I MITI DEI PROTAGONISTI: ARIETE

By Death Mask

1 versione

Nefele, dea delle nubi, andò sposa ad Atamante, figlio di Eolo, re di Orcomeno in Beozia. Dalla loro unione nacquero due figli, Frisso, "la pioggia che scroscia", ed Elle, " la viva luce". In seguito Atamante abbandonò Nefele per sposare la malvagia Ino. La dea, offesa, tornò nel suo Olimpo e, per punizione, colpì il regno dell'ex marito con una persistente siccità. Ino odiava i figliastri e cercò di convincere lo sposo a sacrificarli a Zeus, per ottenere la fine di quella calamità. Nefele chiese allora l'intercessione degli dei che, impietositi, inviarono un ariete dal vello d'oro per sottrarli al sacrificio. Così Frisso ed Elle, in groppa all'ariete, iniziarono il volo verso la Colchide, dove avrebbero chiesto asilo al re Eete. Tuttavia, durante il viaggio Elle cadde in quel braccio di mare tra Asia ed Europa - l'odierno stretto dei Dardanelli - che fu chiamato, in sua memoria, "Ellesponto", cioè "mare di Elle". Frisso, invece, riconoscente agli dei per averlo salvato, sacrificò l'ariete a Marte e donò il vello d'oro ad Eete, che lo pose sotto la custodia di un drago perennemente insonne, dove restò fin quando Giasone e gli Argonauti non riuscirono ad impadronirsene.