordinarie e generare colpi energetici. Per affrontare lo zio, Atena forma a sua volta un esercito, ma si rifiuta di dar loro delle armi per farli combattere in maniera onorevole. (Hypermyth).

Era della Grecia Classica, migliaia di anni fa: Scoppia la prima Guerra Sacra tra Atena e Nettuno. Forti delle loro armature, i Generali decimano l'esercito di Atena, in cui ben presto rimangono solo i più giovani. Non volendo veder morire anche loro, la Dea decide di donar loro delle speciali armature, forgiate dagli alchimisti dell'isola di Mu seguendo le sue stesse indicazioni ed utilizzando l'Orialcon, il Gamanion e la Polvere di Stelle, che, risalendo al Big Bang, contiene parte della Divina Volontà e dà vita alle corazze. Vengono create 88 armature, 12 d'oro, 24 d'argento, 48 di bronzo e 4 di materiale sconosciuto. Nel progettarle, Atena si ispira alle 88 costellazioni celesti. I ragazzi che indossano queste armature prendono il nome di Cavalieri, ed a loro Atena spiega come usare il cosmo, andando oltre i sei sensi propri dei normali esseri umani e raggiungendo il settimo, che porta alla totale padronanza di se, e persino l'ottavo, che permette di superare la morte. Atena inoltre mostra ai cavalieri d'oro una tecnica speciale, l'Atena Exclamation, con cui tre guerrieri si uniscono per sconfiggerne uno solo, generando una potenza in proporzione simile al Big Bang. A causa della viltà insita in questo colpo, la Dea vieta di usarlo, condannando eventuali trasgressori all'eterna onta del tradimento. (Hypermyth; Saint Seiya n21, capitoli 3-4; Saint Seiya n22, 1 capitolo).

Era della Grecia Classica, migliaia di anni fa: Riprende la guerra tra Atena e Nettuno e quest'ultimo viene sconfitto insieme ai suoi generali. Oltraggiato, Nettuno riunisce tutti i suoi fedeli in un enorme tempio ad Atlantide. Contro di loro, Atena invia otto cavalieri col compito di distruggere il tempio e sconfiggere definitivamente il Dio ed i Generali. Atlantide si inabissa a causa del violento scontro che ne segue, ma alla fine Nettuno perde e la sua anima viene imprigionata al Polo Nord. Atena manda gli otto cavalieri a controllare che le cose non cambino. (Hypermyth).

Era della Grecia Classica, migliaia di anni fa: Atena nasconde alcune delle armature di bronzo più forti in luoghi remoti, allo scopo di fortificarle ulteriormente. L'armatura del Cigno viene posta in un ghiacciaio in Siberia risalente all'Era Glaciale. L'armatura del Dragone viene posta sotto la cascata dei Cinque Picchi, tra le montagne della Cina, dove i nativi la venerano credendola l'incarnazione del divino animale. L'armatura della Fenice viene posta in un'isola sperduta nell'Oceano Atlantico, tutto quel che resta del continente di Mu dopo un cataclisma. (Saint Seiya n2, 1 capitolo; (Saint Seiya n2, 2 capitolo; Saint Seiya n5, 1 capitolo; Hypermyth).

Era della Grecia Classica, migliaia di anni fa: I cavalieri inviati a sorvegliare Nettuno passano varie generazioni nei pressi del Polo, ma pian piano dimenticano le loro origini e prendono il nome di Blue Warriors. Due secoli e mezzo dopo l'ultima battaglia, il sigillo di Atena perde efficacia, permettendo a Nettuno di liberarsi. Il Dio edifica un nuovo tempio nel mar Mediterraneo, e, per impedire alle acque di sommergerlo, costruisce otto colonne, una per tener sollevato ciascun oceano del mondo ed una per il mar Mediterraneo. Le colonne oceaniche vengono affidate ai sette Generali, mentre Nettuno stesso si pone a difesa dell'ottava, chiamata Colonna Portante. (Hypermyth; Saint Seiya n14, 3 capitolo).

Era della Grecia Classica, migliaia di anni fa: Sette generazioni dopo la guerra con Nettuno, Atena fa erigere agli abitanti di Atene dodici templi, che poi riunisce col nome di Grande Tempio. Alla guida del Grande Tempio mette il più valoroso fra i cavalieri col titolo di Grande Sacerdote. In cima al Grande Tempio Atena nasconde la sua armatura divina, camuffandola con le sembianze di una statua e rivelando il segreto solo al Grande Sacerdote. (Hypermyth; Saint Seiya n22, 2 capitolo).

Era della Grecia Classica, migliaia di anni fa: Zeus ricompare e, giudicando il Grande Tempio il luogo più sicuro sulla Terra, decide di nascondere lì la Megas Drepanon di Crono, ponendola sotto la statua della figlia ed apponendo un doppio sigillo. Il primo può essere frantumato solo da un fulmine di eguale natura a quello del Dio, il secondo causa la perdita di memoria di chiunque indossi la Megas Drepanon. Dal canto suo, Atena pone un terzo sigillo, per impedire a chiunque di estrarre l'arma dalla stanza in cui è nascosta. A differenza del solito, questo sigillo di Atena non si esaurisce dopo 250 anni. (Episode G n 2, 1 capitolo, n 8, capitoli 1-4)

Era della Grecia Classica, migliaia di anni fa: Furiosa per la sconfitta di Crono, Gea genera il mostruoso Tifone per vendicarlo. Il mostro devasta il mondo, obbligando gli Dei alla fuga in Egitto. Sorretto da Atena, Zeus riesce infine a sconfiggerlo ed imprigionarlo nelle viscere del vulcano Etna, in quella che sarebbe diventata la Sicilia (Hypermyth; Episode G n 4, 2 speciale).

Era della Grecia Classica, migliaia di anni fa: Sconfitto Tifone, Zeus deve affrontare i Giganti ed altre creature mitologiche, riuscendo a riaffermare il proprio dominio sul mondo occidentale solo dopo molte sanguinose guerre. (Hypermyth).

Era della Grecia Classica, migliaia di anni fa: Passata la minaccia di Tifone, Ares, Dio della Guerra ed amico di Hades, dichiara battaglia ad Atena per il possesso del mondo. Ares usa le sue quattro armate, composte da guerrieri chiamati Bersekers, cui Atena contrappone i suoi cavalieri, che all'epoca erano 58. Per la prima volta Atena è obbligata a permettere ai suoi cavalieri di utilizzare le armi della Bilancia e grazie ad esse Ares è respinto fin nell'aldilà, dove Hades gli offre protezione. (Hypermyth).

Era della Grecia Classica, migliaia di anni fa: La belligeranza tra Atena ed Ares e l'intervento di Hades in favore di quest'ultimo, causa la prima guerra tra Atena ed Hades. Nel corso delle battaglie, Seiya, cavaliere di Pegasus, riesce a far evolvere la sua armatura di bronzo in un'armatura divina ed a ferire Hades. La trasformazione è testimoniata da Hypnos e Thanatos. (Hypermyth; Saint Seiya n 28, 1 capitolo).

Circa 776 A.C.: Non essendovi altre minacce immediate, Atena fa ritorno sull'Olimpo, affidando ai pochi cavalieri rimasti il compito di vegliare sulla pace nel mondo. (Saint Seiya n1, 1 capitolo BTS).

483 A.C.: Grazie ad una profonda meditazione, Siddharta Gautama raggiunge la Divina Volontà, da lui chiamata Nirvana, e diventa un Dio. E' l'ultimo essere umano ad essere capace di ciò. (Hypermyth).

Epoca del tardo impero Romano, circa 476 D.C.: L'eccessiva espansione dell'Impero Romano preoccupa il Grande Tempio, che non vuole che troppo potere finisca nelle mani di un solo uomo. Il cavaliere del Sagittario interviene dando il via agli eventi che porteranno al crollo dell'impero. (Saint Seiya n 1, 3 capitolo).

Epoca dell'impero Mongolo, circa 1200: Gengis Khan riunisce l'impero Mongolo dando il via alla dinastia Yuan. Nel tentativo di espanderlo ulteriormente attacca il Giappone ma il Grande Sacerdote, volendo nuovamente impedire l'accumularsi di troppo potere in un unico uomo, ne causa la disfatta. (Saint Seiya n 1, 3 capitolo).

Anno 1000 circa: Ecate diventa la fattucchiera della luna e consolida il suo potere nel regno di Artemide (Next Dimension capitolo 15, 20;).

Medioevo, circa 1300: Un alchimista, ribellatosi ad Atena, si rifugia sull'isola dove si trova l'armatura della Fenice, che ha ormai il nome di Isola della Regina Nera. L'uomo costruisce numerose repliche delle normali armature, chiamandole armature nere. Alla sua morte, altri alchimisti prendono il suo posto, non riuscendo però ad ottenere i suoi stessi risultati e finendo per creare numerose copie di poco valore dell'armatura della Fenice. (Hypermyth).

Medioevo, circa 1400: Col passare del tempo, tutti coloro che non riuscivano a diventare cavalieri andavano all'Isola Nera, dove potevano ottenere una corazza senza alcuna fatica. Tramite il Grande Sacerdote, Atena decide alla fine di mandare lì un cavaliere in modo da impedire alla situazione di degenerare, un uomo potente, in modo da sistemare le cose, ma al tempo stesso non molto importante per il Grande Tempio perché destinato a restare lì per sempre. Il Grande Sacerdote dell'epoca decide di usare l'isola come prigione e vi invia gli uomini più crudeli del Grande Tempio, con indosso una maschera in segno di punizione. La maschera diventa il sigillo dell'Isola, chi vuole fuggire deve riuscire a distruggerla, prima che la maschera abbia il sopravvento su di lui. (Hypermyth).

1500: Scoppia una nuova guerra tra Atena ed Hades, e stavolta il Dio dell'aldilà fa scendere in campo le sue armate di Spectre. Questi 108 guerrieri sono divisi in 3 armate, comandate da Viverna, Garuda e Grifone, i tre giganti di Ade. Tra i tanti, ci sono gli Spectre di Basilisco, Mandragola, Minotauro, Arpia, Licaone, Scarabeo, Golem, Troll, Balrog, Acheronte, Sfinge, Papillon, Cyclops, Deep, Verme e molti altri. Alla fine però i cavalieri hanno la meglio, e gli spiriti dei nemici vengono sigillati in una torre in Cina. (Next Dimension 1 capitolo).

1725: Nascono Doko e Sion, rispettivamente in Cina e Tibet. Sion è uno degli ultimi discendenti degli abitanti dell'Isola di Mu. (Saint Seiya n 13, enciclopedia; Hypermyth).

1730 circa: Nascono Tenma e Aron. In qualche modo, Aron entra in possesso di un ciondolo a forma di stella a cinque punte. (Next Dimension 11 capitolo).

1731 - 1736: Il Grande Sacerdote riunisce quanti più ragazzi possibile per farli diventare cavalieri e ricostituire le armate di Atena. Doko e Sion si addestrano per diventare Cavalieri di Bronzo. Insieme a loro cè un ragazzo di nome Suikyo, dotato di unabilità superiore che gli permette ben presto di diventare Cavaliere della Coppa. Durante un allenamento, Doko si imbatte in una leonessa sacra, obbligando Suikyo ad ucciderla e a lasciarne orfani i cuccioli. Kaiser di Leo decide di prendersi cura dei due animali. Tempo dopo, Suisho, fratellino di Suikyo, è gravemente malato e uno Spectre compare a proporre al ragazzo di passare dalla parte di Hades per evitare allanima del bambino uneternità di sofferenza. In seguito, Suikyo seppellisce il defunto Suisho e parte in missione per Firenze. (Hypermyth BTS; Next Dimension capitoli 9, 28-29, 59).

1736 circa: Tenma, cresciuto come un ladruncolo, incontra Aron e lo deruba. Viene fermato e perdonato da Suikyo, che da quel momento in poi si prende cura dei due bambini. (Next Dimension 11 capitolo).

1736-1742 circa: Suikyo addestra segretamente Tenma, predestinato alla costellazione di Pegaso, ma non gli parla del Grande Tempio, dei Cavalieri o di Atena. Completato laddestramento, nasconde gli scrigni delle armature di Pegaso e della Coppa in due botti. A Tenma viene detto di aprire lo scrigno di Pegaso solo se dovesse trovarsi in pericolo di vita. Aron ha incubi sempre più frequenti legati al prossimo risveglio di Hades. Suikyo si separa da Tenma ed Aron. Sempre più Cavalieri dOro vengono eletti al Grande Tempio, ma tra tutti vige la preoccupazione perché Atena non ha ancora fatto ritorno sulla terra. Tra i Cavalieri dOro ci sono Ox del Toro, Shijima di Virgo, Izo di Capricorn e Cardinale dei Pesci. (Next Dimension BTS, 4, 5 e 9 capitolo).

1743: Il Grande Sacerdote promuove Doko e Libra nominandoli cavalieri d'oro di Libra ed Ariete, in modo da riempire le schiere dorate. Gli Spectre iniziano a risorgere a causa dell'indebolirsi del sigillo di Atena, e Suikyo si unisce alle loro schiere, diventando il Comandante di Garuda. Con un colpo di fortuna, Doko e Sion trovano Aron e, intuendo che sarà la prossima incarnazione di Hades, cercano di ucciderlo. Vengono interrotti da Tenma e lo affrontano brevemente. Tenma indossa per la prima volta larmatura di Pegasus, e Doko e Sion gli rivelano lesistenza dei Cavalieri. Aron trova la spada di Hades ed incontra per la prima volta Pandora, che fa comparire il castello del Dio, convincendolo a seguirla. Tenma, Doko e Sion, indeboliti dalla barriera che protegge il castello, sono preda di Vermeer del Grifone, Comandante di Hades, e soprattutto di Suikyo, che si rivela come Spectre di Garuda. Vicini ad una facile vittoria, i due vengono richiamati da Pandora, il che permette a Tenma, Doko e Sion di salvarsi, e di curare le loro ferite con lArmatura della Coppa. Guardando dentro larmatura, i tre vedono il loro futuro (Next Dimension capitoli 1-10, 12).

1743: Tenma, Sion e Doko fanno ritorno al Grande Tempio, ricevendo una punizione da parte di Izo ed Ox. Shijima avverte il cosmo di Atena attraversare lo spazio ed il tempo. Aiutata da Crono, Saori torna nel passato insieme a Shun per distruggere la spada di Hades e salvare Seiya dalla maledizione del Dio. Crono però interviene facendola tornare una neonata. Pandora ordina a Suikyo di attaccare il Grande Tempio e rivela che il Grande Sacerdote è un suo alleato. Luomo cerca di uccidere la piccola Atena ma viene fermato da Shijima. A sua volta, questultimo è costretto a fuggire insieme alla bambina dopo essere stato ferito da Cardinale dei Pesci. Shun incontra Tenma (Next Dimension capitoli 12-14, 20-23).

1743: Shun spiega a Tenma di provenire dal futuro e lo convince ad aiutarlo. I due cercano di raggiungere Atena in cima alle Dodici Case e Sion, informato telepaticamente da Shijima sullaccaduto, dopo qualche reticenza acconsente a lasciarli passare. Gli Spectre condotti da Suikyo raggiungono e attaccano la prima casa, venendo parzialmente obliterati. Suikyo affronta e sconfigge Sion, ma larrivo di Ikki dal futuro gli impedisce di ucciderlo. Garuda e Fenice si affrontano, con il primo che emerge vittorioso e prosegue pur essendo stato colpito dal GenmaKen di Ikki, che rimane indietro malconcio. Shun e Tenma, con qualche difficoltà, superano anche la casa del Toro, dove Ox poco dopo affronta Suikyo, venendo ucciso dalle sue Lance di Ghiaccio. Alla casa di Gemini, Shun e Tenma sembrano impotenti contro il misterioso Cavaliere dOro, ma proprio Suikyo giunge a salvarli (Next Dimension capitoli 23-34).

1743: Ikki trova il cadavere di Ox alla casa del Toro. Suikyo affronta i misteriosi Cavalieri dei Gemelli, Abel e Cain, che continuano a comparire alternativamente e mostrano personalità diametralmente opposte. Abel, il malvagio tra i due, ne prende il controllo con il GenromaoKen e gli permette di proseguire per portare avanti i suoi piani. Alla casa del Cancro, Shun e Tenma affrontano DeathToll, il fabbricante di bare, finendo ripetutamente in Ade. Suikyo sopraggiunge e, sempre soggiogato da Gemini, si unisce a loro nello scontro. Alla fine, Tenma riesce sia a svegliare il maestro che ad imprigionare DeathToll in una delle sue stesse bare. Suikyo raggiunge la quinta casa ma, moribondo, viene facilmente sconfitto da Kaiser di Leo e dal suo gigantesco leone Goldie. Alla terza casa, Ikki affronta Cain e viene massacrato, ma riesce a convincerlo della bontà delle sue azioni al punto che il Cavaliere dOro gli salva la vita. Prima di proseguire, Ikki intuisce che un alone di mistero circonda Gemini. Shun e Tenma raggiungono la quinta casa e vengono a loro volta sconfitti da Kaiser e Goldie, ma questi ultimi rimangono colpiti dal loro cuore puro e ne curano le ferite. Nello scontro, Suikyo riesce a proseguire. (Next Dimension capitoli 35-45).

1743: Liberato da un gruppo di Spectre, DeathToll di Cancer li guida fino alla quinta casa, salvo poi tradirli e lasciarli massacrare da Kaiser e Goldie. Shijima si ritrova imprigionato in un labirinto creato dal Grande Sacerdote, proprio mentre Suikyo entra nella sesta casa, dove il Cavaliere di Virgo aveva lasciato una trappola con il suo cosmo. Lo Spectre riesce comunque a proseguire e, leggermente risanato dallarmatura della Coppa, invia un messaggio a Shijima mettendolo in guardia da una catastrofe imminente. Shiryu e Hyoga raggiungono il passato, con il primo che atterra alla settima casa e ritrova il suo maestro da giovane. Combattendo, riesce a convincerlo di essere un suo allievo dal futuro e ottiene il permesso di passare, proprio mentre Suikyo arriva alla casa della Bilancia. Cardinale raggiunge e affronta un esausto Shijima. La minaccia profetizzata da Suikyo si rivela essere Ofiuco, il tredicesimo Cavaliere dOro portatore di distruzione, dotato di immensi poteri, la cui memoria è stata rimossa dal Santuario. Alla sesta casa, Shun e Tenma cadono nella trappola di Shijima, ma vengono salvati dallo spirito di Shaka, presente grazie al sangue con cui aveva in passato riparato larmatura di Andromeda. Shaka e Shijima riconoscono in Shun il futuro Cavaliere di Virgo. (Next Dimension capitoli 46-58).

1743: Cardinale ha la meglio su Shijima, ma viene sconfitto a causa dellintervento di Saori, ora cresciuta fino alletà di una bambina. Le giura fedeltà, e i due si avviano verso luscita del labirinto. Doko sconfigge Suikyo, piangendone la caduta insieme a Shun e Tenma, appena arrivati con larmatura della Coppa. La Surplice di Garuda abbandona il corpo di Suikyo e torna da Pandora, che decide di inviare un secondo gruppo di Spectre guidati da Vermeer del Grifone. Convinto che la giustizia non alberghi più al Santuario, Doko si priva dellarmatura di Libra e decide di tradire, affrontando Shun e Tenma come se fossero nemici. Ikki raggiunge la quarta casa e incontra DeathToll, accompagnandolo in Ade appena in tempo per larrivo degli Spectre. I primi vengono facilmente tolti di mezzo, ma Vermeer imprigiona Ikki, obbligando DeathToll a fingere il tradimento per salvarlo. Alla fine, commosso dalla presenza dellanima di Suikyo in Ade, DeathToll si ribella allo Spectre, riuscendo a sconfiggerlo con laiuto di Ikki. La comparsa di vari serpenti parlanti fa da preludio al risveglio di Ofiuco al Santuario. (Next Dimension capitoli 58-68).

1743 circa: Nettuno si risveglia dal sonno ma, avvertendo che Atena sta affrontando Hades, decide di tornare al riposo senza muoverle guerra. (Saint Seiya n18, 1 capitolo).

1743: Sion e Doko sono gli unici superstiti della Guerra Sacra. Tutti gli Spectre sono stati sconfitti ed Hades è stato imprigionato da Atena, ma al prezzo della vita di ben 71 cavalieri. Thanatos ed Hypnos sono stati sigillati in un cofanetto, e gli Spectre nella Torre in Cina. Consapevole che i sigilli si spezzeranno dopo 250 anni, Atena nomina Sion Grande Sacerdote, ordinandogli di ricreare le armate di cavalieri in vista della prossima guerra, ed incarica Doko di tenere sotto controllo la torre. Ad insaputa di Sion, Doko riceve il Misopethamenos, tecnica grazie alla quale il suo naturale invecchiamento è molto rallentato. Privi di un corpo terrestre ed incapaci di incarnarsi a causa del sigillo, gli Spectre possono vivere solo in Ade sotto forma di anime. (Saint Seiya n 20, 2 capitolo; Episode G n 2, speciale; Hypermyth)

1812: La maggior parte dell'Europa è sotto il controllo di Napoleone, che muove all'attacco della Russia. Come già ai tempi dell'impero romano, il Sacerdote interviene per impedire ad un solo uomo di conquistare troppo potere. Il cavaliere di Sagitter provoca indirettamente il disastroso fallimento della campagna di Russia. (Saint Seiya n1, 3 capitolo).

1948, 2 Ottobre: A Napoli, in Italia, nasce colui che sarà l'incarnazione di Caronte. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1952, 13 Marzo: In Cambogia nasce colui che sarà l'incarnazione di Zellos di Frog. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1954, 5 Maggio: In Giappone nasce Mylock. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1957, 1 Febbraio: A Laos nasce colui che sarà l'incarnazione di Raimi di Worm. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1958, 30 Maggio: In Grecia nascono due gemelli, Saga e Kanon. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1959, 30 Novembre: In Grecia nasce Micene. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1960 circa: Sentendo che mancano solo pochi decenni alle nuove guerre sacre, Sion inizia a radunare coloro che saranno i futuri cavalieri di Atena. (Hypermyth BTS).

1961, 3 Agosto: In Bolivia nasce colui che sarà l'incarnazione di Niobe di Deep. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1962, 9 Ottobre: A Cuba nasce colui che sarà l'incarnazione di Cube. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1963, 12 Gennaio: In Spagna nasce Shura. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1963, 25 Marzo: Ad Oslo, in Norvegia, nasce colui che sarà l'incarnazione di Minosse. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1963, 24 Giugno: In Italia nasce DeathMask. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1963, 30 Ottobre: Nelle Isole Fellows, nasce colui che sarà l'incarnazione di Rhadamantis. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1963, 7 Novembre: In Danimarca nasce colui che sarà l'incarnazione di Oxe di Gorgon. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1964, 10 Marzo: In Svezia nasce Aprhodite. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1964, 18 Aprile: In Australia nasce colui che sarà l'incarnazione di Stand. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1964 circa: Saga inizia l'addestramento per diventare cavaliere. Suo fratello Kanon, la cui esistenza è ignota a tutti, si esercita di nascosto, imparando le sue stesse tecniche. Alcuni mesi più tardi, anche Micene inizia l'addestramento. (Saint Seiya n 17, 4 capitolo BTS; Saint Seiya n13, 1 capitolo).

1964, 26 Giugno: In Irlanda nasce colui che sarà l'incarnazione di Milth. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1964, 6 Luglio: In Nepal nasce colui che sarà l'incarnazione di Aiacos. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1965, 17 Giugno: In Madagascar nasce colui che sarà l'incarnazione di Rock di Golem. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1965, 19 Agosto: In Portogallo nasce Kaysa. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1965, 18 Settembre: In Sudafrica nasce colui che sarà l'incarnazione di Flegias. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1965, 30 Ottobre: Nell'URSS nasce colui che sarà l'incarnazione di Ivan di Troll. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1966, 7 Febbraio: In Francia nasce Camus. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1966, 14 Febbraio: A Cipro nasce colui che sarà l'incarnazione di Valentino. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1966, 27 Marzo: In Tibet nasce Mur, discendente del popolo dell'omonima isola. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1966, 8 Maggio: In Brasile nasce Aldebaran. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1966, 16 Agosto: In Grecia nasce Ioria, fratello minore di Micene. Ad insaputa di tutti, il ragazzo è destinato ad essere colui che libererà Crono dalla prigionia (Saint Seiya n 13, enciclopedia; Episode G n 1, 4 capitolo).

1966, 19 Settembre: In India nasce Shaka, affermando che al mondo non esiste alcuno più importante di lui. (Saint Seiya n 13, enciclopedia; Saint Seiya n10, 1 capitolo).

1966, 8 Novembre: In Grecia nasce Milo. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1966, 18 Dicembre: In Polonia nasce colui che sarà l'incarnazione di Gordon del Minotauro. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1966, 24 Dicembre: In Norvegia, nasce colui che sarà l'incarnazione di Lune di Barlon. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1967, 21 Febbraio: In Jugoslavia nasce colui che sarà l'incarnazione di Gigant di Cyclops. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1967, 15 Aprile: In Germania nasce colui che sarà l'incarnazione di Queen di Alraune. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1967, 30 Aprile: In Argentina nasce Daidaros. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1967, 20 Luglio: In Belgio nasce colui che sarà l'incarnazione di Shilthead. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1967, 10 Agosto: Sull'isola di Ceylon nasce Krisaore. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1968, 27 Gennaio: In Austria nasce colui che sarà l'incarnazione di Mi di Papillon. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1968, 25 Aprile: In Malesia, nasce colui che sarà l'incarnazione di Marchino. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1968, 7 Maggio: In Canada nasce Baian. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1968, 8 Agosto: A Samoa nasce Jango. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1968, 19 Novembre: In Egitto nasce colui che sarà l'incarnazione di Pharaoh di Sfinge. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1969, 6 Gennaio: Nella Germania Est nasce Sirius. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1969, 20 Febbraio: In Iraq nasce Babel. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1969, 2 Marzo: Alle Isole San Felixe nasce Kira. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1969, 29 Marzo: In Italia nasce Dante. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1969, 27 Luglio: In Inghilterra nasce Jamian. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1969, 2 Agosto: In Nuova Zelanda nasce Moses. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1969, 15 Agosto: In Africa nasce Argeti. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1969, 21 Agosto: In Grecia nasce Capella. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1969, 11 Novembre: In Arabia Saudita nasce Argor. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1969 circa: Saga diventa cavaliere d'oro dei Gemelli, e ben presto si fa conoscere per la sua immensa generosità, che spinge la gente a paragonarlo ad un Dio. Nessuno si accorge che nel cuore del ragazzo c'è una parte malvagia che lotta per affermarsi. Kanon ha una forza simile a quella del fratello ma la sua natura ambiziosa non ha freni, e questo porta a dei dissapori con il fratello. (Saint Seiya n13, 1 capitolo; Saint Seiya n17, 4 capitolo BTS).

1969 circa: Superando l'amico e rivale Galan, Micene è diventato cavaliere d'oro del Sagittario, secondo della sua epoca dopo Saga dei Gemelli. Sentendo l'imminente risveglio del mostro Tifone, il Sacerdote lo invia in Sicilia per sconfiggerlo. Nonostante la sua giovane età, Micene porta a termine la missione, non riuscendo però ad imperire il naufragio di una nave in zona. (Episode G n 4, 2 speciale).

1970: Il Grande Sacerdote affida una nuova missione a Micene, inviandolo in Egitto per affrontare il Dio Apopi. Micene porta con se il piccolo Ioria, di soli quattro anni, e Galan. Dopo alcune peripezie, Micene distrugge Apopi, liberando però involontariamente Ponto, Dio primordiale del mare sigillato dal continuo contrasto tra Apopi e Ra, Dio del Sole. Inoltre, nel corpo di Apopi era imprigionato anche Iperione, uno dei Titani che combattè contro Zeus nel corso della Titanomachia. Ignaro di ciò, Micene lascia l'Egitto e torna in Grecia. Ponto trascorre anni a curare il corpo di Iperione con il proprio Ichor, facendogli nel contempo dimenticare il suo ruolo di divinità solare ed il tradimento di Mnemosine. (Saint Seiya Aiolos-Hen, volume unico; Episode G n 5, 1 speciale; Episode G n 15, 3 capitolo).

1970, 20 Febbraio: In Danimarca nasce Asterion. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1970, 18 Marzo: In Giappone nascono Marin e Patricia. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1970, 21 Marzo: In Grecia nasce Julian Solo, discentente dell'omonima famiglia. A sua insaputa, Julian è destinato ad essere l'incarnazione del Dio dei mari Nettuno. (Saint Seiya n 28, enciclopedia; Saint Seiya n14, 1 capitolo).

1970, 24 Marzo: In Italia nasce Shaina. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1970, 16 Giugno: In Libia nasce Tramy. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1970, 27 Giugno: A Blue Grado nasce Alexer, discendente dei Blue Warriors e figlio del sovrano del luogo, Piotr. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1970, 10 Luglio: In Messico nasce Dio. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1970 circa: Galan viene imprigionato per il furto dell'Ichor, l'anfora contenente il sangue sacro di Atena, e condannato a morte. Volendo morire dignitosamente, chiede ed ottiene di affrontare in battaglia l'amico Micene, che acconsente. Nello scontro, Galan perde un braccio ed un occhio, ma ottiene il perdono del Sacerdote. (Episode G n 5, 2 speciale)

1970, 3 Settembre: In Germania nasce Pandora, primogenita di una nobile famiglia tedesca. La bambina cresce amata da genitori e servitori. (Saint Seiya n 28, enciclopedia).

1970, 10 Settembre: In Austria nasce Sorrento. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1970, 11 Ottobre: In Francia nasce Misty. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1971 circa: Saga sente sempre di più l'influsso del male ed è combattuto tra le due personalità, incapace di dare uno scopo alla sua esistenza. Attirati dal suo potere, alcuni demoni raggiungono la terza casa, venendo però annientati facilmente. (Episode G n 3, speciale)

1971, 15 Maggio: In Giappone nasce Geki. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1971, 13 Luglio: In Israele nasce il ragazzo destinato a diventare Black Pegasus. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1971, 10 Agosto: In Polonia nascono due gemelli, uno dei quali cieco, destinati a diventare Black Dragon. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1971, 15 Agosto: In Giappone nasce Ikki. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1971, 14 Dicembre: In Grecia nasce Cassios. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1971, 28 Dicembre: In Finlandia nasce il ragazzo destinato a diventare Black Swan. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1971, 30 Dicembre: In Giappone nasce Ban. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1972 circa: Shura diventa cavaliere d'oro di Capricorno. E' il terzo custode dorato dopo Saga e Micene, e nutre una profonda ammirazione nei confronti di quest'ultimo. In India, dopo aver passato anni in meditazione conversando con Buddha della vita e della morte, Shaka apprende il segreto dell'Ottavo Senso. (Episode G n 7, 3 capitolo; Saint Seiya n21, 4 capitolo; Saint Seiya n22, 1 capitolo).

1972, 23 Gennaio: Nell'ex URSS nasce Hyoga. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1972, 10 Febbraio: In Giappone nasce Ichi. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1972, 17 Febbraio: In Finlandia nasce Isaac. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1972, 28 Marzo: A Blue Grado nasce Natassia, sorella di Alexer e figlia del sovrano del luogo, Piotr. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1972, 17 Aprile: In Etiopia nasce June. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1972, 20 Luglio: In Giappone nasce Nachi. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1972, 4 Ottobre: In Giappone nasce Shiryu, in Turchia il ragazzo destinato a diventare Black Andromeda. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1973 circa: Grazie agli allenamenti di Micene, Ioria diventa cavaliere d'oro del Leone nonostante la giovane età. Nello stesso periodo, Mur, Aldebaran, Death Mask, Shaka, Milo, Camus e Aphrodite diventano cavalieri d'oro di Ariete, Toro, Cancro, Vergine, Scorpione, Acquario e Pesci. Dopo più di 200 anni, tutti i cavalieri d'oro sono riuniti. (Saint Seiya n13, 1capitolo)

1973 circa: Insoddisfatto della sua forza, continua ad allenarsi fino a sviluppare una tecnica tremenda, il Photon Burst, che però mette a rischio la sua vita. Micene gli proibisce di usare questo colpo, tranne che per proteggere Atena, un amico o l'umanità. (Episode G n 6, 1 capitolo).

1973: La madre di Pandora è di nuovo incinta. La bambina libera inavvertitamente gli spiriti di Hypnos e Thanatos, dando il via alla reincarnazione di Hades, che viene al mondo tramite sua madre. Hypnos e Thanatos le ordinano di proteggere Hades e di trovare il corpo adatto ad ospitarlo, affidandole anche il comando dei 108 Spectre. Tutti gli abitanti del castello muoiono. (Saint Seiya n27, 2 capitolo; Saint Seiya n 20, 3 capitolo BTS).

1973, 5 Aprile: In Giappone nasce Lamia. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1973, 20 Aprile: In Cina nasce Fiore di Luna. Abbandonata tra le montagne, la neonata viene trovata e adottata da Doko (Saint Seiya n 13, enciclopedia; Saint Seiya n 9, 2 capitolo).

1973 circa: Julian Solo salva un pesce rosso scarlatto da una lenza, rimettendolo in mare. (Saint Seiya n18, 5 capitolo).

1973 circa: Ioria viene inviato in Egitto in missione, ed affronta l'esercito locale. Ioria ha la meglio sul Dio Anubis. (Episode G n 4, 1 speciale;).

1973, 25 Agosto: Su una sperduta isola del Pacifico nasce Esmeralda. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1973, 1 Settembre: In Grecia, al Grande Tempio, nasce Saori. Il Grande Sacerdote intuisce ben presto che la neonata è l'incarnazione della Dea Atena. (Saint Seiya n 13, enciclopedia; Saint Seiya n 13, 1 capitolo).

1973: Sentendo il peso degli anni, Sion comprende che è momento di abdicare e di scegliere un nuovo Sacerdote tra i cavalieri d'oro. Data la loro giovane età, la scelta si stringe a Micene e Saga, che vengono convocati nelle sue stanze. Sion sceglie Micene come suo successore, chiedendo a Saga di aiutarlo nei suoi compiti. Kanon, consapevole del lato oscuro di Saga, gli propone di uccidere il Sacerdote, Micene ed Atena, la cui reincarnazione è prossima, per proclamarsi capo del Grande Tempio. Ancora controllato dal lato buono, Saga si oppone e, accusando Kanon di tradimento, lo rinchiude nella prigione di Capo Sounion. Questo gesto potenzialmente fratricida e le accuse di Kanon risvegliano del tutto la parte malvagia in Gemini. La stessa notte, Saga raggiunge Sion all'altura delle stelle e, rivelando la sua personalità malvagia, lo uccide, prendendo poi il suo posto come Sacerdote. (Saint Seiya n 13, 1 capitolo; Saint Seiya n17, 4 capitolo).

1973, 9 Settembre: In Giappone nasce Shun, fratello minore di Ikki. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1973 circa: Pandora avverte che Shun è il predestinato ad incarnare Hades e gli dà la caccia, trovandolo nonostante le resistenze di Ikki. Non riuscendo a prendere subito possesso del suo corpo a causa del cosmo di Atena, gli lascia un ciondolo con il quale lega il suo destino a quello di Hades. La bambina poi fa dimenticare ad Ikki l'accaduto, lasciandogli la convinzione che quel ciondolo sia un dono della madre. Pandora si trasferisce nell'Ade e prende il comando degli Spectre. (Saint Seiya n24, 4 capitolo; Saint Seiya n25, 2 capitolo).

1973: Kanon, dopo essere stato salvato più volte dall'annegamento dal cosmo di Atena, trova il Tridente di Nettuno, che lo porta nel regno sottomarino. Fingendosi un Generale degli Abissi con il nome di Dragone del Mare, il ragazzo risveglia il Dio dei Mari, ed ottiene il comando del suo esercito. Nettuno inizia a prepararsi per una nuova Guerra Sacra e prende possesso del corpo di Julian Solo. (Saint Seiya n18, 1 capitolo; Episode G n8, speciale).

1973, 3 Novembre: In Giappone nasce Jabu. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1973 circa: Corrotto dalla sua metà oscura, Saga viene raggiunto dallo spirito di Crono, il Dio sconfitto da Zeus millenni prima. Consapevole che il momento del suo risveglio è vicino, Crono consegna a Saga una spada d'oro con cui uccidere Atena. Cedendo alle tenebre, Saga si appresta a compiere la missione, ma viene fermato da Micene, che nella lotta lo smaschera. Riconosciuto il cavaliere dei Gemelli, Micene fugge portando con se la neonata Saori, lo scrigno d'oro del Sagittario e l'emblema di Nike, Dea della vittoria. Prima di farlo però, lascia una scritta nascosta sul muro della nona casa, nella speranza che un giorno giovani cavalieri possano leggerla. Fermato nella fuga da alcuni soldati, Micene è costretto ad affrontare Shura, inviato ad ucciderlo. Non volendo combattere un parigrado, Micene si lascia colpire senza reagire, per poi fuggire gettandosi in un dirupo. (Episode G 1, 1 capitolo; Episode G n 1, 5 capitolo; Saint Seiya n7, 3 capitolo; Saint Seiya n11, 2 capitolo).

1973 circa: Morente, Micene incontra Mitsumasa Kido, un turista Giapponese in visita al Partenone. Spiegatagli la situazione, gli affida Saori, l'armatura e l'emblema di Nike, per poi spegnersi. Mitsumasa capisce di essere predestinato per via dei suoi 100 figli ed accetta a malincuore di sacrificarli. L'uomo camuffa l'armatura del Sagittario per portarla fuori dalla Grecia, e poi sparge la voce di averla trovata nel Nord Europa. (Saint Seiya n6, 3 capitolo; Saint Seiya n7, 3 capitolo; Saint Seiya n1, 3 capitolo).

1973, 1 Dicembre: In Giappone nasce Seiya, fratello minore di Patricia. A sua insaputa, Seiya è l'incarnazione dell'antico cavaliere di Pegasus che ferì Hades nella prima Guerra Sacra. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1973 circa: Saga informa Crono della morte di Atena, pur non essendone realmente certo. Al Grande Tempio viene convocato un Chrysos Synagein, riunione speciale di tutti i cavalieri d'oro, per discutere del tradimento di Micene. Ioria apprende del loro coinvolgimento nella morte del fratello ed inizia a provare un forte odio nei loro confronti, ed in particolare in quelli di Shura. Alla nona casa del Grande Tempio viene realizzato un falso rito funebre per Micene, di cui non si è trovato il cadavere, e viene posta una copia dell'armatura del Sagittario per non creare il panico. Ignaro di ciò, Ioria piange la perdita del fratello, osservato di nascosto da Shura. Il cavaliere di Capricorn è addolorato per la perdita del compagno ed insospettito dal modo in cui il Sacerdote ha gestito la situazione. Galan ottiene di diventare servitore di Ioria per prendersi cura di lui. (Episode G n 1, 5 capitolo; Episode G n 6, 4capitolo; Episode G n 7, 3 capitolo; Episode G n8, 3 capitolo).

1973 - 1978: Seiya, di carattere vivace e monello, cresce in compagnia della sorella Patricia in un orfanotrofio. Lì, fa amicizia con l'orfana Lamia. (Saint Seiya n12, 2 capitolo; Saint Seiya n1, 3 capitolo BTS; Saint Seiya n23, 2 capitolo).

1973 - 1986 circa: Il cosmo di Nettuno riedifica il Regno Sottomarino ed attira i fedeli servitori del Dio. Baian, Kira, Krisaore, Kaysa e Sorrento si allenano in varie parti del mondo. Il pesce che Julian aveva salvato, in realtà una sirena, prende sembianze umane con il nome di Tetis. (Saint Seiya n18, 1 capitolo BTS; Saint Seiya n18, 5 capitolo BTS).

1977 circa: Esmeralda viene venduta ad un contadino dell'isola Death Queen per tre sacchi di farina. (Saint Seiya n5, 1 capitolo).

1978 circa: Mitsumasa raccoglie i suoi 100 figli, avuti da varie donne nel mondo, e li fa venire in un orfanotrofio in Giappone, non rivelando mai di essere loro padre. Suo obiettivo è di inviarli in varie località del mondo nella speranza che riescano a diventare cavalieri e possano proteggere Atena. La nave che trasporta Hyoga e la madre dalla Russia fa naufragio e la donna muore per salvare il figlio. Patricia viene rapita per separarla da Seiya. Saori, cresciuta arrogante e viziata, tratta gli altri orfani come schiavi, ottenendo il loro disprezzo. (Saint Seiya n9, 1 capitolo; Saint Seiya n4, 2 capitolo; Saint Seiya n1, 3 capitolo)

1978, 1 Aprile: In Tibet nasce Kiki. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1978 circa: Orfeo è ormai divenuto cavaliere d'argento della Lira ed ama profondamente una ragazza di nome Euridice. Un giorno Euridice muore a causa di un serpente ed Orfeo si reca in Ade per riaverla indietro. A causa delle macchinazioni di Pandora e Pharaoh, il cavaliere fallisce ed Euridice rimane parzialmente pietrificata. Ignaro del ruolo avuto da Pandora in ciò, Orfeo resta in Ade a suonare per Euridice. In Grecia, Marin e Shaina diventano cavalieri dell'Aquila e dell'Ofiuco. (Saint Seiya n24, 1 capitolo; Episode G n4, 1 capitolo BTS).

1979 - 1983 circa: In periodi diversi, Misty, Asterione, Moses, Babel, Argor, Damian, Capella, Dante, Sirius, Dedalus e Argetti diventano cavalieri d'argento. (BTS).

1979 circa: Il Dio primordiale Ponto decide di avviare i propri piani, il cui primo obiettivo è risvegliare Crono e gli altri 11 Titani grazie alla profezia su Ioria. Trovati i sigilli che intrappolano le divinità, inizia a spezzarli, cominciando da quello di Iperione. Al Titano, Ponto parla di Ioria, mostrandogli il vecchio scontro con Anubis. (Episode G n 4, 5 capitolo; Episode G n 4, 1 speciale).

1979, 4 Febbraio: A Kobotek, in Siberia Orientale, nasce Jacob. (Saint Seiya n 13, enciclopedia).

1979: Mitsumasa invia i suoi 100 figli in varie località del mondo per l'addestramento a cavaliere. Seiya viene inviato in Grecia da Marin, Sacerdotessa dell'Aquila, Shiryu in Cina, da Doko, Hyoga in Siberia da Camus, Shun sull'Isola di Andromeda da Daidaros, Ikki sulla Death Queen Island da Guilty, Jabu in Algeria, Geki in Canada, Nachi in Liberia, Ban in Tanzania e Ichi in Finlandia. Ikki cerca di scappare dall'orfanotrofio per salvare Shun, ma viene catturato e brutalmente punito da Mylock. (Saint Seiya n 13, enciclopedia; Saint Seiya n3, 1 capitolo; Saint Seiya n5, 2capitolo).

1979 - 1980: Gli orfani raggiungono le loro località di addestramento e conoscono i rispettivi maestri e compagni di addestramento. Doko e Camus non rivelano di essere cavalieri d'oro, e quest'ultimo si assenta spesso per andare in Grecia. Shiryu conosce Fiore di Luna, orfana che vive con Doko. Hyoga conosce Isaac, compagno di addestramento. Ikki conosce Esmeralda, figliastra di un mercante locale. Shun conosce June, aspirante cavaliere come lui. I bambini cominciano l'addestramento. Obiettivo di Hyoga è frantumare il ghiaccio in modo da raggiungere il relitto in cui si trova il cadavere della madre. Camus inizia le lezioni spiegando a Hyoga il legame degli atomi ed il modo in cui congelarli. Seiya raggiunge il Grande Tempio e conosce la sua insegnante, Marin dell'Aquila, iniziando anche lui ad allenarsi. All'insaputa di Seiya, Patricia scappa dal Giappone per trovarlo ma, incapace di raggiungere il Grande Tempio, cade e perde la memoria. Salvata da un artigiano, passa gli anni successivi nel villaggio di Rodorio ignara dell'esistenza del fratello. (Saint Seiya n9, 2 capitolo; Saint Seiya n11, 1 capitolo; Saint Seiya n16, 4 capitolo; Saint Seiya n11, 4 capitolo; Saint Seiya n1, 1 capitolo; Saint Seiya n1, 3 capitolo BTS; Saint Seiya n27, 4 capitolo).

1979, 28 Marzo: Ioria, incupito e disilluso da anni trascorsi nella quasi completa solitudine, viene inviato in missione in America per porre fine alla minaccia di un ribelle del Grande Tempio. Nel corso della missione, il ragazzo conosce il negoziatore John Black, che cerca di spiegargli l'importanza di proteggere gli altri. Alla fine la missione ha successo ma a prezzo della vita di John Black, cui Ioria promette di avere maggiore cura del prossimo in futuro. (Episode G n1, 2 capitolo).

1979, Marzo: Ioria torna in Grecia dopo la missione negli USA e fa conoscenza con un'orfana di nome Lythos. Dopo aver dato pace all'anima del suo defunto padre, la accoglie con se alla casa del Leone. (Episode G n1, 3 capitolo).

1979, Aprile: Ponto mette alla priva Ioria possedendo Galan, e così facendo viene avvertito da Shaka di Virgo. Il Sacerdote convoca un nuovo Chrysos Synagein, cui però non prendono parte Doko e Mur, che da anni vive in isolamento in Tibet. Ioria, giunge volontariamente in ritardo, e vederlo risveglia in Shura il ricordo di Micene. La riunione è interrotta dall'attacco di Iperione al Grande Tempio. Ioria affronta Iperione in battaglia, riuscendo a respingerlo ma venendo gravemente ferito e danneggiando la sua armatura d'oro. Il Sacerdote rivela ai cavalieri d'oro la minaccia di Crono, intenzionato a liberarsi e recuperare la Megas Drepanon. (Episode G n1, capitoli 4-5; Episode G n2, capitoli 1-5).

1979, Aprile: Ioria parte per il Jamir, in Asia, insieme ad Aldebaran e Lythos, per far riparare la propria armatura da Mur. Alla torre dell'Ariete, i cavalieri vengono attaccati dal secondo Titano, Giapeto, che affronta Mur in battaglia. Lo scontro è equilibrato, ma Giapeto viene richiamato alla base da Crono. Mur acconsente a riparare l'armatura di Ioria ed usa il proprio sangue. (Episode G n2, capitolo 5; Episode G n3, capitoli 1-3).

1979, Aprile: Shura, in preda ai dubbi, chiede udienza al Sacerdote, accusando apertamente lo scomparso cavaliere di Gemini dei crimini imputati a Micene sei anni prima. Saga si rivela al cavaliere d'oro e, prendendolo di sorpresa, prende il controllo della sua mente con l'Illusione Diabolica. Crono riporta in vita i Giganti perchè aiutino i Titani. (Episode G n 3, capitoli 3-4).

1979, Aprile: I Giganti Lava Rossa e Fiamma Azzurra attaccano il Grande Tempio, venendo rallentati da Marin e Shaka e finiti da Ioria, tornato con l'armatura riparata, e Death Mask. Ponto libera Ceo, il terzo Titano Con il risveglio di Ceo, il cosmo dei Titani riporta in vita alcune creature mitologiche, come Minosse, il Minotauro e la Gorgone Euriale. A Creta, Minosse chiede un sacrificio umano al governo Greco e, non ottenendolo, rapisce 7 bambini e 7 bambine. In Cina, Euriale pietrifica tutti coloro che le si avvicinano. (Episode G n 4, capitoli 1-4; Episode G n5, 1 capitolo; Episode G n5, 3 capitolo).

1979, Aprile: Il Sacerdote invia Ioria a Creta e Noesis, cavaliere d'argento, in Cina insieme all'allievo, il cavaliere di bronzo della Lince, Retsu. Ioria sconfigge facilmente Minosse e il Minotauro, ma Noesis viene pietrificato ed ucciso da Euriale. Prima di morire, il cavaliere d'argento sigilla parte del potere del mostro per permettere a Retsu di fuggire. In Grecia, la Megas Drepanon reagisce con forza sempre maggiore al cosmo di Crono. Tre giorni dopo, su ordine del Sacerdote, Ioria raggiunge la Cina ed incoraggia Retsu, permettendogli di uccidere Euriale. (Episode G n5, capitoli 1-3).

1979, fine Aprile: Shaka ottiene di andare a meditare in India per fermare l'influsso dei Titani, e Ioria viene inviato a proteggerlo. Certo che il Leone non muoverà un dito per difendere qualcuno coinvolto nella morte di Micene, Ponto manda Ceo ad uccidere Shaka. Memore degli insegnamenti di Micene e John Black, Ioria affronta Ceo e, pur venendo gravemente ferito, lo sconfigge grazie al Photon Burst. Iperione salva la vita a Ceo, mentre Ioria è attaccato dai Giganti Vento Bianco e Fulmine Nero. (Episode G n5, 4 capitolo; Episode G n6, capitoli 1-2).

1979, fine Aprile: Saga rivela il suo segreto a Death Mask, che acconsente a seguirlo di sua volontà. In India, il cosmo di Shaka purifica il mondo dall'influsso dei Titani ed il cavaliere d'oro distrugge i due Giganti salvando Ioria ed affidandolo a Galan. (Episode G n5, 4 capitolo; Episode G n6, capitoli 1-3).

1979, fine Aprile / Maggio: Ponto fa tornare in vita Ettore per usarlo contro i cavalieri di Atena. Milo è inviato a proteggere Ioria, debole dopo lo scontro con Ceo, e si batte contro Ettore, onorandone la memoria ma sconfiggendolo. Ponto riesce finalmente a sciogliere i sigilli e tutti gli altri Titani eccetto Crono tornano in vita. Mnemosine nasconde però loro i ricordi relativi ai dettagli della sconfitta subita nelle epoche mitologiche (Episode G n6, 4 capitolo; Episode G n7, 1 capitolo).

1979, fine Aprile / Maggio: Aldebaran viene richiamato al Grande Tempio dal Jamir. L'esercito dei Titani attacca la Grecia ma viene fermato da Shura in Grevena. Il cavaliere d'oro elimina i nemici ed il Gigante Lama Cinerea, ma viene messo in difficoltà dal Titano Crio. Affiancato da Ioria, Shura continua la lotta e cede temporaneamente all'influsso malefico dell'Illusione Diabolica di Saga. Tornato in se, il cavaliere riesce a convincere Crio ad abbandonare la Grecia. Prima di partire, Crio lascia dietro di se un portale per la dimora di Crono, il Labirinto. (Episode G n7, speciale; Episode G n7, capitoli 1-4).

1979, fine Aprile / Maggio: In Cina, Shiryu fa pratica nell'uso del cosmo e dei colpi segreti. Crono raggiunge il Grande Tempio e spezza il sigillo di Atena sulla Megas Drepanon, ma è ostacolato da quello di Zeus, da Saga, temporaneamente posseduto dalla metà buona, e poi da Ioria. Nel corso del combattimento si avvera la profezia e il potere di Ioria, essendo di natura simile a quello di Zeus, libera Crono. Mnemosine sottrae la memoria a Crono, facendo credere che sia stato a causa del secondo sigillo di Zeus. Rea, Temi, Teti, Tia, Mnemosine e Febe accorrono in sua difesa. Aldebaran fa ritorno in Grecia dal Jamir. Nonostante l'aiuto di Shura, Ioria rischia la vita contro le Titane, ma entrambi vengono salvati da Aldebaran. Crono, ancora privo di memoria, ritorna al suo palazzo. Il potere di Crono fa progressivamente regredire gli esseri umani. I Titani decidono di usare Ioria per far tornare la memoria a Crono: Oceano si batte con Acquarius al Grande Tempio, mentre Giapeto rapisce Lythos. Assistito da Aphrodite, Ioria invade il mondo dei Titani ed affronta Ponto, che gli rivela il segreto della Dunamis, il cosmo ultimo degli Dei. Mur teletrasporta Shura, Aldebaran, Camus, Shaka e Milo in aiuto di Ioria e Saga convince Ponto a ritirarsi. Prima di svanire, il Dio avverte i cavalieri d'oro che in futuro ormai prossimo tutti loro combatteranno per le forze oscure. I Cavalieri dOro affrontano i Titani in una serie di duelli, uccidendo Giapeto, Temi, Crio, Ceo ed Iperione, e nel corso degli scontri Aioria e Shura raggiungono la Dunamis. Ponto rivela che il suo scopo è far tornare in vita Gea assorbendo il cosmo dei Titani, stimolato dai duelli contro i Cavalieri dOro: suoi alleati sono Mnemosine e Prometeo, libero dalla prigionia di Zeus. Aioria salva Lythos ma si ritrova faccia a faccia con Crono, cui Mnemosine restituisce i ricordi perduti (Episode G n 7, 4 capitolo; Episode G n8, capitoli 1-4; Episode G n9, speciale; Episode G n9, capitoli 1-4; Episode G n10, capitoli 1-5; Episode G n11, capitoli 1-5; Episode G n12, capitoli 1-4; Episode G n13, capitoli 1-4; Episode G n14, capitoli 1-4; Episode G n15, capitoli 1-4; Episode G n16, capitoli 1-5; Episode G n17, capitoli 1-5).

1979, fine Aprile / Maggio: In Egitto, Retsu affronta alcuni mostri riportati in vita dalla clessidra di Crono, e li distrugge con laiuto di Misty della Lucertola, inviato lì per fare a scorta a Miko Hasegawa, archeologa che aveva incontrato Ioria e Micene sei anni prima. Nel Tartaro, i Cavalieri dOro sconfiggono gli ultimi tre giganti di Crono, ma Ioria vuole affrontare questultimo da solo e chiede loro di abbandonare il Tartaro. Al Santuario, Saga incontra Prometeo. Sostenuto dai compagni e da Lythos, Ioria combatte con Crono, riuscendo a rialzarsi dopo ogni colpo subito e finendo per far breccia nel suo cuore. Alla fine, entrambi sembrano sprofondare nel Tartaro, ma Crono convince Hades a risparmiare Ioria e a farlo tornare sulla Terra. Il Santuario permette al popolo dei Titani di vivere sulla Terra, a patto di stabilirsi in luoghi prestabiliti come lIsola di Andromeda o Black Queen. La guerra è vinta, ma Ponto continua a tramare nellombra. (Episode G n18, capitoli 1-5; Episode G n19, capitoli 1-5; Episode G n20, capitoli 1-5).

1980 circa: Obbedendo alloracolo di Atena, Shura diserta il Santuario. Ioria viene inviato per giustiziarlo, ma decide di fidarsi di lui. Shura si imbatte in Lancillotto, che lo invita a partecipare al Torneo delle Spade Sacre. (Episode G Assassin n1).

1980 - 1986: Jango, Black Pegasus, Black Andromeda, Black Cygnus ed i due Black Dragon raggiungono l'Isola Death Queen. Il primo prende il comando dei cavalieri neri presenti sul posto, gli altri conquistano le loro armature nere e prendono il nome di Black Four. Black Dragon tiene segreta l'esistenza di suo fratello. (Saint Seiya n 5, 1 capitolo BTS).

1981: Mitsumasa muore tra le braccia di Saori. Prima di spegnersi, le rivela di essere solo suo nonno adottivo e che lei è la reincarnazione di Atena. (Saint Seiya n7, 3 capitolo).

1982 circa: L'allenamento di Ikki sull'isola Death Queen è alleviato solo dalle amorevoli cure di Esmeralda. Il ragazzo cerca di convincerla a scappare dai suoi padroni ma lei rifiuta, preferendo restare al suo fianco. (Saint Seiya n5, 1 capitolo).

1983: Continua l'allenamento di Seiya, inizialmente incapace di richiamare il proprio cosmo ed usarlo per spezzare i legami tra gli atomi. In questo periodo, il bambino è anche tormentato dal rivale Cassios, allievo di Shaina dell'Ofiuco. In Siberia, Hyoga e Isaac sono impenseriti dai continui viaggi di Camus al Grande Tempio, ma proseguono comunque gli allenamenti per poter combattere presto per la pace. Hyoga si considera inferiore ad Isaac. (Saint Seiya n1, 1 capitolo; Saint Seiya n16, 4 capitolo).

1983 circa: A Blue Grado, Alexer diventa un guerriero e conquista l'armatura. Le sue proposte aggressive e belligeranti lo portano ben presto in contrasto con il padre Piotr, sostenitore della pace. Alexer conquista pian piano la stima e la fiducia dei Blue Warriors. (Saint Seiya n13, capitolo speciale BTS).

1984: Ikki continua l'addestramento, ma non riesce ad odiare il maestro come quest'ultimo vorrebbe, e di conseguenza viene sempre brutalmente battuto in allenamento. Sull'Isola di Andromeda, Shun non riesce a trovare la forza necessaria a diventare cavaliere e rischia spesso la vita, venendo soccorso solo dall'amica June. In Siberia, Hyoga confessa ad Isaac di voler diventare cavaliere solo per rivedere sua madre, causandone l'ira. (Saint Seiya n4, 4 capitolo; Saint Seiya n12, 1 capitolo; Saint Seiya n16, 4 capitolo).

1985: Dopo lunghi ed estenuanti allenamenti, Shiryu riesce ad eseguire il Colpo Segreto del Drago Nascente, invertendo il corso della cascata. In Siberia, Hyoga frantuma per la prima volta il ghiaccio, riuscendo a raggiungere sua madre. Colto dalle correnti, il ragazzo rischia la vita ma viene soccorso da Isaac, che però nel farlo perde un occhio e va alla deriva. Salvato dal leggendario Kraken, Isaac arriva del Regno Sottomarino, e fa conoscenza con Dragone del Mare, che gli propone di diventare Generale di Nettuno. Impressionato dal Dio dei Mari, Isaac accetta e continua ad allenarsi, intuendo però che Dragone del Mare ha un ruolo più grande del previsto nella vicenda. Alcuni mesi dopo, in Siberia, Hyoga riesce a frantumare per la seconda volta il ghiaccio, a raggiungere di nuovo sua madre ed a portarle una rosa. (Saint Seiya n2, 2 capitolo; Saint Seiya n16, 4 capitolo; Saint Seiya n4, 2 capitolo).

1986: In Cina, Shiryu perfeziona il Drago Nascente, apprendendo la Pienezza del Dragone, tecnica che però gli viene proibita dal maestro. L'anziano inoltre lo informa sul punto debole del Drago e sul rischio che si corre lanciando il Drago Nascente quando si è deboli. Sull'Isola di Andromeda, Shun conquista finalmente l'armatura, rivelando un immenso potenziale assopito. Prima di abbandonare l'Isola, il ragazzo sceglie di mostrare il suo potere almeno al maestro in segno di rispetto e ringraziamento. Sull'Isola Death Queen, Ikki rischia di essere ucciso dal maestro, ma nello scontro perde la vita Esmeralda, venuta a sostenerlo. La morte della ragazza e l'incuranza di Guilty risvegliano l'ira di Ikki, che uccide finalmente il maestro. In punto di morte, Guilty rivela ad Ikki di essere figlio di Mitsumasa, spingendolo ad odiare il padre che lo ha così crudelmente abbandonato. Per conquistare l'armatura della Fenice, Ikki viaggia sull'Isola e sconfigge i Black Four ed i numerosi Cavalieri Neri presenti, uccidendo il loro capo, Jango. Poco dopo, Ikki viene sconfitto e umiliato da Shaka, giunto sull'Isola per uccidere i cavalieri neri. Vedendo nei suoi occhi un barlume di bontà però, Shaka gli risparmia la vita e cancella il ricordo di quegli eventi. Ikki prende il comando dei Black Four e decide di vendicarsi di Mitsumasa e dei suoi discendenti. (Saint Seiya n11, 3 capitolo; Saint Seiya n 2, 3 capitolo; Saint Seiya n4, 4 capitolo; Saint Seiya n12, 1 capitolo; Saint Seiya n4, capitoli 4-5; Saint Seiya n 5, 1 capitolo).

1986, Settembre: Seiya tenta la fuga dal Grande Tempio ma viene fermato da Marin. Convinto a combattere, sconfigge Cassios e conquista l'armatura di Pegasus. Dopo aver affrontato anche Shaina ed averla vista in viso, lascia la Grecia per tornare a Nuova Luxor. Shiryu, Shun, Jabu, Ichi, Nachi, Ban e Geki, diventati cavalieri di Dragone, Andromeda, Unicorno, Idra, Lupo, Leone Minore ed Orsa Minore tornano in Giappone. (Saint Seiya n1, capitoli 1-2).

1986, 10 Settembre: Saori apre ufficialmente il torneo Galaxian Wars, mettendo in palio l'armatura di Sagitter. Shiryu, Shun, Jabu, Ichi, Nachi, Ban e Geki accettano di prendervi parte. Seiya torna a Luxor ed apprende che Patricia è scomparsa anni prima ma rifiuta di combattere nel torneo nonostante la promessa di Saori di aiutarlo se vincerà. L'incontro con Lamia gli fa cambiare idea. Hyoga riceve continue lettere dalla Fondazione Kido, ma rifiuta di combattere nel torneo. (Saint Seiya n1, 3 capitolo; Saint Seiya n2, 1 capitolo BTS).

1986, 17 Settembre: Seiya incontra gli altri cavalieri e sconfigge Geki nell'incontro inaugurale delle Galaxian Wars. La notizia della vittoria arriva in Siberia ed in Grecia. Il Sacerdote, considerando il torneo una violazione delle regole dei Cavalieri, condanna a morte coloro che vi prendono parte e manda una lettera ad Hyoga ordinando di ucciderli. (Saint Seiya n1, 3 capitolo; Saint Seiya n2, 1 capitolo BTS).

1986, 18 Settembre: Jabu sconfigge Ban nel secondo incontro. Hyoga riceve la lettera del Sacerdote ed indossa per la prima volta l'armatura del Cigno, partendo per il Giappone. (Saint Seiya n2, 1 capitolo).

1986, 19 Settembre: Hyoga raggiunge il torneo e sconfigge il suo avversario Ichi nel terzo incontro. (Saint Seiya n2, 1 capitolo).

1986, 20 Settembre: Seiya affronta Shiryu nel quarto incontro del Torneo, riuscendo a vincere dopo una durissima lotta. Le armature di Pegasus e Dragon vengono pesantemente danneggiate. Shiryu rischia di perdere la vita, ma Seiya lo salva mettendo a rischio la propria. Hyoga inizia a dubitare della sua missione. Seiya e Shiryu vengono ricoverati. (Saint Seiya n2, capitoli 3-4).

1986, 21 Settembre: Nel quinto incontro del torneo, Shun ha la meglio su Jabu, ma lo scontro viene fermato dall'arrivo di Ikki, che ora si fa chiamare solo Phoenix. Dopo essersi rivelato, Ikki ferisce Shun e sconfigge Nachi e Jabu, poi ruba l'armatura del Sagittario insieme ad alcuni cavalieri neri. Shun e Hyoga li inseguono insieme a Seiya e Shiryu, usciti dall'ospedale, ma riescono a recuperare solo i due bracciali ed i due gambali. (Saint Seiya n2, 4 capitolo; Saint Seiya n3, capitoli 1-2).

1986, 22 Settembre: Shiryu parte per la Cina ed il Jamir per far riparare la sua armatura e quella di Seiya. Black Cygnus attacca Shun ma viene fermato da Hyoga e si ritira. Ikki consegna a ciascuno dei Black Four un pezzo dell'armatura del Sagittario. (Saint Seiya n3, 3 capitolo).

1986, 23 Settembre: Shiryu raggiunge la Cina e parla con il Maestro, che prima gli consiglia di non andare in Jamir e poi gli dà alcuni suggerimenti per riuscire a raggiungere Mur, il riparatore di armature. (Saint Seiya n3, 4 capitolo).

1986, 26 Settembre: Dopo tre giorni di viaggio e varie peripezie, Shiryu raggiunge la dimora di Mur in Jamir ed incontra lui ed il giovane apprendista Kiki. Shiryu ignora che Mur sia un cavaliere d'oro. Mur accetta di riparare le armature solo in cambio della vita di Shiryu, che accetta per aiutare Seiya. Colpito dal valore di Shiryu, Mur gli salva la vita e ripara le due armature. Ikki manda una lettera di sfida alla Fondazione, invitando i cavalieri al monte Fuji tra una settimana per combattere per l'armatura. (Saint Seiya n3, 4 capitolo; Saint Seiya n4, 3 capitolo).

1986, 3 Ottobre: Seiya, Hyoga e Shun raggiungono il monte Fuji. Kiki porta a Seiya l'armatura riparata. Seiya e Hyoga uccidono Black Pegasus e Black Cygnus, ma il primo viene gravemente ferito ed il secondo affronta Ikki da solo, avendo la peggio. Prima di crollare Hyoga congela il braccio destro di Ikki. Shun uccide Black Andromeda e Shiryu, salvatosi grazie a Mur, ha la meglio sui due Black Dragon. Shiryu salva la vita a Seiya. Shun e Shiryu vanno da Ikki, venendo ben presto raggiunti da Seiya e Hyoga. Grazie al supporto di Dragon, Cygnus e Andromeda, Seiya sconfigge Ikki. Ikki rivela a Seiya la verità su Mitsumasa. Il Sacerdote invia alcuni cavalieri d'argento ad uccidere i cavalieri ribelli. (Saint Seiya n4, capitoli 1-5; Saint Seiya n5, capitoli 1-3).

1986, 3 Ottobre: L'attacco dei Silver Saints causa una frana sul monte Fuji ed Ikki resta sepolto. Mur salva Seiya, Shun, Hyoga e Shiryu, ed inganna i Silver Saints sostituendo questi ultimi tre con i corrispettivi Black Four. Seiya è obbligato ad affrontare Marin e Misty della Lucertola. Marin finge di uccidere l'allievo. A Luxor, Shaina ed altri cavalieri d'Argento distruggono il palazzo delle Galaxian Wars. (Saint Seiya n5, 3 capitolo; Saint Seiya n7, 3 capitolo).

1986, 4 Ottobre: Misty scopre l'inganno di Marin ed affronta Seiya, avendo la peggio. Seiya inventa il nuovo colpo, la Spirale di Pegasus. Hyoga uccide il secondo cavaliere d'Argento, Babel del Centauro. Gli ultimi due cavalieri d'argento, Asterione dei Cani da Caccia e Moses della Balena, scoprono l'inganno di Marin e la sconfiggono per far uscire Seiya allo scoperto. Seiya uccide Moses ma è sconfitto da Asterione, che lo convince che Marin è sua sorella Patricia. La stessa Marin uccide Asterione e lascia accanto a Seiya la scritta "proteggi Atena". Shiryu, Hyoga e Shun si riuniscono a Seiya, che rivela loro la verità su Mitsumasa. Pur credendola ormai un falso, i quattro riportano l'armatura del Sagittario da Saori, che rivela loro di essere Atena e racconta la storia di Mitsumasa e Micene. I cavalieri non le credono e vanno via. (Saint Seiya n5, 4 capitolo; Saint Seiya n6, capitoli 1-3).

1986, 5 Ottobre: Saori viene rapita da Damian del Corvo e Seiya è costretto a correre in suo aiuto, rompendosi un braccio nella missione e ferendosi gravemente alla testa. Saori usa il cosmo di Atena per proteggere Seiya da Damian, venendo riconosciuta dagli altri cavalieri d'argento inviati dal Sacerdote: Shaina, Argor di Perseo, Dante di Cerbero e Capella dell'Auriga. Ikki, sopravvissuto alla frana, sopraggiunge e uccide Damian e Capella, ammettendo di non aver ancora deciso da che parte stare, e mette in difficoltà Dante. Arrivano Hyoga, Shun e Shiryu e Ikki va via. Shun sconfigge Dante. Shun e Hyoga vengono pietrificati da Argor. Shiryu sconfigge Argor ma per farlo è obbligato ad accercarsi. (Saint Seiya n6, capitoli 3-4; Saint Seiya n7, 1 capitolo).

1986, 10 Ottobre circa: Mentre Seiya è ancora ricoverato in ospedale, Shiryu e Hyoga tornano in Cina e Siberia. Ikki va all'isola di Kanon per risanare il braccio congelato da Hyoga. (Saint Seiya n7, 2 capitolo; Saint Seiya n 9, 1 capitolo BTS).

1986, 13 Ottobre circa: In Siberia, Hyoga viene contattato da Alexer di Blue Grado, che spera di farne un alleato nella conquista delle terre meridionali. Rifiutando, il ragazzo viene sconfitto e imprigionato, ma salvato da Natassia, sorella di Alexer. Alexer uccide il padre Piotr e diventa sovrano di Blue Grado. Disperata, Natassia scappa via nella tormenta di neve. Hyoga sconfigge Alexer, ponendo fine ai suoi piani, e salva Natassia. (Saint Seiya n 13, capitolo speciale).

1986, 15 Ottobre circa: Il Grande Sacerdote convoca Ioria e Milo, ordinando al primo di uccidere i cavalieri di bronzo traditori e di recuperare l'armatura d'oro. Ad insaputa di Ioria, il Sacerdote invia anche i cavalieri d'argento Sirius, Dio e Argetti. Shaina attacca Seiya e spiega di doverlo uccidere perchè conosce il suo volto. Ioria sopraggiunge per uccidere Seiya e Shaina confessa il suo amore, rischiando la vita per proteggerlo. Seiya indossa l'armatura del Sagittario per la prima volta, sconfigge i cavalieri d'argento e affronta Ioria. Saori convince Ioria di essere l'incarnazione di Atena. In Grecia, Saga cede sempre di più alla metà malvagia. Saori decide di andare di persona al Grande Tempio e Seiya decide di seguirla. (Saint Seiya n7, capitoli 2-3).

1986, 17 Ottobre circa: Ioria consegna Shaina a Cassios perchè la curi, poi fa visita al Sacerdote e lo accusa di tradimento. Il loro scontro è interrotto da Shaka, che affronta Ioria. Saga ne approfitta per sottomettere il Leone con l'Illusione Diabolica. Saori invia al Sacerdote una lettera per informarlo del suo imminente arrivo. (Saint Seiya n9, 3 capitolo; Saint Seiya n6, 4 capitolo; Saint Seiya n7, 1 capitolo).

1986, 19 Ottobre circa: La notizia della prossima partenza di Saori arriva a Mur. Il Sacerdote invia Death Mask ad uccidere Doko, ma il cavaliere del Cancro viene fermato da Shiryu e da Mur, che si rivela cavaliere d'Ariete. Scoperto che il maestro è cavaliere della Bilancia e saputo di Saori, Shiryu decide di andare a sua volta. In Siberia, Camus fa sprofondare la nave della madre di Hyoga e gli lascia un messaggio per andare al Santuario. Shun decide di seguire a sua volta Saori e glielo fa sapere. Il Sacerdote invia Aphrodite dei Pesci ad uccidere Daidaros, maestro di Shun. (Saint Seiya n8, 1 capitolo).

1986, 23 Ottobre circa: Seiya saluta Lamia e raggiunge Saori, trovando anche Hyoga e Shiryu. June intercetta Shun, lo informa della morte di Daidaros e cerca invano di convincerlo a non partire. (Saint Seiya n8, 1 capitolo; Saint Seiya n12, 1 capitolo).

1986, 24 Ottobre circa: L'aereo di Saori, Seiya, Shun, Shiryu e Hyoga atterra al Grande Tempio. Betelgeuse ferisce gravemente Saori prima di essere ucciso. I cavalieri compiono la scalata delle 12 case: Mur ripara le loro armature; Seiya sconfigge Aldebaran spezzando il corno sinistro del suo elmo; Hyoga ha la peggio contro Gemini prima e Camus poi; Shiryu uccide Death Mask e recupera la vista; Seiya libera Ioria dalla possessione al prezzo della vita di Cassios; Ikki, appena arrivato, si sacrifica contro Shaka; Shiryu salva Hyoga, che viene poi curato da Shun; Jabu, Nachi, Ichi, Ban e Geki arrivano al Grande Tempio per proteggere Saori; Hyoga convince Milo a lasciarlo passare; i cavalieri leggono il testamento di Micene; Shiryu si sacrifica contro Shura, che però gli salva la vita e gli dona la spada Excalibur prima di spegnersi; Hyoga cade contro Camus, che prima di perdere la vita lo elegge suo successore nel dominio delle energie fredde; Shun uccide Aphrodite venendo gravemente ferito; Seiya affronta la parte malvagia di Saga, riuscendo a salvare Atena grazie all'aiuto del redivivo Ikki ed ai cosmi dei compagni; i cavalieri d'oro vengono a conoscenza dell'inganno di Saga; Saori viene riconosciuta come legittima incarnazione della Dea Atena; Saga si suicida davanti a Saori; (Saint Seiya n 8, capitoli 2-3; Saint Seiya n 9, capitoli 1-3; Saint Seiya n 10, capitoli 1-3; Saint Seiya n11, capitoli 1-4; Saint Seiya n 12, capitoli 1-3; Saint Seiya n13, 1 capitolo; Saint Seiya n15, 4 capitolo).

1986 - 1987: Seiya, Shiryu, Hyoga e Shun passano i quattro mesi seguenti la battaglia di Atene in coma profondo per le gravi ferite, ospiti di una delle cliniche di Saori. Ikki è disperso. Baian, Kira, Krisaore, Kaysa, Isaac e Sorrento diventano Generali degli Abissi. Tetis diventa Cavaliere Sirena. Kanon li informa della guerra di Atena, affermando che ha portato alla morte di tutti i cavalieri di bronzo e di buona parte di quelli d'oro. (Saint Seiya n 14, 1 capitolo).

1986 circa: I Driadi, servitori di Eris, attaccano il Grande Tempio, indebolito in seguito alla guerra contro Saga, ma la Saintia Sho li mette in fuga. (Saint Seiya Saintia Sho n1, prologo).

1987 circa: Marin, certa che Seiya si riprenderà, inizia a cercare sua sorella Patricia, convinta del fatto che non si trovi lontano dal Grande Tempio. (Saint Seiya n27, capitoli 2-3).

1987, Febbraio: Saori fa trasferire i quattro cavalieri in un'altra clinica della Fondazione, nella speranza che i medici riescano a fare qualcosa per curarli. I quattro però non migliorano. (Saint Seiya n 14, 2 capitolo BTS).

1987, 21 Marzo: Julian Solo compie 16 anni ed organizza una grande festa di compleanno, cui invita anche Saori. Colpito dalla sua bellezza e sentendo di avere qualcosa in comune con lei, le chiede di sposarlo, ma la ragazza rifiuta. Poco dopo, Julian vede una luce su Capo Sounion e, recatosi lì, trova Tetis ed il tridente di Nettuno. La ragazza gli spiega che è l'incarnazione di Nettuno e lo porta nel regno sottomarino. Un soldato dei mari cerca di rapire Saori, ma viene fermato e ucciso da Ioria. (Saint Seiya n14, 1 capitolo).

1987, 24 Marzo: Julian inizia ad abituarsi al ruolo di Nettuno. Violentissimi maremoti si abbattono su Costa Azzurra, Germania ed America Occidentale, provocando più di un milione di morti. Pioggie incessanti iniziano a cadere ovunque nel mondo. Tetis spiega ad Saori che è opera di Nettuno e cerca di rapirla, ma viene costretta alla fuga da Seiya, ancora in coma ma attirato dal cosmo di Atena. Tetis informa Dragone del Mare dell'accaduto e insiste perchè si faccia qualcosa per fermare i cavalieri sopravvissuti al Grande Tempio. Sorrento promette di occuparsene personalmente. (Saint Seiya n 14, 2 capitolo).

1987, 30 Marzo circa: Al Grande Tempio, Aldebaran, consapevole che Saori non lascerebbe mai da soli Seiya e gli altri, parte per il Giappone per difenderla. Doko, Shaka, Ioria e Milo usano il loro sangue affinchè Mur, in Jamir, possa riparare le armature di Seiya, Shiryu, Shun e Hyoga. (Saint Seiya n 14, capitoli 2-3; Saint Seiya n15, 3 capitolo).

1987, 7 Aprile circa: Sorrento raggiunge l'ospedale ed affronta Aldebaran, riuscendo quasi a sconfiggerlo grazie ai suoi poteri. Il Generale è fermato dall'arrivo di Saori, che chiede di poter incontrare personalmente Nettuno. Il grande amore proveniente dal cosmo di Saori terrorizza inconsciamente Sorrento, che obbedisce e risparmia Aldebaran ed i cavalieri di bronzo. Julian viene ufficialmente incoronato come Nettuno e ne indossa l'armatura. Saori incontra Nettuno e, riconosciuto in lui Julian, gli chiede di porre fine agli alluvioni, ottenendo però un rifiuto. Julian chiede di nuovo ad Saori di sposarlo, ma invano. Saori accetta di sacrificarsi per salvare l'umanità e Julian la rinchiude nella Colonna Portante, dove annegherà lentamente. (Saint Seiya n14, 2 capitolo; Saint Seiya n16, 3 capitolo; Saint Seiya n14, 3 capitolo).

1987, 8 Aprile circa: Avvertendo il cosmo di Atena in pericolo, Seiya, Shiryu, Shun e Hyoga escono dal coma e partono per la Cina per chiedere informazioni a Doko. Tetis informa Doko del fato di Atena e sfida i cavalieri a salvarla. Seiya e gli altri ricevono le armature riparate da Mur e seguono Tetis nel Regno Sottomarino insieme a Kiki. Dragone del Mare spiega loro che prima di salvare Atena devono abbattere le Colonne dei 7 Mari, protette dai sette generali, e tutto prima che Saori anneghi. I cavalieri si separano. Innalzando i loro cosmi al livello dei cavalieri d'oro, Seiya, Shun e Shiryu sconfiggono Baian, Kira e Krisaore, abbattendo le colonne del Pacifico e dell'Indiano con le armi di Libra, portate loro da Kiki dopo l'arrivo di Shaina. Nello scontro, Shiryu scopre il dono di Excalibur ma perde di nuovo la vista. Kaysa dell'Antartico usa i suoi poteri per avere la meglio su Hyoga, Seiya e Shun, ma viene ucciso dal redivivo Ikki, che abbatte la sua colonna. Ikki decide di andare direttamente da Nettuno. Hyoga raggiunge la colonna dell'Artico e ritrova Isaac, sconfiggendolo a malincuore con l'aiuto di Kiki dopo essersi lasciato ferire ad un occhio. Prima di morire, Isaac lo mette in guardia su Dragone del Mare. Dragone del Mare intercetta Ikki, gli rivela di essere Kanon e lo sconfigge. Doko ordina a tutti i cavalieri d'oro di radunarsi al Grande Tempio e non muoversi di lì per nessun motivo, causando l'ira di Ioria. Shaina sconfigge Tetis ma viene facilmente vinta da Nettuno. Sorrento inizia a sospettare di Kanon. Seiya, Shiryu e Hyoga affrontano Nettuno, mentre Shun sconfigge Sorrento ed abbatte la sesta colonna. Seiya indossa l'armatura di Sagitter e, grazie all'aiuto di Shiryu, Shun, Shaina e Hyoga ferisce Julian, risvegliando involontariamente il pieno potere di Nettuno. Ikki affronta di nuovo Kanon, apprende il suo passato, gli rivela che fu Atena a salvarlo anni prima ed abbatte la settima colonna con l'aiuto di Sorrento. Kanon rivela che l'unico modo per fermare Nettuno è sigillarlo nell'anfora di Atena, nascosta nella Colonna Portante. Shiryu e Hyoga indossano le armature d'oro di Libra e Acquarius e, insieme a Ikki, permettono a Seiya di salvare Saori. Kanon chiede perdono ad Atena e rischia la vita per proteggerla dal Tridente di Nettuno. Saori sigilla lo spirito di Nettuno nell'anfora sacra. Il regno sottomarino crolla, Atena salva i cavalieri, Shaina e Kiki, mentre Tetis si sacrifica per salvare Julian, tornato un normale essere umano. Anche Kanon e Sorrento sopravvivono. (Saint Seiya n14, 4 capitolo; Saint Seiya n15, capitoli 1-4; Saint Seiya n16, capitoli 1-4; Saint Seiya n17, capitoli 1-4; Saint Seiya n18, capitoli 1-4).

1987, 9 Aprile circa: Le piogge cessano. Julian perde la memoria di quanto ha fatto nei panni di Nettuno ma decide di usare il proprio patrimonio per aiutare le vittime delle inondazioni. Sorrento, pur non rivelando la sua identità di Generale, si offre di accompagnarlo nei suoi viaggi umanitari per il mondo. Saori si trasferisce al Grande Tempio mentre gli altri cavalieri tornano a Nuova Luxor, in Cina e in Siberia. A loro insaputa. A loro insaputa, Saori ordina che non si avvicinino più al Santuario, poi richiama tutti gli altri cavalieri esistenti, mettendoli in allerta. Atena è consapevole che la guerra con Hades è imminente. (Saint Seiya n18, 4 capitolo; Saint Seiya n19, 1 capitolo).

1987, 14 Aprile circa: Seiya parte di nuovo per la Grecia, alla ricerca di Marin. Kanon raggiunge il Grande Tempio di nascosto per chiedere perdono ad Atena. (Saint Seiya n19, capitoli 1-2 BTS).

1987, 15 Aprile circa: Il sigillo di Atena perde efficacia e le anime degli Spectre sono libere di incarnarsi. In varie parti del mondo, lo spirito di Spectre prende possesso di ragazzi, tra cui Rhadamantis, Aiacos, Minosse, Shilthead, Queen, Gordon, Valentino, Flegias, Stand, Rock, Ivan, Pharaoh, Lune, Caronte, Zelos, Marchino, Mi, Cube, Oxe, Milth, Gigant, Niobe e Raimi. Finalmente liberi di camminare di nuovo sulla Terra, gli Spectre occupano il castello di Pandora in Germania, facendone la loro base operativa. Hades fa risorgere Sion, Saga, Shura, Camus, Deathmask ed Aphrodite, promettendo loro la vita eterna in cambio della testa di Atena. I cavalieri accettano ed ottengono in cambio delle Surplici, ma in realtà vogliono uccidere Hades e permettere ad Atena di indossare la sua armatura. Non fidandosi di loro, Rhadamantis manda un piccolo gruppo di Spectre a seguirli di nascosto, disobbedendo agli ordini di Pandora. Avvertendo la minaccia, Doko lascia la Cina. Sion, Cancer e Aphrodite raggiungono la prima casa e vengono ostacolati da Mur e Seiya. Per salvarlo, Mur finge di uccidere Seiya e lo teletrasporta all'Altura delle Stelle; Mur sconfigge Deathmask e Aphrodite, ma anche Saga, Shura e Camus arrivano alla prima casa. Shiryu, Hyoga e Shun avvertono il male aleggiare sul Grande Tempio e partono per raggiungerlo. Shaina dà fuoco al cimitero per evitare altre resurrezioni. Sion blocca Mur permettendo a Saga e gli altri di proseguire, ma viene fermato da Doko, che libera il cavaliere d'Ariete. Lo Spectre Niobe di Deep uccide Aldebaran, colpendolo di sorpresa, ma venendo ferito a morte. Kanon cerca invano di rallentare Saga, Shura e Camus alla terza casa. Milo scopre Kanon e, dopo averlo messo alla prova, lo accetta come cavaliere d'oro di Gemini. Shaka blocca Saga, Shura e Camus alla quarta casa ed i tre si fingono morti per proseguire indisturbati. Shiryu arriva al Grande Tempio e convince il maestro a lasciarlo combattere. Doko torna giovane come un tempo grazie al Misopethamenos e, indossata l'armatura della Bilancia, affronta Sion. Mu affronta ed uccide Mi di Papillon alla quarta casa, ma non riesce ad impedire ad alcuni Spectre di proseguire. Saga, Camus e Shura uccidono di nascosto Cube, Milth ed Oxe ed indossano le loro Surplici, fingendosi Spectre. Ioria uccide altri sei Spectre, tra cui Raimi di Worm. Gli Spectre restanti vengono uccisi da Shaka alla sesta casa. Il cavaliere della Vergine smaschera Shura, Saga e Camus e li affronta in combattimento, convincendoli ad ucciderlo con l'Atena Exclamation. Dopo aver consigliato ad Atena di fare altrettanto, Shaka raggiunge l'aldilà con l'ottavo senso. Ioria, Mur, Milo e Shiryu affrontano Saga, Camus e Shura alla sesta casa, riuscendo a sconfiggerli usando anche loro l'Atena Exclamation. (Saint Seiya n19, capitoli 1-4; Saint Seiya n22, 2 capitolo; Saint Seiya n20, capitoli 1-3; Saint Seiya n21, capitoli 1-4; Saint Seiya n22, 1 capitolo).

1987, 16 Aprile circa: Shun e Hyoga raggiungono il Grande Tempio. Atena, compreso il messaggio di Shaka, fa risparmiare Saga, Shura e Camus e si suicida davanti a loro con il pugnale di Crono. Saga, Shura, Camus, Mur, Ioria e Milo raggiungono il castello in Germania. Saori raggiunge Shaka nell'aldià ed insieme vanno alla ricerca di Hades, ma ben presto perdono la strada. Sion spiega la verità a Seiya, Shiryu, Shun e Hyoga, affida loro l'armatura di Atena e ripara le loro corazze con il sangue divino. Rhadamantis, aiutato dal cosmo di Hades, sconfigge Ioria, Milo e Mur. Seiya, Shiryu, Shun e Hyoga raggiungono il castello in Germania, seguiti da Kanon e Doko. Il piano di Saga, Shura e Camus di raggiungere Hades fallisce a causa della fine dell'incantesimo che li teneva in vita, ed i tre diventano polvere tra le braccia di Seiya e compagni. Il castello di Hades crolla e Seiya, Shun, Shiryu, Hyoga, Doko e Kanon raggiungono l'aldilà con l'ottavo senso. Seiya e Shun sconfiggono Caronte, Lune, con l'aiuto di Kanon, e Pharaoh, grazie ad Orfeo, che scopre di essere stato ingannato anni prima. Orfeo accetta finalmente la morte di Euridice ed accompagna Seiya e Shun da Hades per ucciderlo. Il piano fallisce a causa di Rhadamantis, che uccide Orfeo. Hades prende del tutto possesso di Shun e Seiya viene imprigionato al Cocito. In Grecia, Marin ritrova Patricia e la conduce al Grande Tempio. Hades inizia ad usare il suo cosmo per allineare i pianeti del sistema solare e causa una eclissi eterna. Kanon viene a sapere della missione di Seiya, Orfeo e Shun da Euridice, e li segue con Shiryu, Hyoga. I tre sconfiggono Rock, Troll, Flegias e Stand, ma vengono fermati da Rhadamantis. Kanon affronta Rhadamantis, Aiacos e Minosse, e viene soccorso da Ikki. Ikki uccide Aiacos. Pandora porta Ikki da Shun, risvegliando il ricordo del loro primo incontro 13 anni prima. Nonostante la volontà del fratello, Ikki non riesce ad uccidere Shun, che viene completamente posseduto da Hades. Ikki apprende il piano di Hades ed è sconfitto, ma risveglia in Pandora l'amore per la vita. Seiya convince Valentino a liberarlo e lo uccide. Shaka e Atena raggiungono Hades, ed il cosmo della Dea caccia il suo spirito dal corpo di Shun. Hades rapisce Atena portandola nell'Elisio, oltre il Muro del Pianto. Il cosmo di Atena risveglia Mur, Ioria e Milo. Shaka, Doko, Seiya, Shun, Mur, Milo e Ioria cercano invano di abbattere il Muro del Pianto. Nell'Elisio, Hypnos imprigiona Saori in un'anfora capace di farla morire lentamente dissanguata. Kanon si sacrifica per uccidere Rhadamantis. Aldebaran, Saga, Deathmask, Micene, Shura, Camus ed Aphrodite risorgono e, unendo i loro poteri a quelli di Doko, Mur, Shaka, Ioria e Milo, si sacrificano generando un raggio di sole che abbatte il Muro del Pianto. Pandora libera Ikki dal Cocito. Shiryu uccide Shilthead, Queen e Gordon. Hyoga affronta Minosse, che viene distrutto dall'iperdimensione che collega Inferno ed Elisio. Grazie al sangue di Atena, le ali delle armature di Pegaso e Cigno rinascono, permettendo loro di attraversare l'iperdimensione insieme agli amici. Pandora racconta a Ikki la sua storia e gli dona un braccialetto speciale per attraversare l'iperdimensione prima di essere uccisa da Thanatos a distanza. Ikki uccide gli ultimi Spectre rimasti. Seiya arriva per primo nell'Elisio, affronta Thanatos ed apprende il fato di Atena. Insieme a Kiki, Marin porta Patricia al Grande Tempio, dove si trovano Shaina, Jabu, Nachi, Ichi, Ban e Geki. Thanatos permette a Seiya di vedere Patricia, poi cerca di ucciderla per farlo soffrire, ma viene fermato dai cosmi di Jabu e gli altri. Shiryu, Hyoga, Shun e Ikki vengono sconfitti da Thanatos. Nettuno risorge per qualche minuto, mandando a Seiya e compagni le armature d'oro, che però vengono distrutte da Thanatos. Tramite il cosmo, Patricia sente la voce di Seiya e recupera la memoria. Aiutato da Atena, Seiya brucia al massimo il suo potere e fa evolvere la sua armatura in pezzi richiamando l'armatura divina. Seiya uccide Thanatos. Shun, Shiryu e Hyoga richiamano le loro armature divine e sconfiggono Hypnos. Seiya e Ikki cercano invano di liberare Atena, ma falliscono nonostante il secondo richiami l'armatura divina della Fenice. Hades si risveglia nel suo corpo mitologico. Seiya, Shiryu, Hyoga, Shun ed Ikki affrontano Hades, riuscendo solo a ferirlo. La Grande Eclissi si completa. Hades riconosce in Seiya l'incarnazione di colui che lo ferì millenni prima. Atena si libera dall'anfora, cerca di mettere in salvo i cavalieri ed indossa la sua armatura. Seiya salva Atena, ma viene trafitto a morte dalla spada di Hades ed il suo cosmo si spegne tra le braccia di Saori. Sostenuti dalla forza dell'amore, Atena, Shiryu, Hyoga, Shun ed Ikki sconfiggono Hades, distruggendo il suo corpo mitologico. L'Inferno e l'Elisio scompaiono, l'Eclissi si annulla. Saori, Shiryu, Hyoga, Shun e Ikki tornano sulla Terra con il corpo di Seiya. (Saint Seiya n22, capitoli 2-5; Saint Seiya n23, capitoli 1-4; Saint Seiya n24, capitoli 1-4; Saint Seiya n25, capitoli 1-4; Saint Seiya n26, capitoli 1-5; Saint Seiya n27, capitoli 1-6; Saint Seiya n28, capitoli 1-4).

1987 (1990?), Aprile: Shiryu fa ritorno a Rozan, scoprendo che la sua vista sta rapidamente migliorando. Lui e ShunRei trovano e adottano un neonato, chiamandolo Shoryu. Shiryu promette di abbandonare i suoi doveri di Cavaliere e non combattere più. A memoria del maestro, ne conserva il bastone. (Next Dimension capitolo 48 BTS).

1987 (1990?), fine Aprile circa: Seiya, privo di sensi e ridotto ad un vegetale, è accudito da Saori, la quale capisce che il ragazzo sta venendo ucciso dalla maledizione della spada di Hades, invisibile ma conficcata nel suo cuore. Con soli tre giorni per salvarlo, Saori decide di recarsi sullOlimpo per parlare ad Artemide, ed è accompagnata da Shun, la cui armatura è regredita a corazza di bronzo. Shun e Saori raggiungono lOlimpo, dove Ecate indica loro la strada per il tempio di Artemide in cambio di una ciocca dei capelli di Atena, ed incontrano Callisto, Sacerdotessa della Dea della Caccia. Artemide rifiuta di aiutare Atena ed anzi laccusa di essersi ribellata agli Dei, ma poi, commossa, ammette di non poter far tornare indietro il tempo, e le consiglia di rivolgersi a Chronos. Mentre Ecate guida Atena al lago di Chronos, Shun rischia la vita contro LaScoumune, guerriera di Artemide inviata contro di loro da Callisto, ma viene salvato dallimprovviso intervento di Ikki. Atena convince Chronos ad inviare lei e Shun indietro nel tempo per distruggere la spada di Hades. Chronos alla fine acconsente e, dopo aver dato loro tre giorni di tempo, li rimanda al 1743, epoca della penultima Guerra Sacra contro Hades. Modifica però i telomeri di Atena, facendola regredire allo stadio di neonata. (Next Dimension capitoli 13-19).

1987 (1990?), fine Aprile circa: Ikki, inizialmente intenzionato a vendicarsi di Artemide e Callisto, si perde e incontra Ecate, che lo informa di quel che è successo ad Atena. La convince a farsi guidare fino al lago di Chronos e viaggia a sua volta indietro nel tempo, dopo averle chiesto di condurre lì anche Shiryu e Hyoga. Preoccupata dalle azioni di Atena, Callisto libera Toma, un guerriero dei cieli suo prigioniero, e gli ordina di andare a uccidere Seiya, promettendogli in cambio di liberarlo dalla maschera con cui lo controlla. Inizialmente contrario, Toma alla fine accetta e raggiunge il Santuario, dove però viene ostacolato da Marin e poi messo in fuga dal ritorno di Hyoga. Toma e Marin hanno entrambi la sensazione di essersi già conosciuti. Affidato Seiya a Marin e Shaina, Hyoga parte per la Cina per informare Shiryu, ma questultimo rifiuta di accompagnarlo per via di Shoryu. Alla fine Hyoga accetta la scelta dellamico e va via, ma Toma, che stava inseguendo il Cigno, aggredisce Shiryu, disgustato dal suo comportamento. Scosso, Shiryu decide di tornare a combattere e raggiunge lOlimpo, dove incontra Ecate, che accetta di aiutarlo in cambio del bastone di Doko. Recuperato anche Hyoga, i due raggiungono il lago di Chronos e viaggiano indietro nel tempo, avvertendo Toma che lo affronteranno al loro ritorno. Ecate lascia il bastone a Shiryu, sentendo che ne avrà bisogno. (Next Dimension capitoli 25-26, 30-33, 48, 51).

1987 (1990?), fine Aprile circa: Al Santuario, Shaina si comporta stranamente e ritrova le rovine del tempio dellOfiuco, per poi aggredire Marin. Questultima ha la meglio, ma intuisce che il risveglio di Ofiuco potrebbe essere imminente (Next Dimension capitoli 54, 56).

-----------------------

Note: L'origine del mondo e la nascita di Gea e Urano è narrata nell'hypermyth, secondo il quale Zeus, Nettuno ed Hades erano esseri umani che ascesero al livello di Dei. Episode G contraddice la cosa, dando una versione più simile alla mitologia classica, e tra l'altro anche più sensata storicamente, perchè all'epoca dei primi Dei, gli esseri umani non dovrebbero essere ancora comparsi sulla Terra. Ad ogni modo, per metterle insieme le due fonti è necessario ipotizzare che Zeus ed i due fratelli siano solo figli putativi di Crono.

Il periodo in cui Atena mostra l'Athena Exclamation ai cavalieri non è chiaro, come non è chiaro perchè lo insegni per poi renderlo proibito (anche se è possibile che siano stati dei cavalieri a crearlo ed a chiamarlo in questo modo per rispetto alla Dea). Ad ogni modo, l'era delle guerre sacre sembra la più probabile.

Stranamente, la penultima guerra tra Atena e Nettuno, quella che porta il Dio dei Mari alla prigionia nell'anfora, non è narrata nell'Hypermyth. Dovrebbe collocarsi nell'epoca della Grecia Classica, ed alla fine Atena sigilla sia lo spirito dello zio che il suo tridente, rispettivamente nell'anfora ed a Capo Sounion.

Contrariamente a quanto molti pensano, il Pegasus che ferì Hades è quello delle epoche mitologiche, e non Tenma del 1700. Questo è confermato dall'hypermyth e da due accenni del manga classico, in particolare da una frase di Hypnos, che ricorda di aver visto le armature divine millenni prima. 4

Nel 3 capitolo del 1 numero del manga, Mylock elenca alcune azioni storiche compiute dai cavalieri, sempre per impedire che troppo potere finisse nelle mani di un solo uomo. Queste azioni sono il crollo dell'impero Romano, la disfatta della dinastia mongola Yuan e la campagna di Russia di Napoleone. E' quindi sottointeso che almeno un piccolo gruppo di cavalieri è sempre presente, anche quando non ci sono Guerre Sacre in vista.

Il periodo esatto in cui gli alchimisti si trasferiscono sull'Isola Nera non è specificato nell'hypermyth. L'alchimia è però una scienza che si è diffusa principalmente nel Medioevo, quindi è ipotizzabile che il fatto risalga a quel periodo.

Le età di Tenma ed Aron sono sconosciute. Nell'ultima guerra però Seiya ha 13 anni, e, considerato il fattore "reincarnazioni", ed il fatto che Tenma ed Aron dovrebbe avere la stessa età, è plausibile che abbiano 13 anni nel 1743, e siano nati nel 1730.

Le date di nascita di tutti i personaggi della serie classica provengono dalle due enciclopedie, nei numeri 13 e 28. Pur specificando età, giorno e mese, le enciclopedie non includono l'anno di nascita, che quindi è ottenuto facendo il calcolo a ritroso dal 1986, anno in cui inizia la serie, come mostrato nel numero 1 del manga.

Il periodo che va dal 1970 al 1973 è forse il più complesso in assoluto per quel che riguarda la storia dei cavalieri. Numerosi flashback infatti coprono frammenti di quest'era, a volte contraddicendosi tra loro, ed alcune scene di Episode G complicano ulteriormente le cose. Analizzando il tutto, si intuisce che Saga e Micene sono diventati cavalieri per primi, probabilmente in quest'ordine dal momento che Saga è di un anno più grande. Shura dovrebbe essere stato il terzo, anche qui per una questione di età, e tutti gli altri più o meno contemporaneamente poco dopo. Un'immagine del numero 13 del manga classico mostra che tutti i cavalieri d'oro erano già riuniti prima del tradimento di Micene, ed alcuni flashback di Episode G mostrano che Ioria non solo aveva già l'armatura, ma si stava ancora allenando con il fratello (n 6) e molto probabilmente avevano persino condiviso la missione in Egitto (speciali n 4 e n 5). Considerando che Ioria è nato nel 1966, e che Micene è morto nel 1973, il Leone dovrebbe essere diventato cavaliere al più tardi a soli sei anni ! E, a causa del flashback del n13 serie classica, lo stesso vale per quasi tutti gli altri custodi dorati. Il flashback con la storia di Galan è invece collocabile nel 1970 circa, visto che Ioria dice che accadde quando "era molto piccolo", sicuramente qualche anno prima della sua investitura. Lo scontro tra Micene e Tifone dovrebbe risalire più o meno a questo stesso periodo.

Il 1973 è l'anno chiave nelle vicende dei Cavalieri, e quello in cui tutte le divinità si risvegliano. Saori nasce in quell'anno, e sempre in quell'anno Kanon libera Nettuno, che prende possesso di Julian, e Pandora libera Hypnos e Thanatos, dando il via alla resurrezione di Hades. Il giorno esatto della prigionia di Kanon dovrebbe essere appena successivo alla scelta di Sion di fare di Micene il suo successore. Nel n17 infatti Kanon menziona la decisione di Sion, mostrata nel n13. Il flashback del n13 però dà l'impressione di svolgersi nella stessa giornata, quindi la prigionia di Kanon dovrebbe collocarsi tra la scelta di Sion e l'uccisione dello stesso ad opera di Saga, ovvero tra la penultima e l'ultima vignetta di pagina 43 del n13 (serie classica).

Sempre le parole di Kanon nel n17 confermano che Sion era ancora vivo e al potere quando nacque Saori, che però è ancora in fasce quando Micene la porta via. Di conseguenza, la morte di Sion, l'ascesa di Saga e la prigionia di Kanon dovrebbero svolgersi più o meno nell'arco dei due mesi che vanno dalla nascita al rapimento della bambina. Il prologo di Episode G mostra che all'epoca Saga era ancora consumato dai dubbi, e spiega perchè non l'abbia uccisa prima.

L'anno della morte di Euridice è sconosciuto, visto che nel manga classico non ci sono riferimenti. Dal momento che finora il personaggi non è apparso in Episode G, si può ipotizzare che sia successo prima del 1979.

Marin e Shaina sono un altro dilemma, visto che entrambe sono nate nel 1970 ed entrambe già combattono in Episode G, nel 1979 (Shaina si vedrà, brevemente, in un capitolo al momento ancora inedito in Italia). Di conseguenza le due sono già sacerdotesse a soli 9 anni. E' plausibile che lo stesso discorso valga per gli altri cavalieri d'argento della serie classica, ma, visto che finora non sono comparsi in Episode G, è altrettanto possibile che diventino cavalieri solo dopo la fine della guerra con i Titani.

Normalmente, il 1980 è considerato l'anno in cui i protagonisti hanno iniziato l'addestramento, seguendo la logica che è durato 6 anni e si è concluso nel 1986. In Episode G n 7 però vediamo Shiryu allenarsi in Cina già nel 1979 (peraltro eseguendo il Drago Nascente), e questo sposta indietro l'inizio dell'addestramento per tutti. Una parziale spiegazione viene dal n 5 della serie classica, in cui si vede che i futuri cavalieri vengono mandati nei luoghi dell'addestramento in gruppi, e si può quindi ipotizzare che alcuni siano partiti anche qualche mese prima di altri. Di certo, Shiryu è partito dopo Shun e, parrebbe, Ikki. A parte questo, le date delle varie fasi dell'addestramento sono calcolate in base all'aspetto dei personaggi e seguendo alcuni indizi sparsi, in particolare le frasi in cui un personaggio dice di essere lì da due (1982), tre (1983), quattro (1984) o cinque (1985) anni, partendo dal 1980.

In Episode G è indicata solo la data di inizio, 28 Marzo 1979. Il resto è necessario calcolarlo approssimativamente, orientandosi di tanto in tanto con i vaghi indizi sparsi. Stesso discorso per il manga classico, in cui sappiamo per certo solo la data di inizio, 10 Settembre 1986, quella del primo incontro delle Galaxian Wars, 17 Settembre 1986, e quella del compleanno di Julian Solo, 21 Marzo (necessariamente 1987 visto che non è un flashback).

I primi cinque incontri delle Galaxian Wars vanno dal 17 al 21 Settembre, al ritmo di uno al giorno, come indicato da alcune frasi del conduttore e dalle scene che mostrano il pubblico entrare. Il furto dell'armatura d'oro quindi avviene la notte tra il 21 ed il 22, ed è il 22 mattina che Shiryu parte per Cina e Jamir. Vista la vicinanza, dovrebbe raggiungere i Cinque Picchi in un giorno circa, ed altri 3 sono necessari per arrivare a Mur, quindi la data è 26 Settembre. Lo stesso giorno, Saori riceve una lettera di sfida di Ikki per sette giorni dopo, ovvero il 3 Ottobre.

L'attacco di Misty si svolge nella notte tra il 3 ed il 4 Ottobre, e tutti gli avvenimenti successivi sono consecutivi e senza soste fino alla sconfitta di Argor per mano di Shiryu. E' incerto quanto tempo Seiya sia in ospedale, ma sappiamo per certo due cose: dall'attacco di Ioria alla battaglia delle 12 Case passa una settimana (n9) e Shiryu resta in Cina a curarsi "alcune settimane" (n8), probabilmente due circa. Ipotizzando che la missione di Cancer in Cina è contemporanea a quella di Ioria in Giappone, dovrebbero passare tre settimane totali dalla sconfitta di Argor alla partenza per la Grecia (due fino alle missioni ed una subito dopo).

La storia di Cristal a Blue Grado è praticamente un fill-in fuori continuity, ma si può cercare di collocarla nelle tre settimane citate sopra, ignorando il fatto che Hyoga usi il Sacro Acquarius.

Il periodo tra la fine della battaglia di Atene e la serie di Nettuno è di circa cinque mesi, visto che il compleanno di Julian che apre gli eventi è solo in Marzo. Questo periodo è indirettamente confermato anche nel n19, quando Nachi accenna alla bellezza della nottata primaverile. A complicare le cose c'è però una frase del dottore nel n14, in cui dice che i cavalieri sono lì da solo un mese. Visto che è impossibile che la battaglia delle 12 case sia stata a fine Febbraio (l'unica pausa è dopo la sconfitta di Argor, ma è impensabile che il Sacerdote non abbia approfittato delle condizioni dei nemici e sia rimasto a guardare per ben quattro mesi), dobbiamo dedurre che Saori ha fatto trasferire i cavalieri da un ospedale all'altro a fine Febbraio, magari per portarli dalla Grecia al Giappone.

L'inizio dei diluvi di Nettuno avviene il 24 Marzo, ovvero tre giorni dopo il compleanno ed il rapimento di Julian, come indicato nel n14. Poco più avanti nello stesso numero però, quando Nettuno viene incoronato, Tetis spiega che le pioggie sono iniziate da 14 giorni. Questo significa che sono passati 17 giorni dal compleanno di Julian, e che quindi è il 7 Aprile 1987. Più o meno a metà tra queste due date (21 Marzo e 7 Aprile) si colloca la riparazione delle armature di bronzo ad opera dei cavalieri d'oro.

La battaglia nel regno di Nettuno dura un giorno circa. Nel n18 infatti si dice che le piogge sono finite dopo 15 giorni, quindi sono passate solo 24 ore dall'incoronazione di Nettuno.

A parte un assurdo 1990 nel prologo di Next Dimension, non abbiamo date per la serie di Hades, se non che inizia in Primavera (n19). Da alcuni commenti però si intuisce che segue di pochissimo la serie di Nettuno, quindi si può ipotizzare una settimana tra loro. La serie di Hades in se dura una notte ed il giorno successivo.