FLEGIAS DI LICAONE

(LYCAON FLEGIAS)

LOST CANVAS

ETA': 21 Anni

ALTEZZA: 1.89 M

PESO: 81 Kg

OCCHI: Blu

CAPELLI: Biondo platino

DATA DI NASCITA: 18 Novembre

LUOGO DI NASCITA: Sudafrica

GRUPPO SANGUIGNO: A

SEGNI PARTICOLARI: Nessuno.

PARENTI CONOSCIUTI: Nessuno. E' probabile che sia orfano, ma non ci sono prove a riguardo.

COSTELLAZIONE / SIMBOLO: Il Licaone, canide predatore africano.

ARMATURA / ARMI: Surplice del Licaone. La Surplice di Flegias non ha armi, poteri o pezzi speciali a parte un grosso numero di artigli e spuntoni, la cui funzione però è principalmente ornamentale. La Surplice viene danneggiata da Tenma nel 1700 e poi distrutta dall'Esplosione Galattica di Kanon al termine del breve scontro tra i due nei giorni nostri.

STIRPE: Spectre di Hades, appartenente alla stella del Cielo del Crimine. Guardiano della quarta prigione di Ade, la Palude Nera.

PRIMA APPARIZIONE: OAV 3 (anime). Saint Seiya Lost Canvas N 2 (manga).

EPISODI (SAGA): OAV 3

NUMERI DEL MANGA: Lost Canvas n2, 3

COLPI SEGRETI / POTERI: Il colpo segreto di Flegias è l'Howling Inferno. E' una tecnica di pugno che lo Spectre esegue con entrambe le mani, incassandole nei fianchi e caricando in loro il proprio cosmo violaceo prima di farle scattare in avanti, per colpire il nemico a distanza ravvicinata. In caso di bisogno, Flegias può eseguire la tecnica anche con una mano sola oppure accumulare il cosmo in sfere di energia, ma in entrambi i casi sembra prediligere il corpo a corpo al combattimento a distanza. A parte questo colpo segreto, Flegias possiede un cosmo abbastanza potente. In quanto custode della Palure Nera, è un profondo conoscitore della palude e sa utilizzare la propria zattera per traghettare i dannati.

STORIA: Nelle epoche mitologiche, Hades, signore dell'oltretomba, riunì attorno a se 108 guerrieri di nome Spectre, il cui dovere era di aiutarlo a dirigere l'aldilà e fargli da esercito nel corso delle guerre sacre contro altre divinità. Privi di un corpo mortale, gli Spectre potevano esistere nell'aldilà, ma avevano bisogno di risvegliare le loro anime all'interno di "corpi ospiti" prima di poter agire nel mondo dei vivi. Per impedire ciò, Atena, nemica giurata di Hades, aveva sigillato le loro anime in una torre in Oriente. (vedi Note)

Nel 1743, "l'anno della luce", Hades si risvegliò dal sonno di secoli nel quale Atena lo aveva sprofondato al termine dell'ultima guerra sacra, prendendo possesso del corpo del giovane Aron. Spinto dal disgusto verso gli uomini, Hades dichiarò loro guerra, facendosi accompagnare ancora una volta in battaglia dai fedeli Spectre, liberatisi dal sigillo di Atena ed incarnatisi nei corpi di 108 giovani. Ciascuno Spectre aveva un'armatura nera dal nome di Surplice. I tre Spectre più valorosi, i cui simboli erano il Grifone, Garuda e la Viverna, erano i comandanti dell'esercito, che venne diviso in tre plotoni. (vedi Note).

Il giorno del risveglio di Hades, Flegias, insieme a tutti gli altri altri Spectre, si recò nella città di Aron per accoglierlo, devastando il luogo e prendendo parte al massacro dei suoi abitanti. Ben presto però sopraggiunse un manipolo di cavalieri di Atena, tra cui il giovane Tenma di Pegasus, venuti a investigare sul possibile ritorno di Hades ed a cercare di ucciderlo. Percependo la presenza di Tenma, Flegias lo attaccò da solo, certo della propria superiorità e convinto che avrebbe sconfitto facilmente un semplice cavaliere di bronzo (vedi Note). Tenma però, furioso per il massacro degli abitanti della città da cui lui stesso proveniva, si mostrò molto più potente del previsto e, fermato l'Howling Inferno, uccise Flegias con il proprio colpo segreto. In seguito, come punizione per questo fallimento, Flegias venne fatto resuscitare da Hades, prendendo di nuovo parte alla guerra. Per diverse settimane gli Spectre si scontrarono con l'esercito dei cavalieri, ma la terribile battaglia si concluse con la vittoria di Atena e la sconfitta di Hades. In seguito a questa sconfitta, gli spiriti degli Spectre vennero imprigionati in una torre di pietra nascosta tra le montagne della Cina, e su di essa Atena appose il suo sigillo, destinato a durare per 200 anni. Libero di esistere solo nell'aldilà, Flegias continuò a custodire la quarta prigione di Ade.

NOTE: Le informazioni presenti in questo profilo provengono dai numeri 2 e 3 (3 e 6 in Italia) di Lost Canvas, dal 3 OAV di quella serie e dall' hypermyth ufficiale di Kurumada. A causa dell'importante compito svolto da Flegias nell'Ade, è alquanto improbabile che lo Spectre sia stato imprigionato insieme ai compagni per 200 anni. Si deve quindi ipotizzare che, privo di un corpo terreno in cui incarnarsi, abbia continuato a svolgere il suo compito negli inferi, forse come semplice spirito oppure nel suo corpo mitologico.

Le circostanze in cui l'anima di Flegias venne imprigionata la prima volta non sono note, ma la cosa viene accennata nei primi numeri di Lost Canvas, che fanno riferimento ad una guerra combattuta nel 1500, al termine della quale gli Spectre furono sconfitti.

La forza di Flegias varia molto dalla serie classica, dove mette in difficoltà due protagonisti, a Lost Canvas, dove viene sconfitto da un cavaliere alle primissime armi come Tenma, che in seguito incontrerà numerose sconfitte. Si deve quindi supporre che Flegias abbia sottovalutato il ragazzo in quell'occasione, o che sia stato a sua volta sottovalutato da Sirio e Cristal nella serie classica. In seguito, Flegias è uno degli Spectre che vediamo risorgere nel numero 3 di Lost Canvas (6 in Italia), ma lo Spectre non ricompare più, venendo quindi sconfitto di nuovo e sigillato "fuori scena". I dati anagrafici e fisici sono basati sulla serie classica.

Profilo di Shiryu ©