CORVO

(CORVO ???)

ETA': Sconosciuta, 17 anni circa.

ALTEZZA: Sconosciuta, 1.66 M circa.

PESO: Sconosciuto, 56 Kg circa.

OCCHI: /

CAPELLI: /

DATA DI NASCITA: Sconosciuta.

LUOGO DI NASCITA: Sconosciuta.

GRUPPO SANGUIGNO: Sconosciuto.

SEGNI PARTICOLARI: Nessuno.

PARENTI CONOSCIUTI: Nessuno.

COSTELLAZIONE / SIMBOLO: Il corvo, ispirato al mito dell'omonimo uccello di Apollo che, inviato per raccogliere dell'acqua con una coppa, si fermò a mangiare ad un albero di fichi e poi inventò di essere stato attaccato da un serpente d'acqua per giustificare il suo ritardo. Scoperto, venne portato in cielo insieme alla Coppa ed al serpente d'acqua (l'Idra Femmina) per insegnare a tutti la punizione per chi mente.

ARMATURA / ARMI: Armatura d'argento del Corvo. L'armatura non possiede alcun tipo di arma o potere speciale. In forma assemblata è dotata di ali, che poi si piegano sullo schienale, ma non è in grado di volare. Viene danneggiata in occasione della morte del cavaliere.

STIRPE: Cavaliere d'argento di Atena.

PRIMA APPARIZIONE: Saint Seiya Lost Canvas n 6, capitolo 47.

EPISODI (SAGA): /

NUMERI DEL MANGA: Lost Canvas n 6, 12.

COLPI SEGRETI / POTERI: Non conosciamo i colpi segreti del cavaliere del Corvo, ma, come Damian nella serie classica, è capace di ammaestrare i volatili della sua costellazione e di usarli ad esempio come mezzo di trasporto. Il suo cosmo è, verosimilmente, nella media dei cavalieri d'argento.

STORIA: In circostanze sconosciute, il ragazzo che prenderà il nome di Corvo venne molto giovane a sapere dell'esistenza dei cavalieri di Atena, protettori della giustizia sulla terra, e decise di entrare tra le loro schiere. Dopo alcuni anni di addestramento, dei quali non è noto nulla se non che imparò ad ammaestrare i volatili, riuscì nel suo scopo e divenne cavaliere d'argento, conquistando l'armatura del Corvo.

In quel periodo, l'esercito di Atena si stava preparando in vista dell'imminente ritorno di Hades, Dio dell'aldilà ed eterno nemico della Dea. Atena stessa era da poco risorta, incarnandosi nei panni della giovane Sasha, che, presa coscienza del proprio destino, aveva assunto il comando del Grande Tempio, base dei cavalieri, insieme al Grande Sacerdote. Come tutti i Cavalieri d'Argento, Corvo si mise al servizio della Dea, iniziando anche ad addestrare due apprendisti, Show e Gansa.

Circa due anni più tardi, i timori di tutti sembrarono trovare conferma quando il cosmo di Hades riapparve sulla Terra. Nella guerra sacra che seguì, Corvo rimase principalmente nelle retrovie, assistendo dal Grande Tempio alla comparsa del Lost Canvas in cielo, segno che il piano di Hades si avvicinava al compimento. Settimane più tardi, il cavaliere prese parte alla missione in Italia, recandosi insieme al grosso dell'esercito di Atena nel luogo in cui si trovavano Hades ed i suoi Spectre. La presenza della barriera del Dio, capace di ridurre il cosmo di chi vi entrava, gli impedì però di partecipare alla battaglia, ed alla fine Hades stesso scomparve, salendo in cielo nel Lost Canvas. Poco tempo dopo, l'intera penisola italiana lo seguì, spostandosi in cielo.

Essendo uno dei pochissimi cavalieri capaci di volare, Corvo si fece trasportare dai suoi uccelli per esplorare il territorio nemico, partendo insieme agli allievi. I tre fecero appena in tempo ad accorgersi che il mar Mediterraneo stava venendo avvolto nelle tenebre che Show e Gansa ne vennero avvolti, perdendo la vita. Rimasto solo, Corvo riuscì a intravedere Hades ed i suoi Spectre, ormai posizionatisi nella loro nuova fortezza in cielo, ma venne gravemente ferito e fu costretto alla fuga.

Moribondo, Corvo raggiunse il Grande Tempio, spiegando ad Atena la situazione prima di morire. In seguito, la sua armatura venne riparata e messa da parte, in attesa che un giorno un altro cavaliere riuscisse a conquistarla.

NOTE: Le informazioni presenti in questo profilo provengono dai numeri 6 e 12 di Lost Canvas, e per la precisione dai capitoli 47 e 96, ad oggi gli unici in cui Corvo compaia. Come diversi cavalieri in Lost Canvas, in tutti i dialoghi è indicato solo con il nome della costellazione e mai con il suo nome proprio, che di conseguenza è sconosciuto. Molto probabilmente, i suoi dati fisici sono gli stessi di Damian nella serie classica, visto che il loro aspetto è quasi identico. Lo stesso discorso può essere fatto per il modo in cui vengono controllati i corvi.

Non è del tutto chiaro come e quando Corvo abbia iniziado ad addestrare Show e Gansa, ma si vede che i due sono semplici apprendisti e non veri cavalieri, dal momento che indossano semplici protezioni di cuoio al posto dell'armatura. Il fatto che il guerriero usi i corvi per volare, legandosi a loro con sottili fili di spago, indica che le ali della sua armatura non gli permettono di volare.

I dettagli della morte di Corvo in missione sono molto vaghi, e non è chiaro se ad ucciderlo sia stato Hades, uno o più Spectre o altro.

APPENDICE: SHOW & GANSA

Sono i due allievi di Corvo, e compaiono per un paio di tavole nel capitolo 96. All'apparenza sono nel corso dell'addestramento, non indossano armatura ma semplici protezioni di cuoio e non è noto se abbiano un cosmo o meno. Come il loro maestro, sembrano capaci di controllare i corvi, anche se probabilmente non altrettanto bene. Muoiono a causa del cosmo di Hades, che li avvolge nell'oscurità. Comparendo sempre insieme, non è chiaro chi sia chi.

Profilo di Shiryu ©