CAVALIERE DELLA FIAMMA

(INCENDIARY SAINT)

ETA': 18 anni circa.

ALTEZZA: Sconosciuta. 1.75 M circa.

PESO: Sconosciuto. 74 Kg circa.

OCCHI: Castani.

CAPELLI: Rossi.

DATA DI NASCITA: Sconosciuta.

LUOGO DI NASCITA: Sconosciuto, probabilmente Grecia.

GRUPPO SANGUIGNO: Sconosciuto

SEGNI PARTICOLARI: Nessuno

PARENTI CONOSCIUTI: Nessuno, il cavaliere è orfano.

COSTELLAZIONE / SIMBOLO: La costellazione del Cavaliere della Fiamma non viene mai chiarita, ma, visti i poteri del guerriero, potrebbe trattarsi della costellazione della Fornace.

ARMATURA / ARMI: L'armatura del Cavaliere della Fiamma è generalmente considerata di bronzo, e la teoria avvallata dalla scarsa copertura che offre. E' possibile che possa resistere a temperature più alte rispetto alle altre armature di bronzo ma non vi sono prove a riguardo. Per ragioni sconosciute, la maschera si illumina quando il cavaliere sferra i suoi colpi, forse reagendo al suo cosmo. Rimane pressochè intatta anche dopo la morte del Cavaliere della Fiamma.

STIRPE: Cavaliere di bronzo agli ordini di Gigars.

PRIMA APPARIZIONE: Episodio 22, "Un aiuto insperato" (anime).

EPISODI (SAGA): 22 (Saga del Grande Tempio).

NUMERI DEL MANGA: /

COLPI SEGRETI / POTERI: Il colpo segreto del Cavaliere della Fiamma è il Pugno Rovente. Come si può facilmente intuire, è una tecnica basata sul fuoco, che il cavaliere esegue bruciando il suo cosmo e sferrando un pugno in avanti col braccio. Il suo pugno infiamma l'aria, creando un piccolo vortice di fuoco che può essere diretto al nemico o al suolo, allo scopo di creare un incendio. Se necessario, il Cavaliere della Fiamma può sferrare il Pugno Rovente con entrambe le braccia contemporaneamente, raddoppiandone l'effetto. La strategia principale di combattimento del Cavaliere della Fiamma è di lanciare più colpi uno dopo l'altro, in modo da creare un vero e proprio incendio. La temperatura massima raggiunta dalle sue fiamme non è nota, ma è sufficiente a danneggiare la Catena di Andromeda. A differenza di quel che succede a molti altri cavalieri, non appare alcun simbolo alle spalle del Cavaliere della Fiamma quando attacca o brucia il cosmo. Sul campo fisico, il Cavaliere della Fiamma ha i poteri comuni di un cavaliere di bronzo, ma anche una resistenza al calore superiore alla media.

STORIA: Il ragazzo che prenderà il nome di Cavaliere della Fiamma nacque in Grecia e rimase ben presto orfano in circostanze ignote. Affidato ad un uomo del posto, visse con lui per più una decina d'anni, ma tra di loro non vi fu mai affetto. Al contrario, l'uomo picchiò spesso il bambino, maltrattandolo costantemente. A causa di questa dura infanzia, il bambino crebbe silenzioso, diffidente e spietato

Un giorno, Gigars, primo ministro del Grande Tempio, notò il bambino e, pensando che gli sarebbe potuto essere utile, lo comprò dall'uomo e lo portò a vivere con se, decidendo di farne la propria guardia personale e di farlo addestrare per diventare cavaliere di Atena. Il ragazzo, profondamente grato a Gigars, si impegnò al massimo in un durissimo addestramento, nel quale molti dei suoi compagni morirono (vedi Note). Dopo vari anni, il bambino ottenne l'armatura di bronzo della Fornace, e, ottenuto il potere di creare il fuoco dal nulla, prese il nome di Cavaliere della Fiamma. Pur ufficialmente fedele al Grande Sacerdote Arles, il Cavaliere si mise principalmente agli ordini di Gigars, in modo da poterlo ripagare per avergli dato una casa ed averlo reso forte. Forse allo scopo di dimenticare il suo triste passato, si fece chiamare solo Cavaliere della Fiamma, mettendo da parte il suo vero nome.

Un giorno, Arles vide i propri piani di conquista messi in pericolo da lady Isabel, una fanciulla sedicente reincarnazione della Dea Atena, e dai suoi quattro cavalieri, Pegasus, Sirio il Dragone, Cristal il Cigno e Andromeda. Dopo varie avventure, costoro erano entrati in possesso dell'elmo dell'armatura d'oro del Sagittario, una tra le più potenti in assoluto, ed Arles aveva ordinato a Gigars di recuperarlo e di uccidere i ragazzi. Dopo vari fallimenti però, Gigars rischiò di essere giustiziato e così decise di scendere personalmente in campo, e di portare con se il fedele Cavaliere della Fiamma.

Approfittando della temporanea lontananza di Sirio, Pegasus e Cristal, i due raggiunsero ben presto Nuova Luxor, città di Isabel, ed entrarono nella sua villa. Non trovando nessuno all'interno, e non avendo tracce dell'elmo d'oro, Gigars decise di far uscire Isabel allo scoperto ed ordinò al Cavaliere della Fiamma di dar fuoco all'edificio. Fatto ciò, i due rimasero nascosti in attesa di novità, e, dopo alcune ore, furono testimoni dell'arrivo di Mylock, maggiordomo di Isabel. Rapitolo, i due lo torturarono, obbligandolo a rivelare il nascondiglio dove fanciulla si trovava insieme ad Andromeda e l'elmo: una baita di montagna.

Raggiunto il posto, il Cavaliere della Fiamma affrontò Andromeda in combattimento, in modo da permettere a Gigars ed alcuni dei suoi soldati di prendere l'elmo. Ben presto, il Cavaliere si accorse che l'arma principale di Andromeda, la sua catena, era vulnerabile al fuoco perchè aveva anelli troppo radi. Forte di ciò, il Cavaliere della Fiamma usò più volte il Pugno Rovente, riuscendo a mettere in crisi Andromeda, anche perchè il campo di battaglia, un bosco, aveva preso rapidamente fuoco. Alla fine, il Cavaliere avvolse Andromeda nelle fiamme, riuscendo a sconfiggerlo.

La sua vittoria venne interrotta dall'improvviso arrivo di Phoenix, fratello di Andromeda e cavaliere della Fenice. Il ragazzo, dato per morto, era stato in passato agli ordini di Arles, e per questo Gigars lo salutò come un alleato. Phoenix però aveva deciso di schierarsi insieme ai cavalieri di Isabel ed attaccò il Primo Ministro, per poi dare battaglia al Cavaliere della Fiamma. Sicuro dei propri mezzi al limite dell'arroganza, il ragazzo sferrò il Pugno Rovente, ma rimase allibito nel vedere il nemico annullarlo con facilità. Colpito dal colpo segreto del nemico, il Fantasma Diabolico, il Cavaliere della Fiamma si vide bruciare nelle sue stesse fiamme ed impazzì per il terrore, precipitando un crepaccio e perdendo la vita. Il suo cadavere venne in seguito portato in Grecia e seppellito nel cimitero del Grande Tempio.

NOTE: Le informazioni presenti in questo profilo provengono dal 22 episodio dell'anime. Il Cavaliere della Fiamma non esiste nel manga, ed il suo vero nome e costellazione sono sconosciuti. I poteri e le forme dell'armatura però suggeriscono la Fornace come costellazione più probabile.

L'infanzia del Cavaliere è mostrata solo attraverso due immagini di flashback, la prima mostra il suo "acquisto" da parte di Gigars e la seconda lo vede allenarsi. Ne consegue che è molto difficile ricostruire il suo passato, ed è possibile che l'uomo da cui Gigars lo compra sia in realtà suo padre, anche se non sembra esserci nessuna somiglianza tra i due. Le immagini dell'allenamento inoltre ricordano più quelli dei soldati semplici che quelli dei cavalieri, e non è noto chi sia stato il maestro del ragazzo. La fedeltà del Cavaliere a Gigars è invece dichiarata dal guerriero stesso in più di un'occasione.

Nel corso del combattimento con Andromeda, il Cavaliere della Fiamma dice di conoscerne bene la catena, ma la cosa è impossibile perchè i due non si sono mai visti prima, e l'armatura di Andromeda non era custodita in Grecia. Tuttavia, è probabile che il Cavaliere intenda di averne intuito subito il punto debole, ovvero gli anelli troppo radi. Vale anche la pena di ricordare che, a questo punto dell'anime, i poteri della catena erano un pò vaghi. L'arma ad esempio si moltiplicava anche in cinque o sei copie per attaccare, e difendeva disponendosi a spirale a terra invece che formando il tradizionale mulinello circolare, quindi non è certo che il Pugno Rovente avrebbe funzionato più avanti nella serie.

Profilo di Shiryu ©