FREYA

(FREYA)

ETA': 16 Anni circa

ALTEZZA: Sconosciuta, 1.60 M circa

PESO: Sconosciuto, 50 Kg circa

OCCHI: Azzurri

CAPELLI: Biondi

DATA DI NASCITA: Sconosciuta

LUOGO DI NASCITA: Asgard (vedi Note).

GRUPPO SANGUIGNO: Sconosciuto

SEGNI PARTICOLARI: Nessuno.

PARENTI CONOSCIUTI: Freyr, fratello maggiore.

COSTELLAZIONE / SIMBOLO: Nessuno.

ARMATURA / ARMI: Nessuna.

STIRPE: Principessa di Asgard.

PRIMA APPARIZIONE: OAV 2 "L'ardente scontro degli Dei" (anime).

EPISODI (SAGA): OAV 2 (Balder).

NUMERI DEL MANGA: /

COLPI SEGRETI / POTERI: Freya non possiede alcun potere o abilità guerriera, e non è dotata di cosmo. Considerato il suo rango, è possibile che abbia ricevuto un'educazione particolarmente approfondita, ma non ci sono prove a riguardo.

STORIA: Nulla è noto del passato di Freya, se non che è sorella minore del principe Freyr, e quindi principessa di Asgard, o comunque di una parte del regno. L'identità dei suoi genitori, e qualsiasi legame con le altre famiglie nobili di Asgard sono ignoti. Verso i sedici anni circa, si recò per la prima volta nella fortezza del Valhalla, che non aveva mai visitato prima, dove venne accolta da Freyr, a sua volta di ritorno dopo un periodo di assenza.

Lì, i due incontrarono Balder, celebrante di Odino e sovrano della fortezza, ed anche lady Isabel, incarnazione di Atena, Dea della Giustizia, e tre suoi cavalieri: Pegasus, Sirio il Dragone e Andromeda. Costoro erano venuti alla ricerca di un loro compagno, Cristal il Cigno, ma Balder non aveva notizie a riguardo. Freya accompagnò Freyr, Lady Isabel ed i tre Cavalieri in una visita alla fortezza del Valhalla, notando tra l'altro che il fratello era rimasto subito affascinato dalla fanciulla e consigliandogli di non dimenticare le sue buone maniere. La gita turistica fu turbata solo da un incontro con i Guerrieri del Nord, protettori del Valhalla al servizio di Balder, ma la presenza di Freyr impedì all'incidente di degenerare.

Sempre in compagnia del fratello, Freya accompagnò i Cavalieri ad una baita ai piedi della fortezza, restando poi con loro mentre Freyr si recava a parlare nuovamente con Balder. Prima di andare, Freyr le disse di aver chiesto ad alcuni uomini fidati di contribuire alla ricerca di Cristal, e di consigliare ai Cavalieri di andar via prima dell'alba, non appena avessero ricevuto le informazioni che cercavano.

Freya riferì il messaggio, ma, dopo che un soldato ebbe portato solo il diadema danneggiato di Cristal, Pegasus e Sirio decisero di non rassegnarsi e di andarlo a cercare, lasciando Freya in compagnia di Andromeda e Isabel. Poco più tardi, Isabel venne prelevata da una carrozza e portata al cospetto di Balder, e quando il suo cosmo parve scomparire, anche Andromeda uscì a cercarla, lasciando Freya da sola. La ragazza rimase in disparte nel corso della battaglia che scoppiò tra i Cavalieri di Atena ed i Guerrieri del Nord, assistendo da lontano alla fase finale in cui Pegasus e gli altri affrontarono Balder stesso, rivelatosi assetato di conquista e desideroso di dominare su Asgard e sul mondo.

La difficile situazione di equilibrio venne spezzata dall'intervento di Freyr che, dopo essere stato imprigionato da Balder, era riuscito a liberarsi e stava scalando la statua di Odino per liberare Atena, imprigionata lassù da un colpo segreto del sacerdote. In silenzio, Freya osservò il fratello subire i ripetuti attacchi di Balder, e infine sacrificare la vita per salvare Atena e distruggere la statua del Dio, la cui immagine era stata macchiata dalle macchinazioni dell'uomo.

Freya seppe celare il proprio dolore alla morte di Freyr, e dopo aver assistito alla sconfitta di Balder per mano di Pegasus, ed al salvataggio di Isabel, indicò ai Cavalieri Yggdrasil, l'enorme frassino nato dalle macerie della statua di Odino, che in pochi minuti divenne enorme e svettò sul Valhalla. La fanciulla poi salutò i Cavalieri dello Zodiaco, che nel corso delle battaglie avevano ritrovato anche Cristal, restando a guardare mentre partivano per tornare a casa.

NOTE: Le informazioni presenti in questo profilo provengono dal 2 OAV, che in è fuori continuity e slegato alla serie di Asgard vera e propria. Volendo far convivere le due, si può comunque ipotizzare che il Valhalla sia una cittadella di periferia agli ordini della capitale, su cui regna Ilda di Polaris. Freya è graficamente identica a Natassia di Blue Grado, personaggio esistente solo nel manga, ed a Flare della serie di Asgard, ma a differenza di entrambe ha un carattere estremamente passivo, al punto da non dir nulla neppure di fronte alla morte di Freyr. Nel complesso, il suo ruolo nel film è minimo, atto principalmente a spiegare elementi come i Guerrieri del Nord o Yggdrasil.

Il titolo di principessa non viene mai esplicitamente dato a Freya, ma si deduce dal fatto che è sorella minore del principe Freyr. Viene inoltre detto che è la prima volta che visita Valhalla, ma non è chiaro dove sia stata fino a quel momento, o con chi abbia vissuto.

Profilo di Shiryu ©